MotoGP Laguna Seca/Jorge Lorenzo: ora ho un grande vantaggio in classifica

Sesta vittoria stagionale per Jorge Lorenzo che allunga in classifica e affronta la pausa estiva con un bel margine in classifica generale sugli inseguitori. Con un titolo praticamente già in tasca

26.07.2010 - La Redazione

Un Jorge Lorenzo di una altro pianeta, è proprio il caso di dirlo, ha centrato una brillante sesta vittoria della stagione oggi a Laguna Seca, nel Gran Premio degli Stati Uniti, terminando con più di tre secondi di vantaggio su Casey Stoner. Partito dalla pole per la quinta volta di fila, Lorenzo ha perso terreno dai suoi rivali nella temibile prima curva in discesa ritrovandosi in terza posizione al termine del primo giro. Per i primi giri non c’è stato molto che potesse fare, se non attaccarsi dietro a Pedrosa e Stoner, ma al sesto giro Stoner è andato largo e Lorenzo si è ritrovato in seconda posizione. Con Pedrosa che aveva un vantaggio di quasi un secondo, Lorenzo migliorava il suo passo ed iniziava a spingere, esercitando una grande pressione sul rivale spagnolo. Alla dodicesima tornata, con un gap ridotto ad appena mezzo secondo, Pedrosa cadeva, lasciando Lorenzo al comando e da quel momento in poi il 23enne della Yamaha si è limitato a controllare il suo vantaggio su Stoner per portare a casa la sua seconda vittoria sul suolo Americano. Questa, per Jorge, è la 11ma vittoria in MotoGP, la 32esima complessiva ed il suo 10° podio consecutivo. Ora, esattamente a metà campionato, Lorenzo guida la classifica con un impressionante vantaggio di 72 punti su Pedrosa, mentre Rossi è a 120 punti dal suo compagno di squadra, in quinta posizione.

Jorge Lorenzo:

“Sono molto felice di aver vinto qui a Laguna Seca, è qualcosa che ho sempre sognato. Oggi ho guidato molto bene, sempre al limite e ho dovuto spingere molto per rimanere in contatto con Dani. Lui è sempre molto forte in gara, ma io sapevo che se lo avessi tenuto sotto pressione, avrebbe potuto commettere un errore ed io avrei potuto acciuffarlo. Mi dispiace che sia caduto, ma da allora in poi è stato molto facile per me, perché avevo un grande vantaggio su Casey. Mi sono molto divertito a guidare la mia M1! Ora ho un grande vantaggio in campionato ma c’è ancora metà stagione da correre, e non sarebbe la prima volta che un pilota perde il titolo nonostante un grande vantaggio, quindi non possiamo dare nulla per scontato. Non vedo l’ora di avere qualche ora di tempo per rilassarmi dopo due mesi così pieni . Grazie a tutto il mio team per aver fatto un lavoro eccellente. “

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori