DIRETTA/ MotoGp, Laguna Seca: segui e commenta le prove libere del venerdì live in tempo reale

Valentino Rossi è tornato e nella gara del mondiale MotoGp di Laguna Seca punta al podio: SEGUI LA DIRETTA LIVE IN TEMPO REALE

23.07.2010 - La Redazione
Rossi20prew20LagunaSeca
Valentino Rossi

Valentino Rossi è tornato e nella gara del mondiale MotoGp di Laguna Seca punta al podio. E’ questo il responso – incredibile – del Sachsenring, dove il dottor Rossi ha lottato in modo entusiasmante con un Casey Stoner che ha avuto la meglio all’ultimo respiro, complici anche le gomme ormai stracce di Valentino anche se – diciamola tutta – con la Ducati di Stoner ci può anche stare di non riuscire a spuntarla.

Valentino è sempre andato più veloce in moto che a piedi, questo è chiaro, ma vederlo passare dalle stampelle ai trecento all’ora fa davvero un certo effetto.

E deve aver fatto un certo effetto anche a Jorge Lorenzo, che – centrato un secondo posto in Germania – è parso molto meno tranquillo e sicuro di sé con il fantasma di Rossi a inseguirlo. Alla fine l’ha spuntata il simpatico Dani Pedrosa, ma davvero si è respirato di nuovo aria di grande MotoGp, che mancava da troppo tempo.

Oggi, nella consueta conferenza stampa di apertura del week-end di gara, è stato subito chiaro che nessuno dei protagonisti è qui per lasciare qualcosa di intentato. Lorenzo ha ostentato più sicurezza, nonostante la pista non gli porti molto bene tradizionalmente “Lo scorso anno sono caduto due volte, sempre per colpa delle gomme fredde, ma poi ho trovato pole e podio. Laguna è sicuramente un posto speciale e mi piace correre qui, in particolare passare per il Cavatappi. Voglio correre qui in perfette condizioni fisiche, speriamo di riuscirci questo fine settimana” ha detto Lorenzo.

E il “Cavatappi” è al centro dei pensieri anche di Rossi, che a proposito delle sue condizioni fisiche, di fatto ancora precarie, ha dichiarato “Ci sono molte curve a sinistra in questo circuito, il che è un bene per me, ma ilCavatappi potrebbe essere un problema. Vedremo”.

Ultimo Pedrosa, che – sulle ali dell’entusiasmo – ha fatto capire di voler portare la sua Honda il più lontano possibile, senza precludersi nulla: “Il Campionato è aperto e la distanza da Lorenzo può essere colmata. Ci sono un sacco di gare da correre, ma possiamo solo pensare gara per gara”

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori