DIRETTA/ MotoGp, prove libere 3 (FP3) Gran Premio degli Stati Uniti (circuito di Laguna Seca): segui e commenta live in tempo reale

- La Redazione

Tutto pronto per la terza sessione di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti a Laguna Seca. Vediamo come la Ducati reagirà e come Lorenzo proverà a mantenere il vantaggio accumulato

Stoner_Honda_R400-1
Casey Stoner (Foto Ansa)

Tutto pronto per la terza sessione di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti a Laguna Seca. Nella seconda sessione Jorge Lorenzo ha risposto prepotentemente al primo tempo registrato dall’australiano Stoner durante la prima sessione, registrando il giro più veloce e mettendo la sua Yamaha M1 davanti a tutti. Dani Pedrosa come al solito secondo e sta dimostrando di essere veramente di non mollare mai, seguito appunto da Casey Stoner con oltre un decimo di ritardo.
Quarto posto per l’italiano Andrea Dovizioso che è comunque migliorato, dopo il quinto posto registrato nella seconda sessione di prove libere. Subito dopo di lui, Ben Spies, in ritardo di oltre mezzo secondo da Jorge Lorenzo. Marco Simoncelli è sesto, seguito da un ritrovato Bautista che guadagna ben tre posizioni. La Suzuki ha fatto vedere grandissimi progressi e anche la ritrovata forma fisica di Bautista ha permesso di navigare in posizioni di classifica decisamente più alte. Vedremo se anche oggi sarà confermato questo trend. Poi De Puniet e Edwards, con Nicky Hayden che chiude la classifica dei primi dieci piloti. Classifica che ormai troppo spesso non vede protagonista Valentino Rossi, che non va oltre l’undicesima posizione, con un secondo abbondante di ritardo. Il dottore precede solo Barbera, Crutchlow e Abraham, con Elias invece quindicesimo. In attesa delle qualifiche notturne, vediamo come la Ducati reagirà a questa serie negativa e come Lorenzo proverà a mantenere il vantaggio accumulato. Valentino Rossi ha fato sapere che userà la Gp11.1, in accordo con Jeremy Burges, per cercare di accelerare lo sviluppo della moto. Al momento se le gomme danno una certa soddisfazione, è la distribuzione dei pesi a non soddisfare il pilota pesarese: difficile trovare il giusto grip soprattutto sulla posteriore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori