MARCO SIMONCELLI/ Jorge Lorenzo si scusa su twitter per le parole del padre Chico su SuperSic

- La Redazione

Le ceneri del Sic riposano nel cimitero della cittadina Romagnola. Dopo la messa e il lungo e claloroso tributo la bara di Marco ha fatto il suo vero ultimo viaggio

Simoncelli_r400
Marco Simoncelli, foto Ansa

L’indomani dei funerali di Marco Simoncelli e della sua cremazione, l’amico e rivale Jorge Lorenzo, che ieri era presente all’addio a Sic dove ha affettuosamente e sportivamente ricordato l’avversario stringendosi al papà Paolo, ha dovuto scusarsi pubblicamente su Twitter per le esternazioni poco opportune del padre Chico. Lorenzo, tornato in Spagna dopo le esequie, ha scoperto dai media iberici che suo padre aveva commentato l’incidente e la morte di Marco scrivendo che Simoncelli non era adeguato alle corse da un punto di vista della preparazione mentale.  Un commento che Jorge non ha gradito e da cui si è sentito in dovere di prendere le distanze pubblicamente, così ha scritto su Twitter Sono tornato a casa dopo i funerali di Marco – ha scritto – un giorno triste in cui mi ha aiutato l’affetto dei tifosi così come quello della sua famiglia. Per questo non voglio che nessuno pensi che io sia d’accordo con quello che ha detto mi padre, quello che sto leggendo mi fa provare vergogna. Non è assolutamente questo il problema e quello che è successo sarebbe potuto capitare a chiunque di noi”. Un gesto molto leale nei confronti di Simoncelli, della sua famiglia e del suo team da parte di un altro grande campione. Nel libro delle dediche Jorge ha chiesto perdono a Sic per tutte le volte in cui hanno litigato. Ed è spontaneo fare il paragone tra i due papà: il padre di Sic, così comprensivo, complice e generoso con il figlio fino all’ultimo giorno della sua vita, e il padre di Jorge, che non ha compreso che momento terribile, da sportivo e da ragazzo, stava vivendo suo figlio. Le ceneri di Marco Simoncelli riposano nel cimitero di Tipano di Cesena. Sic è stato infatti cremato, dopo la commovente cerimonia funebre (leggi l’intervista a Giorgio Terruzzi, vicedirettore Sport Mediaset) che ieri pomeriggio ha fermato l’Italia. Dopo la celebrazione dei funerali a Coriano, il carro funebre ha accompagnato il campione verso la sua davvero ultima meta terrena. Le dirette televisive hanno chiuso i collegamenti con le struggenti immagini del carro funebre che si allontanava, ancora accompagnato da lacrime e applausi (leggi il commento di Monica Mondo sull’addio a Sic). E poi? La salma di Marco è stata portata a Tipano di Cesena, per la cremazione (su fonti web non è dato sapere se per scelta dello stesso campione o della famiglia). Per la procedura sono state necessarie due ore in cui la famiglia ha dovuto attendere, ma neanche in questo momento, forse il più duro perché rappresenta il distacco fisico definitivo, papà Paolo, mamma Rossella, Martina e Kate sono rimasti soli perché tante persone anche a Cesena hanno voluto essere con loro per dimostrare la grande ammirazione e il grande affetto per Sic. (continua alla pagina seguente)

Le ceneri sono poi state tumulate nel cimitero. I ricordi per Simoncelli non sono finiti: anche oggi sul web prosegue l’infinito omaggio al campione che da domenica 23 ottobre, giorno del tragico e fatale incidente in cui Marco è morto, resta ininterrotto. Anche la Formula 1 ha voluto regalare un pensiero a Simoncelli: Felipe Massa, pilota della Ferrari e molti alti piloti hanno corso con il numero 58 sul casco.  



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori