DIRETTA/ MotoGp, le qualifiche del Gran Premio di Valencia live in temporeale

- La Redazione

Pochi minuti all’inizio delle qualifiche del Gran Premio di MotoGp che pare si svolgerà ancora sotto la pioggia, dopo che in mattinata si è potiti girare sull’asciutto. La diretta

rossi_valentino_ducati_R400_11gen10
(Foto Ansa)

Pochi minuti all’inizio delle qualifiche del Gran Premio di MotoGp che pare si svolgerà ancora sotto la pioggia, dopo che in mattinata il meteo aveva dato tregua e i tempi si erano notevolmente abbassati rispetto alle due precedenti sessioni di prove libere. Valentino Rossi e la Ducati volevano la pioggia, visto che con il setup da bagnato la moto ha saputo andar forte e probabilmente saranno accontentati, anche se il sesto posto nelle prove libere 3 con l’asciutto non è poi da buttare via in questa stagione piuttosto tormentata. Rossi ci vuole provare a chiudere con una gara che lo veda tra i protagonisti, anche per portare il casco di SuperSic – magari – sul podio. Per ora c’è da definire la griglia di partenza dell’ultimo Gran Premio di MotoGp dell’anno. Il Dottore ci proverà.
Stamattina l’ultima sessione di prove libere si è svolta sull’asciutto e i valori sono tornati quelli di sempre, con Stoner primo in 1.32.619 davanti a Pedrosa, fermo a 1.33.282; meno atteso è stato invece il terzo posto di Randy De Puniet sulla Ducati privata, la Pramac, che ha confermato quanto di buono fatto vedere ieri sotto la pioggia. Quindi, come accennavamo, il paddock si dividerà tra chi spera nell’asciutto e chi farà la danza della pioggia. Ovviamente spera nell’asciutto la Honda, che è superiore a tutti in condizioni normali e l’ha dimostrato anche a Valencia quando si è potuto girare sull’asciutto, mentre sul bagnato ha convinto di meno, forse perché i suoi titolatissimi piloti non hanno voluto correre rischi. Sperano nella pioggia invece la Ducati e la Suzuki. Sulla moto blu giapponese ieri Bautista, fresco di rinnovo contrattuale ha addirittura dominato la sessione pomeridiana sotto la pioggia, mentre la rossa italiana ha dimostrato di poter piazzare tutti i suoi piloti – anche quelli dei team satelliti – nelle prime posizioni in caso di pista bagnata, con Valentino che è stato il più “equilibrato” nelle prestazioni tra asciutto e bagnato e Hayden invece decisamente migliore sotto la pioggia. Ma ora non c’è più spazio per le ipotesi, le qualifiche del Gran Premio di MotoGp di Valencia stanno per cominciare…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori