DIRETTA/ MotoGp, prove Libere (Gran Premio del Qatar a Losail): segui e commenta live in tempo reale i tempi

- La Redazione

La MotoGp irrompe nella stagione del motomondiale 2011 con le attesissime prove libere del Gran Premio del Qatar di MotoGp sul circuito di Losail: occhi puntati su Valentino Rossi

rossi_ducati_R400
Valentino Rossi (foto Ansa)

La MotoGp irrompe nella stagione del motomondiale 2011 con le attesissime prove libere del Gran Premio del Qatar di MotoGp sul circuito di Losail. L’attesa per le prime apparizioni “da gran premio” di Valentino Rossi su Ducati è davvero spasmodica e i tifosi non vogliono perdersi queste emozioni (in diretta tv su Mediaset Premium). Il circuito di Losail dove si correrà il Gran Premio del Qatar è uno dei più suggestivi del circus, dato che la gara si svolge in notturna, e anche uno dei più insidiosi per temperature e usura dei pneumatici. In particolare gli appassionati hanno già avuto modo di conoscere il punto più critico della pista, la curva 2, che mette alla prova il pneumatico freddo dopo due curve a destra. Basta poco per scivolare.

Per gli scommettitori non c’è storia per la pole del Gran Premio di motogp qui in Qatar: Casey Stoner su Honda è nettamente favorito per centrare il miglior tempo nelle qualifiche. Addirittura è pagato meno di 2. Dani Pedrosa, suo compagno di scuderia è subito dietro, con 3.50 a precedere molto staccati il duo di piloti Yamaha composto dal campione del mondo motogp 2010 (Jorge Lorenzo) e Ben Spies. Valentino Rossi e la sua Ducati arrivano subito dopo, con gli altri poi c’è un abisso. Lo stesso Rossi non fa mistero di avere avuto più di qualche difficoltà a trovare il feeling con la sua Ducati un po’ troppo riottosa (per chi ha sviluppato, affilato e fatto crescere le affidabilissime giapponesi il purosangue emiliano è certo altra cosa, ma naturalmente è solo questione di avere un po’ di pazienza). “Domenica dovremo correre in difesa, abbiamo poche possibilità“, ha detto prudentemente l’asso di Tavullia, ma da oggi avremo risposte più certe.

Anche sulla reale consistenza degli avversari, e sulla crescita annunciata della Honda. Senza dimenticare che oggi è il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, anniversario che l’italianissimo pluricampione del mondo motogp, da oggi in sella all’italianissima Ducati vuole celebrare nel migliore dei modi. “Un saluto a tutti gli italiani che festeggiano il 150° anniversario dell’Unità d’Italia – ha detto Valentino Rossi – sappiamo che siete in tanti a fare il tifo per noi e anche se forse domenica non saremo ancora al massimo comunque daremo tutto”. Senza dimenticare il Giappone e il momento drammatico che sta attraversando. Un pensiero Rossi lo ha anche per loro:  “Quello che è successo è spaventoso ma è un popolo molto forte e capace di reagire, siamo tutti con loro“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori