DIRETTA/ MotoGP, warm-up del Gran Premio di Spagna in Catalogna: segui e commenta live in tempo reale

- La Redazione

Il Warm-up del gran premio di Spagna di MotoGp sul circuito di Montmelò si apre con un occhio al meteo. Umidità altissima, sarà determinante per la gara?

rossi_ducati_R400
Valentino Rossi (foto Ansa)

Il Warm-up del gran premio di Spagna di MotoGp sul circuito di Montmelò si apre con un occhio – e anche qualcosa di più – alle condizioni del meteo. I settaggi, si è visto, sono stati determinanti nelle precedenti sessioni di libere. Simoncelli, prima di piazzare la zampata vincente, li aveva sbagliati, pasticciati, era tornato indietro e ha trovato il bandolo della matassa. Ma oggi è tutto un rebus. Con un tasso di umidità che sfiora il 97%, cielo coperto e gonfio di pioggia, che sembra risparmiarsi per la MotoGp bisognerà incrociare le dita e non sbagliar nulla.
Casey Stoner non ha digerito il sorpasso sul filo di lana (sedici millesimi) anche perché l’australiano aveva deciso di starsene buono ai box rinunciando all’ultimo run, come va molto di moda in Formula 1, ma come evidentemente è meglio non permettersi in MotoGp.Eppure la sfida non sembra a due, perché le Yamaha su questo circuito stanno andando più che bene, con Lorenzo e Spies terzo e quarto e con un Crutchlow in crescita e in grado di impensierire Andrea Dovizioso. Le Ducati arrivano dopo, con un Valentino Rossi che elogia la migliore erogabilità della potenza del motore evoluto, ma che ancora sta cercando nella selva delle migliorie quella vincente. La scivolata nelle libere gli ha fatto perdere tempo, ma fortunatamente solo quello. Fisicamente c’è e si farà trovare pronto. Anche perché se davvero dovesse piovere, non si sa proprio come potrebbe andare a finire…La sfida è più aperta di quel che sembra anche se Stoner ha decisamente il miglior passo del circus, ma forse partire dietro a un Simoncelli scatenato potrebbe anche renderlo un po’ nervoso, sempre che Sic non decida di buttare via tutto per l’ennesima volta. Perdere ci può anche stare, ma arrivare in fondo stavolta è un dovere. E ora spazio ai motori, il Warm-Up della MotoGp sta per cominciare..



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori