DIRETTA LIVE/ MotoGp, prove libere 2 (FP2) del Gran Premio degli Stati Uniti 2012 a Laguna Seca: le prove in temporeale

- La Redazione

A Laguna Seca va in scena la seconda sessione di prove libere in vista del Gran Premio degli Stati Uniti della MotoGp: segui e commenta in diretta. Per ora il migliore è Pedrosa.

Pedrosa_FP1
Daniel Pedrosa, 30 anni, spagnolo (INFOPHOTO)

Laguna Seca è uno degli appuntamenti più affascinanti del Mondiale MotoGp: si corre in questo fine-settimana il Gran Premio degli Stati Uniti 2012 – solo della MotoGp, le altre classi non corrono in California – su questo affascinante circuito nel deserto, reso celeberrimo dalla curva ribattezzata ‘Cavatappi’, una chicane in contro-pendenza che mette i brividi a tutti. Poi non si può trascurare il ruolo dell’atmosfera, che qui è diversa da ogni altro circuito del mondo, un mix di grandiosità e di festa “paesana” che solo gli Usa sanno regalare. La gara però ha grandissima importanza anche dal punto di vista tecnico, visto che in testa alla classifica iridata prosegue la lotta tra i tre pretendenti al titolo mondiale 2012: Jorge Lorenzo guida finora la classifica con 185 punti dopo nove Gran Premi (siamo esattamente a metà del campionato), davanti al connazionale Daniel Pedrosa con 166 e al campione in carica Casey Stoner con 148. Per l’australiano è già un distacco piuttosto consistente, che dovrà ridurre il più presto possibile se non vorrà essere tagliato fuori dalla lotta. Per tutti gli altri non ci sono speranze iridate, ma sicuramente il più in forma è il nostro Andrea Dovizioso, quarto in classifica e reduce da tre podi consecutivi. Sempre un po’ in affanno invece le Ducati e Valentino Rossi.

Poche ore fa, nella mattinata americana, la prima sessione di prove libere non ha regalato sorprese. Davanti a tutti ci sono proprio i tre campioni, con Daniel Pedrosa che ha guidato la classifica per quasi tutto il tempo ed infine ha chiuso al primo posto con il tempo di 1’21”424. La lotta però si annuncia davvero equilibrata, come dimostra il piccolo margine di vantaggio su Lorenzo, che ha fatto fermare i cronometri sul tempo di 1’21”498. Terzo Casey Stoner, che come sempre ha girato meno degli altri al mattino e chiude la sua miglior prestazione in 1’21”829. Primo dei “terrestri” è Ben Spies, che in casa dà un piccolo segno di vita e precede le altre due Yamaha, con Andrea Dovizioso quinto e Cal Crutchlow sesto. Dopo la coppia Tech 3, ecco Valentino Rossi, che questa volta – con il settimo miglior tempo – si toglie almeno la soddisfazione di essere il miglior pilota Ducati, perchè Hayden (deludente nella “sua” Laguna) è solo nono, dietro anche a Bradl. Mattia Pasini quattordicesimo, Danilo Petrucci diciottesimo e Michele Pirro diciannovesimo completano il quadro dei piloti italiani. Ma ora è il tempo della FP2 per la MotoGp a Laguna Seca: seguila con noi…

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori