DIRETTA SBK/ Gara 1 Superbike a Monza: segui e commenta live in tempo reale

- La Redazione

La superbike a Monza ha sempre un sapore particolare, e oggi davvero questa super sfida di SBK sul circuito monzese ha ancora maggiori motivi di interesse

biaggi_superbike_R400_27mar11
Max Biaggi e la sua Aprilia (Foto: ANSA)

La superbike a Monza ha sempre un sapore particolare, e oggi davvero questa super sfida di SBK sul circuito monzese ha ancora maggiori motivi di interesse. Max Biaggi sulla sua Aprilia ha frantumato ogni record in superpole, qualifica e prove correndo come mai nessuno a una velocità davvero folle: 334,8 Km/h. Una cosa incredibile e un piacere per gli occhi di tutti gli appassionati. Max e l’Aprilia potrebbero oggi riaprire un mondiale che sembrava già praticamente in mano a Carlos Checa e alla sua Ducati. Certo la gara è un’altra cosa rispetto a quanto visto fino ad ora, ma nell’SBK, questo si sa, i pronostici sono spesso fatti per essere ribaltati.

La Ducati in questa pista si è dimostrata meno performante sulla velocità di punta rispetto alle rivali e l’undicesimo posto di Carlos Checa ne è la riprova. In gara, però la maggiore vicinanza tra i piloti e la possibilità di sfruttare bene le scie potrebbe contribuire a livellare il gap, a patto di fare una partenza perfetta e sperare che Max Biaggi (un pilota che storicamente ama fare la gara stando davanti) per qualche strano motivo decida di non aprire il gas “a manetta”. Si ok, siamo quasi alla fanta-superbike, ma è stato lo stesso pilota romano a richiamare alla calma: “non abbiamo ancora vinto niente”. Però più della metà del lavoro dobbiamo considerarla fatta. In ogni caso, moto a parte, Biaggi si sente sicuro sul circuito brianzolo che storicamente non è molto congegnale a Checa, che non solo non ha mai vinto, ma non è mai arrivato più che all’ottava piazza. Marco Melandri non si vuole invece abbattere, visto che scatterà dal quinto posto in griglia che non è malvagio: “Se la Yamaha migliora un po’ sulla stabilità non è detto che…”. Staremo a vedere. Intanto dal punto di vista tattico tutto ruota sulla scelta delle gomme. La mescola morbida si sfalda prima della metà della gara a causa delle condizioni dell’asfalto (troppo caldo e abrasivo in questi giorni). Difficile capire se Checa tenterà il tutto per tutto con la scelta più aggressiva e se Biaggi risponderà con una più conservativa che gli permetta di stare più tranquillo sul finire della gara. Ma ora si accendano i motori: gara 1 di Superbike sta per cominciare…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori