MOTOGP/ La griglia di partenza del Gran Premio di Germania 2012 (Sachsenring) dopo le qualifiche. Stoner in pole position

- La Redazione

Casey Stoner ha ottenuto la pole position nel Gran Premio di Germania della MotoGp al Sachsenring, davanti a Spies e Pedrosa: cronaca, tempi delle prove e griglia di partenza per la gara.

stoner_2012
Casey Stoner (Infophoto)

Al Sachsenring si è da poco conclusa una sessione di prove ufficiali del Gran Premio di Germania 2012 della classe MotoGp davvero appassionante. Casey Stoner (Honda Hrc) ha ottenuto la pole position davanti a Ben Spies e Daniel Pedrosa al termine di una grande battaglia che ha caratterizzato gli ultimi minuti delle qualifiche, quando la pioggia finalmente ha dato una tregua e naturalmente tutti i piloti hanno potuto migliorare nettamente i tempi che avevano fatto segnare fino a quel momento. Grandi emozioni dunque sul circuito sassone, alle quali ha contribuito anche il pilota locale Stefan Bradl, che è stato tra i grandi protagonisti che si sono strappati a ripetizione la pole position (anche se alla fine ha chiuso sesto) per la gioia del pubblico tedesco, che è stato ricompensato della tanta acqua che ha dovuto sopportare sugli spalti. Stoner dunque potrà partire domani dalla migliore posizione della griglia, impostando una gara d’attacco; grande attenzione dovrà prestare al compagno di squadra Pedrosa, che al Sachsenring si trova sempre perfettamente a suo agio, mentre Jorge Lorenzo è leggermente più indietro. Per lo spagnolo della Yamaha infatti c’è il quinto posto, alle spalle anche di Cal Crutchlow e dunque terzo dei piloti della sua Casa: situazione non ideale per lui: Alla Ducati invece non è bastata nemmeno la pioggia per essere protagonista, con Nicky Hayden settimo (anche se a lungo ha lottato per la pole position) e Valentino Rossi mai in lotta per le prime posizioni e costretto alla nona posizione. In mezzo ai due ducatisti ci sarà Andrea Dovizioso, protagonista fino alla fine ma senza trovare il guizzo all’ultimo assalto: l’ottavo posto non rende giustizia alla buona sessione disputata dal pilota della Yamaha Tech 3.

Le qualifiche dunque sono state divise sostanzialmente in tre tronconi: una prima parte sotto una pioggia fitta ma non eccessiva, che ha causato anche una serie di scivolate, fortunatamente tutte senza conseguenze fisiche per i piloti coinvolti; poi la pioggia è aumentata di intensità, e nella parte centrale della sessione tutti i piloti sono rimasti ai box, col rischio che non succedesse più nulla fino alla fine. Per fortuna poi la pioggia è drasticamente diminuita, e gli ultimi 10 minuti hanno regalato grande spettacolo, con una successione davvero incredibile di giri veloci che continuavano a rivoluzionare la classifica parziale. Emozioni fino all’ultimo secondo (anzi, dopo la bandiera a scacchi, quando tutti hanno completato l’ultimo giro veloce), e infine possiamo dire che ha avuto la meglio Casey Stoner con il tempo di 1’31”796, come detto davanti a Ben Spies e a Daniel Pedrosa. Tra le Crt il migliore è stato Colin Edwards: una bella soddisfazione per lui dopo una serie di gare difficili. Per quanto riguarda gli altri italiani, troviamo Mattia Pasini, Danilo Petrucci e Michele Pirro in fila dalla 15esima alla 17esima posizione, mentre il collaudatore della Ducati Franco Battaini – che sostituisce l’infortunato Karel Abraham – chiude ultimo, penalizzato più di tutti dalle difficili condizioni climatiche.

Pos. Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Tempo Distanza1st/Prev.
1 1 Casey STONER AUS Repsol Honda Team Honda 271,2 1’31.796  
2 11 Ben SPIES USA Yamaha Factory Racing Yamaha 276,6 1’31.989 0.193 / 0.193
3 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 271,0 1’32.081 0.285 / 0.092
4 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 273,8 1’32.288 0.492 / 0.207
5 99 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing Yamaha 276,4 1’32.381 0.585 / 0.093
6 6 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda 269,7 1’32.510 0.714 / 0.129
7 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 272,7 1’32.795 0.999 / 0.285
8 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 272,8 1’33.205 1.409 / 0.410
9 46 Valentino ROSSI ITA Ducati Team Ducati 273,1 1’33.217 1.421 / 0.012
10 41 Aleix ESPARGARO SPA Power Electronics Aspar ART 263,5 1’33.900 2.104 / 0.683
11 19 Alvaro BAUTISTA SPA San Carlo Honda Gresini Honda 260,7 1’34.088 2.292 / 0.188
12 8 Hector BARBERA SPA Pramac Racing Team Ducati 263,5 1’34.542 2.746 / 0.454
13 5 Colin EDWARDS USA NGM Mobile Forward Racing Suter 252,8 1’34.649 2.853 / 0.107
14 14 Randy DE PUNIET FRA Power Electronics Aspar ART 259,6 1’34.651 2.855 / 0.002
15 54 Mattia PASINI ITA Speed Master ART 256,6 1’34.938 3.142 / 0.287
16 9 Danilo PETRUCCI ITA Came IodaRacing Project Ioda 250,1 1’35.590 3.794 / 0.652
17 51 Michele PIRRO ITA San Carlo Honda Gresini FTR 257,8 1’35.595 3.799 / 0.005
18 68 Yonny HERNANDEZ COL Avintia Blusens BQR 259,1 1’35.962 4.166 / 0.367
19 22 Ivan SILVA SPA Avintia Blusens BQR 256,4 1’36.183 4.387 / 0.221
20 77 James ELLISON GBR Paul Bird Motorsport ART 253,7 1’36.355 4.559 / 0.172
21 2 Franco BATTAINI ITA Cardion AB Motoracing Ducati 254,1 1’36.438 4.642 / 0.083

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori