MARCO SIMONCELLI/ Una targa-ricordo a Sepang nella curva dell’incidente. Valentino Rossi: mi manca moltissimo

- La Redazione

La MotoGp è tornata a Sepang, e commemora Marco Simoncelli con una targa scoperta da Fausto Gresini alla curva 11, luogo del fatale incidente di un anno fa. Le parole di Valentino Rossi

simoncelli
Marco Simoncelli (Infophoto)

La MotoGp ritorna a Sepang per il Gran Premio della Malesia che si disputerà da domani a domenica. Sepang richiama però alla mente la pagina più triste della storia recente del Motomondiale: la morte di Marco Simoncelli, avvenuta lo scorso anno nelle prime fasi della corsa malese, domenica 23 ottobre 2011. Un incidente apparentemente banale alla curva 11 del circuito malese, la moto imbizzarrita che ritorna verso il centro della pista proprio mentre sopraggiungono Colin Edwards e Valentino Rossi, e la vita del giovane campione romagnolo è finita così, a soli 24 anni. A un anno quasi esatto dalla scomparsa di Marco Simoncelli, la MotoGp torna dunque a Sepang e ricorda commossa il ‘Sic’ proprio nella curva del tragico incidente, nella giornata di vigilia della prima giornata di prove, che questa volta è stata dedicata non soltanto alle conferenze stampa di rito, ma anche a un momento molto più toccante. I piloti della MotoGp e tutto il paddock hanno reso omaggio a Marco, personaggio amatissimo per il suo sorriso e il suo atteggiamento sempre positivo. Cerimonia semplice ma di grande effetto: partenza a piedi dal box del Team San Carlo Honda Gresini, e una ‘processione’ per raggiungere appunto la curva numero 11, dove Fausto Gresini ha posto una targa in onore di Marco Simoncelli. Silenzio durante quei toccanti momenti, rotto da un applauso, e poi di nuovo altri due minuti di silenzio. Tra i più tristi l’amico Valentino Rossi, che ha voluto ricordare il ‘Sic’ con queste parole: “Marco mi manca moltissimo, soprattutto ora che siamo in Malesia per la gara. Qui ci si accorge che è passato un anno da quel momento ed è ancora peggio”. Il ritorno sul luogo della tragedia acuisce il disagio di Valentino, che dopo la morte di Simoncelli – colpito dalla tragedia e pure dal suo ruolo pur totalmente incolpevole nella dinamica dell’incidente – aveva anche pensato, per qualche giorno, a lasciare in anticipo il mondo delle moto: “È una sensazione molto difficile per me. È brutto che non ci sia più, soprattutto per la sua famiglia, i suoi amici che se lo potevano godere e che lo potevano incontrare tutti i giorni a Coriano, manca a tutti, tantissimo”. Insomma, questo fine-settimana sarà molto di più dell’ennesimo episodio della lunga sfida al vertice tra Jorge Lorenzo e Daniel Pedrosa.

Anche Casey Stoner sente il clima particolare che accompagna questa corsa. Ecco le parole del campione australiano della Honda, al terzultimo Gran Premio prima del ritiro: “Il fatto che questo week-end rappresenti l’anniversario della scomparsa di Marco farà si che l’atmosfera sarà di sicuro particolare quando scenderemo in pista”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori