MotoGP Sachsenring/Jorge Lorenzo:ottenere la pole è stato molto difficile

Quarta pole consecutiva per Jorge Lorenzo che anche al Sachsenring, pur tra qualche difficoltà, conferma il suo stato di grazia

17.07.2010 - La Redazione
Lorenzo-QP-sachsenring_R375

Jorge Lorenzo ha ottenuto la pole e anche sul circuito del Sachsenring la sua Yamaha M1 partirà davanti a tutti sulla griglia del Gran Premio di Germania. Dopo le difficoltà incontrate nelle libere di ieri, già nella sessione di questa mattina Lorenzo si era insediato al primo posto. A metà qualifiche, però, ha sofferto di un problema al motore sul rettilineo dei box ed è stato costretto a fermarsi. La sessione è stata interrotta dalla bandiera rossa quando Ben Spies e Randy De Puniet sono caduti a causa dell’olio fuoriuscito dalla sua moto, anche se entrambi non hanno riportato gravi conseguenze e dovrebbero essere regolarmente al via domani. Alla ripresa Lorenzo infilava una serie di giri veloci e centrava la pole a quattro minuti dalla fine per poi migliorarla di nuovo tenendo a bada Casey Stoner e Dani Pedrosa.

Jorge Lorenzo:

“Da quando è in vigore la nuova regola dei motori non abbiamo mai avuto problemi ed è stata onestamente una sorpresa oggi quando sono arrivato sul rettilineo e l’ho sentito fermarsi! Sprigionava caldo e olio sul piede così mi sono dovuto fermare e appoggiare la moto al muretto. Mi dispiace che Ben e Randy siano caduti e soprattutto che Randy si sia leggermente ferito. E’ una buona notizia che egli sarà in grado di correre domani. Questa è stata una pole position è stata molto difficile perché Casey e Dani erano veloci: ho dovuto spingere al massimo e andare veramente bene. Complimenti alla mia squadra perché abbiamo migliorato tanto da ieri e adesso non vedo l’ora di correre domani “.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori