DIRETTA LIVE/ MotoGp, il Gran Premio d’Italia 2012 al Mugello (gara) in temporeale

- La Redazione

Alle 14 si corre il Gran Premio d’Italia sul circuito del Mugello. Parte in pole Dani Pedrosa, vincitore dell’ultima gara e ora secondo nel mondiale piloti. Ma Jorge Lorenzo va fortissimo.

pedrosa_germaniaR400
(INFOPHOTO)

Si corre oggi al Mugello il Gran Premio d’Italia, nona prova del Mondiale MotoGp 2012. ll circuito, costruito nel 1972 e inaugurato due anni più tardi, è famoso anche per ospitare molti test di scuderie di Formula 1 (su tutte la Ferrari, che l’ha acquistato nel 1988) e alcune gare automobilistiche, tra le quali però non figura la stessa Formula 1. Il record sul giro in gara appartiene a Jorge Lorenzo, che l’ha realizzato nella passata stagione, mentre nel 2006 Dani Pedrosa ha fatto realizzare la velocità di punta più elevata, superando i 349 chilometri orari. Le qualifiche, emozionanti, hanno sancito la pole position proprio di Pedrosa, che prosegue nel suo grande periodo di forma dopo aver trionfato al Sachsenring la scorsa settimana (ora è secondo in classifica). Dietro di lui Jorge Lorenzo su Yamaha e, a sorpresa, la Ducati Pramac di Hector Barbera (clicca qui per la pole position e la griglia di partenza). Va detto che Lorenzo aveva dominato le tre sessioni di prove libere e nel suo giro lanciato ha accusato un problema elettronico. 

Dani Pedrosa è dunque l’eroe della giornata di ieri. Pole position, e tentativo di mettere pressione a Lorenzo, che lo precede nella classifica mondiale. Con Stoner che partirà dalla seconda fila (quinto) e forse ancora scosso dalla caduta che gli è valsa almeno 20 punti all’ultima curva in Germania, Pedrosa sa di avere una grande opportunità. “Lorenzo va fortissimo, ma io so che se riesco a trovare subito un buon ritmo posso dire la mia”. Lo spagnolo ha anche affrontato il tema della gomma extra-dura, nuova mescola che la Bridgestone ha presentato qui al Mugello: “Mi sembra abbia più rotolamento, ma non cambia granchè: partirò con la dura normale, poi conteranno le condizioni atmosferiche”. La notizia, forse, è che le Ducati hanno volato: Hayden ha mancato la prima fila per questione di millesimi, Barbera con la moto clienti è addirittura terzo, di fianco a due mostri sacri, centrando una prima fila tutta iberica. Ma Valentino Rossi è decimo, attardato (un secondo e tre decimi da Pedrosa). Il problema? “Ho accusato tantissimo chattering con la soft, non mi sono migliorato mentre gli altri l’hanno fatto”, dice il Dottore, “e non so dove potremmo intervenire”. E poi ha accusato Barbera: “Nessuno mi tira mai. Lorenzo ha aiutato Hayden, quando mi sono messo dietro io si è sfilato e ci sta. Però poi Barbera si è messo in mezzo tra me e Hayden e mi ha rovinato il giro”. C’è da sperare che la gara modifichi le gerarchie, e che Valentino ottenga un buon risultato sulla pista di casa. Ci spera anche Andrea Dovizioso, settimo: “Si tratta di indovinare una buona partenza, come già accaduto al Sachsenring e ad Assen; però, dover fare una gara di rincorsa non è mai semplice”. Scopriremo presto come andrà a finire: il Gran Premio d’Italia 2012 al Mugello sta per cominciare, segui e commenta la gara in temporeale.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori