MOTOGP/ Gran Premio d’Olanda 2012 ad Assen, prove libere 2 (FP2): cronaca, tempi e risultati. Primo Spies

- La Redazione

Ben Spies guida il gruppo nelle seconde prove libere FP2 del Gran Premio d’Olanda 2012 sul circuito di Assen: ecco la cronaca, i risultati, i tempi e i distacchi, che sono davvero minimi.

Rossi_439
Valentino Rossi: per lui due brutte stagioni in Ducati (Infophoto)

Si è da poco completata la seconda sessione di prove libere (FP2) della MotoGp in vista del Gran Premio d’Olanda 2012, che si disputerà sabato (come da tradizione in Olanda si gareggia di sabato per rispettare il riposo domenicale) sul circuito di Assen, un luogo mitico del motociclismo mondiale, che ospita il settimo appuntamento stagionale. Con il programma tutto anticipato di un giorno rispetto ai programmi tradizionali, si sono disputate oggi, giovedì, le prime due sessioni di prove libere. Questa pista veniva definita l’Università della moto per il suo altissimo livello tecnico che faceva emergere le qualità tecniche dei migliori piloti; le ultime modifiche hanno in parte snaturato questo mitico tracciato, che rimane comunque uno dei più affascinanti, anche per l’atmosfera che lo circonda. Continuando nel paragone scolastico, se Assen è l’università, gli esami di oggi hanno detto che gli “allievi” sono praticamente tutti sullo stesso livello, per cui al momento è davvero difficile stabilire chi sia il migliore.

I primi undici piloti sono racchiusi in meno di mezzo secondo (471 millesimi, per la precisione). L’equilibrio regna sovrano ad Assen finora, tutti i piloti dotati di una MotoGp – a parte il convalescente Karel Abraham – sono racchiusi in questo spazio, quindi è impossibile trarre conclusioni. Registriamo comunque che in prima posizione troviamo il redivivo Ben Spies, che in sella alla sua Yamaha ufficiale ha fatto fermare il cronometro sul tempo di 1’34”866, con soli 6 millesimi di vantaggio su Cal Crutchlow, anch’egli in sella ad una Yamaha, anche se del team Tech 3. In terza posizione – forse un po’ a sorpresa – troviamo Nicky Hayden: un dato davvero confortante per la Ducati e i suoi tifosi. Quarto e primo dei piloti Honda è Alvaro Bautista, che dopo la pole di Silverstone si conferma in crescita con la sua moto del team Gresini. A seguire troviamo il leader del Mondiale Jorge Lorenzo (quinto a 191 millesimi da Spies), Daniel Pedrosa sesto, Andrea Dovizioso settimo (per lui un tempo di 1’35”257) e Valentino Rossi ottavo, staccato di 430 millesimi dalla vetta. Poi – a pochi millesimi uno dall’altro – chiudono questo impressionante trenino Hector Barbera, un Casey Stoner che si è visto poco e Stefan Bradl. Se queste sono le premesse, dovremmo assistere ad una gara spettacolare ed incerta fino alla fine, come si augurano tutti gli appassionati, anche perché pure la Ducati sembra far parte di questa lotta “nonostante” l’asciutto. Concludiamo con il solito sguardo agli italiani sulle Crt: ottimo Michele Pirro 14esimo, poi troviamo Mattia Pasini 17esimo, mentre Danilo Petrucci chiude il gruppo in 21esima posizione.  

Pos. Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time Gap 1st/Prev.
1 11 Ben SPIES USA Yamaha Factory Racing Yamaha 299.1 1’34.866  
2 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 297.4 1’34.872 0.006 / 0.006
3 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 297.7 1’34.968 0.102 / 0.096
4 19 Alvaro BAUTISTA SPA San Carlo Honda Gresini Honda 302.2 1’35.008 0.142 / 0.040
5 99 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing Yamaha 299.6 1’35.057 0.191 / 0.049
6 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 303.5 1’35.080 0.214 / 0.023
7 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 302.3 1’35.257 0.391 / 0.177
8 46 Valentino ROSSI ITA Ducati Team Ducati 300.8 1’35.296 0.430 / 0.039
9 8 Hector BARBERA SPA Pramac Racing Team Ducati 302.7 1’35.298 0.432 / 0.002
10 1 Casey STONER AUS Repsol Honda Team Honda 301.4 1’35.304 0.438 / 0.006
11 6 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda 302.9 1’35.337 0.471 / 0.033
12 41 Aleix ESPARGARO SPA Power Electronics Aspar ART 282.4 1’36.615 1.749 / 1.278
13 14 Randy DE PUNIET FRA Power Electronics Aspar ART 281.2 1’36.871 2.005 / 0.256
14 51 Michele PIRRO ITA San Carlo Honda Gresini FTR 282.4 1’37.057 2.191 / 0.186
15 68 Yonny HERNANDEZ COL Avintia Blusens BQR 281.3 1’37.572 2.706 / 0.515
16 17 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing Ducati 300.0 1’37.628 2.762 / 0.056
17 54 Mattia PASINI ITA Speed Master ART 285.5 1’37.657 2.791 / 0.029
18 5 Colin EDWARDS USA NGM Mobile Forward Racing Suter 282.1 1’37.669 2.803 / 0.012
19 77 James ELLISON GBR Paul Bird Motorsport ART 283.8 1’37.973 3.107 / 0.304
20 22 Ivan SILVA SPA Avintia Blusens BQR 281.7 1’38.279 3.413 / 0.306
21 9 Danilo PETRUCCI ITA Came IodaRacing Project Ioda 266.1 1’38.373 3.507 / 0.094


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori