MOTOGP/ La griglia di partenza del Gran Premio d’Olanda 2012 (Assen) dopo le qualifiche. Stoner in pole position

- La Redazione

Casey Stoner ha ottenuto la pole position nella sessione di prove ufficiali in vista del Gran Premio d’Olanda 2012 ad Assen, davanti a Pedrosa e Lorenzo. Rossi decimo: cronaca e risultati.

stoner_honda2012
Stoner è tornato in pista

Si sono appena concluse le qualifiche del Gran Premio d’Olanda 2012, settima prova del Motomondiale, che si disputa sullo storico circuito di Assen, l’unico sempre presente nel calendario iridato fin dalla prima edizione del Mondiale (correva l’anno 1949). La sessione è stata caratterizzata da due brevi scrosci di pioggia, insufficienti a bagnare la pista ma che hanno portato a due brevi stop nell’attività dei piloti, che non hanno voluto correre rischi. In ogni caso, la classifica presenta un volto senza sorprese rilevanti: in pole position troviamo l’australiano Casey Stoner, seguito dal compagno di scuderia con la Honda Hrc Daniel Pedrosa e dal leader della classifica piloti Jorge Lorenzo, in sella alla sua Yamaha. Quindi per quanto riguarda la gara di domani – come da tradizione infatti in Olanda si corre al sabato – i favoriti sembrano proprio loro, tenendo presente che sul passo gara il migliore sembra Lorenzo, e che bisognerà verificare la resistenza alla distanza di Stoner, che questa mattina è stato protagonista di una brutta caduta. Questo non gli ha comunque impedito di firmare il fantastico tempo di 1’33”713, con 115 millesimi di vantaggio su Pedrosa e 288 su Lorenzo.

Questi tempi davvero significativi – la pole dell’australiano è il record della pista olandese – sono maturati proprio nelle battute finali (i piloti sono rientrati tutti in pista negli ultimi 5 minuti, dopo il secondo scroscio di pioggia), e anche l’inaspettata quarta posizione del tedesco Stefan Bradl, che è riuscito a sopravanzare i costanti Cal Crutchlow e Ben Spies. Ad aprire la terza fila c’è il nostro Andrea Dovizioso, accreditato della settima posizione con il tempo di 1’34”698, davanti ad Alvaro Bautista e al trio della Ducati. Nel complesso ancora una volta la Yamaha si sta dimostrando la moto più consistente, anche se la Honda ha replicato nel finale con i temponi dei due piloti della Hrc. Ancora una volta la Rossa di Borgo Panigale quindi è in difficoltà, con Nicky Hayden, Valentino Rossi ed Hector Barbera rispettivamente nono, decimo e undicesimo. Il tempo di Vale è stato di 1’35”057, a 1 secondo e tre decimi da Stoner. Buone sono state le prestazioni degli italiani in sella alle Crt: Michele Pirro ha chiuso 14esimo, subito davanti a Mattia Pasini e Danilo Petrucci. Domani mattina l’appuntamento sarà con il warm-up, mentre nel pomeriggio (ore 14.00) ci sarà il semaforo verde per la gara del Gran Premio d’Olanda della MotoGp. Assen, dopo le modifiche apportate al tracciato nell’inverno tra il 2005 e il 2006 che hanno eliminato la prima parte della pista, non è forse più la cosiddetta “Università della moto” (come era sempre stata definita questa pista leggendaria), ma resta in ogni caso una delle piste più tecniche e spettacolari del calendario iridato, caratterizzato dai curvoni veloci che esaltano le capacità di guida: domani pomeriggio sapremo chi sarà il re 2012 del Tourist Trophy – come viene ancora definito il Gran Premio olandese.

Pos. Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time Gap 1st/Prev.
1 1 Casey STONER AUS Repsol Honda Team Honda 303.4 1’33.713  
2 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 303.4 1’33.828 0.115 / 0.115
3 99 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing Yamaha 305.7 1’34.001 0.288 / 0.173
4 6 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda 304.0 1’34.035 0.322 / 0.034
5 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 299.0 1’34.486 0.773 / 0.451
6 11 Ben SPIES USA Yamaha Factory Racing Yamaha 297.2 1’34.644 0.931 / 0.158
7 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 299.6 1’34.698 0.985 / 0.054
8 19 Alvaro BAUTISTA SPA San Carlo Honda Gresini Honda 299.4 1’34.722 1.009 / 0.024
9 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 300.0 1’34.751 1.038 / 0.029
10 46 Valentino ROSSI ITA Ducati Team Ducati 302.1 1’35.057 1.344 / 0.306
11 8 Hector BARBERA SPA Pramac Racing Team Ducati 305.0 1’35.289 1.576 / 0.232
12 14 Randy DE PUNIET FRA Power Electronics Aspar ART 286.6 1’35.830 2.117 / 0.541
13 41 Aleix ESPARGARO SPA Power Electronics Aspar ART 286.3 1’36.007 2.294 / 0.177
14 51 Michele PIRRO ITA San Carlo Honda Gresini FTR 283.2 1’36.647 2.934 / 0.640
15 54 Mattia PASINI ITA Speed Master ART 284.7 1’36.943 3.230 / 0.296
16 9 Danilo PETRUCCI ITA Came IodaRacing Project Ioda 270.0 1’36.967 3.254 / 0.024
17 17 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing Ducati 302.8 1’37.110 3.397 / 0.143
18 68 Yonny HERNANDEZ COL Avintia Blusens BQR 279.8 1’37.191 3.478 / 0.081
19 77 James ELLISON GBR Paul Bird Motorsport ART 283.5 1’37.281 3.568 / 0.090
20 22 Ivan SILVA SPA Avintia Blusens BQR 284.3 1’37.554 3.841 / 0.273
21 5 Colin EDWARDS USA NGM Mobile Forward Racing Suter 283.4 1’38.305 4.592 / 0.751


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori