MOTOGP/ Gran Premio del Portogallo a Estoril, prove libere 2 (FP2): cronaca, tempi e risultati. Dominio di Stoner

- La Redazione

Casey Stoner ha ottenuto il miglior tempo nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio del Portogallo a Estoril, Rossi nono. Cronaca, tempi e risultati della FP2.

stoner_r400
Casey Stoner (Infophoto)

Si è da poco completata la seconda sessione delle prove libere (FP2) della MotoGp in vista del Gran Premio del Portogallo che si correrà domenica sul circuito di Estoril. Finalmente si è potuto girare con pista asciutta – dopo una sessione mattutina condizionata dalla pista umida poiché aveva appena smesso di piovere – e tutti i piloti ne hanno approfittato per girare fin dal primo minuto disponibile, anche perché sulla pista portoghese è fondamentale trovare il giusto compromesso tra il settore lento e quello invece veloce composto dal curvone finale e dal rettilineo, come ha spiegato Giovanni Zamagni nell’intervista esclusiva di presentazione del Gran Premio di Estoril. Il miglior tempo è stato stabilito da Casey Stoner (Honda) in 1’38”396: l’australiano vuole vincere in Portogallo nella classe regina, e questa per lui è l’ultima occasione dal momento che l’anno prossimo uscirà dal calendario iridato. Dietro di lui distacchi ridotti tra tutti gli altri, si annuncia quindi un grande equilibrio e speriamo anche grande spettacolo.

Come già detto, il tempo clemente ha spinto tutti a scendere in pista e a girare molto. Quindi molte volte la classifica è cambiata, ma alcuni dati sono rimasti costanti: ad esempio, Stoner è sempre rimasto davanti a Lorenzo e Pedrosa, entrambi in ombra oggi pomeriggio e alla fine rispettivamente quinto (1’38”930) e quarto (1’38”797) grazie agli ultimi giri; il primo rivale di Casey è sempre stato Ben Spies, che infatti troviamo in seconda posizione con il tempo di 1’38”717, una manciata di millesimi davanti alla Yamaha privata di Cal Crutchlow, che si conferma ancora una volta in grande forma in questo inizio di Mondiale. Da segnalare il sesto posto di Alvaro Bautista con la Honda del team Gresini, che si toglie la soddisfazione di anticipare il terzetto della Ducati. Settimo Nicky Hayden, ottavo Hector Barbera e nono Valentino Rossi: per il Dottore il miglior tempo è stato di 1’39”357, con una buona progressione di tempi con il passare dei giri ma con un distacco che rimane in ogni caso piuttosto pesante, dal momento che sfiora il secondo nei confronti di Stoner. Subito dietro a Valentino troviamo Andrea Dovizioso, oggi piuttosto in ombra e peggiore dei piloti Yamaha. Scorrendo la classifica troviamo poi in sedicesima posizione Mattia Pasini, diciassettesimo Michele Pirro e ventesimo Danilo Petrucci.

1. Casey STONER Honda 1’38.396

2. Ben SPIES Yamaha 1’38.7170.321

3. Cal CRUTCHLOW Yamaha 1’38.742

4. Dani PEDROSA Honda 1’38.797

5. Jorge LORENZO Yamaha 1’38.930

6. Alvaro BAUTISTA Honda 1’38.959

7. Nicky HAYDEN Ducati 1’39.029

8. Hector BARBERA Ducati 1’39.193

9. Valentino ROSSI Ducati 1’39.357

10. Andrea DOVIZIOSO Yamaha 1’39.615

11. Karel ABRAHAM Ducati 1’40.207

12. Stefan BRADL Honda 1’40.898

13. Randy DE PUNIET ART 1’41.088

14. Aleix ESPARGARO ART 1’41.634

15. Yonny HERNANDEZ BQR 1’41.638

16. Mattia PASINI ART 1’41.973

17. Michele PIRRO FTR 1’42.252

18. Colin EDWARDS Suter 1’42.587

19. Ivan SILVA BQR 1’42.804

20. Danilo PETRUCCI Ioda 1’42.984

21. James ELLISON ART 1’43.665



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori