MotoGP Motegi/ Loris Capirossi: sarebbe bello stare con i primi

- La Redazione

La gara di questo fine settimana in Giappone, vedrà il ritorno in pista del pilota Rizla Suzuki Loris Capirossi. E Loris ci terrebbe a fare un bel risultato per festeggiare il 50º anniversario di Suzuki nel mondo delle corse

Capirossi-prewMotegi_R375

Per la prima gara della tripletta asiatica il team Rizla è diretto in Giappone, in casa Suzuki, dove si disputerà il Gran Premio di Motegi. Capirossi ha fatto bene in passato sul circuito giapponese: ha vinto tre gare MotoGP e ha chiuso sul podio altre tre volte. L’obiettivo di Loris, al ritorno in pista dopo aver perso una gara a causa dell’incidente di Misano che l’ha costretto a un intervento alla mano destra, è quello di di poter stare con i primi e raggiungere un altro risultato positivo. A Motegi in occasione del 50º anniversario di Suzuki nel mondo delle corse, saranno presenti moto e piloti che hanno fatto la storia della casa, tra cui Mitsuo Ito che detiene ancora il titolo di primo, e finora unico, vincitore giapponese del TT dell’Isola di Man, vittoria conseguita nel 1963.

Loris Capirossi:

“Il dito è recuperato al 90%, ma è solo un dito per cui sono assolutamente pronto per il fine settimana di gara. Faccio fisioterapia tutti i giorni e continuerò fino alla gara, per allora dovrebbe essere tutto a posto. Motegi mi piace molto, è il mio circuito preferito, ho dei bellissimi ricordi. Ho vinto tre volte e sarebbe stupendo poter stare con il gruppetto di testa – soprattutto in un fine settimana così speciale per la Suzuki. So che sarà difficile, ma tutto è possibile e dobbiamo continuare a credere in noi stessi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori