DIRETTA/ MotoGP, prove libere 1 del Gran Premio di Francia a Le Mans: segui e commenta live in tempo reale

- La Redazione

Tutti pronti per la prima sessione di prove libere del Gran Premio di MotoGp di Francia sul mitico circuito di Le Mans. Polemiche tra Stoner e Rossi, e una Ducati nuova. Tanta roba…

rossi_ducati_R400
Valentino Rossi (foto Ansa)

Tutti pronti per la prima sessione di prove libere del Gran Premio di MotoGp di Francia sul mitico circuito di Le Mans. C’è davvero grandissima attesa per le libere 1 di oggi in casa Ducati dopo i test svoltisi all’Estoril (e lo strascico polemico tra Valentino Rossi e l’ex ducatista ora in Honda Casey Stoner) viste le innovazioni che la Rossa delle due ruote metterà in campo oggi. Telaio “smooth” per dar feeling all’anteriore a Valentino e – ma questo vale per tutti – nuovissime gomme Bridgestone con una nuova concezione asimmetrica (IlSussidiario.net pubblicherà in esclusiva una intervista a Tom Tremayne del settore corse della casa giapponese) per un circuito con sette frenatone che – come sottolineano i dati forniti da Brembo – sono piuttosto impegnative.

Come accennavamo, l’attesa per i progressi – si spera – della Ducati è altissima. Il clima è decisamente positivo, anche per quanto riguarda Valentino Rossi, che vedrà finalmente applicate in modo sostanziale le indicazioni che fin dal Qatar è riuscito a fornire agli ingegneri della Rossa. Che peraltro hanno lavorato a tempo di record perchè ammorbidire (nel senso del feeling, più ancora che letteralmente) un telaio è cosa assolutamente non da poco. La forma è la stessa, ma i materiali, gli spessori, gli incroci delle fibre sono stati riconcepiti, ricalcolati, analizzati, realizzati, testati, stressati e messi in pista. Con un Casey Stoner che ha parzialmente rovinato la festa. O no. Questo difficile da capire, ma la polemica sulla staccata all’Estoril in cui Stoner e Rossi si sono passati e ripassati ancora non accenna a placarsi. “Volevo vedere come andava la Ducati, e va forte come l’anno scorso”, ha detto Stoner. Insomma stoccata, ma con un parziale autogol. Mentre Lorenzo e Pedrosa racimolano punti, perché tanta rivalità e preoccupazione rivolta alla Ducati e a Rossi? Forse i tecnici più osservati della MotoGp stanno facendo quei passi da gigante che tutti sperano ma di cui pochi – per scaramanzia – parlano?Difficile da dire, meteo permettendo lo vedremo oggi.Le previsioni sulla pista francese, mentre ancora ronzano in pista le libellule terribili della 125, danno un bel sole, una temperatura piuttosto bassa ma una umidità alta (oltre 60%). Vedremo se il tempo terrà.Lontano dai riflettori della stampa italiana, invece, Lorenzo, Pedrosa e Simoncelli affilano le armi delle rispettive due ruote, consapevoli che questo gran premio sarà fondamentale per il morale delle prossime gare.Aumentare o diminuire il gap di punti tra i leader, centrare un podio che vuol dire consacrazione e fiducia nei propri mezzi: sono tutte grandissime motivazioni. Ma ora godiamoci queste prove libere 1, e vedremo chi giocherà da subito a carte scoperte. La MotoGp, può ricominicare…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori