DIRETTA LIVE/ MotoGp, prove libere 3 (FP3) del Gran Premio di San Marino 2012 a Misano Adriatico: le prove in temporeale

- La Redazione

A Misano si corrono questa mattina le prove libere 3 della MotoGp. Da quest’anno il Gran Premio di San Marino e della Riviera Adriatica è dedicato a Marco Simoncelli. Segui la diretta.

Rossi_439
Valentino Rossi: per lui due brutte stagioni in Ducati (Infophoto)

Si corrono questa mattina le prove libere 3 (FP3) del Gran Premio di San Marino e della Riviera Adriatica sul circuito di Misano. Da quest’anno la corsa è dedicata alla memoria di Marco Simoncelli, tragicamente scomparso a ottobre 2011 durante il Gran Premio della Malesia. Qui, piloti come Andrea Dovizioso e Valentino Rossi sono di casa, decisamente più che al Mugello: la Romagna è la loro terra. Naturale dunque che gli occhi saranno puntati soprattutto su di loro, che pure non sono candidati alla vittoria della gara (salvo imprevisti che possono sempre accadere). Le due sessioni di prove del venerdi non ci hanno dato alcuna indicazione: al mattino i primi sono stati Petrucci e Pirro, ma di fatto le moto ufficiali non si sono viste, “spaventate” dal maltempo (pioggia, freddo e vento). Solo Hayden e Spies hanno osato avventurarsi in pista, rimanendo però nelle retrovie. Stessa storia al pomeriggio: Karel Abraham ha guidato il plotone delle CRT, seguito da Ellison e Pirro: per una volta dunque i piloti “minori” sono stati protagonisti (Petrucci settimo), visto che i big hanno preferito non provare le loro moto e aspettare tempi migliori (se arriveranno). Nove moto sono scese in pista al mattino, undici al pomeriggio: dunque, arriviamo al giorno delle qualifiche (come di consueto nel pomeriggio) senza sapere chi abbia il passo gara migliore, come funzionino le gomme e se ci siano problemi di chattering o altro. Insomma: stamattina si comincia al buio, come se non fosse successo niente, e allora c’è ancora più curiosità per capire chi siano i piloti che si giocheranno le prime posizioni.

Naturalmente non possiamo andare al di là del solito dualismo Lorenzo-Pedrosa: i due spagnoli sono in testa al mondiale e, con Stoner fuori causa (ancora out per l’operazione subita a seguito della caduta americana: al suo posto Rea), si va verso l’ennesimo duello tra i due. Ci sono tredici punti a separare i piloti di Honda e Yamaha, ormai un’inezia. Il più in forma è Pedrosa, che ha decisamente cambiato marcia nelle ultime gare, arriva da due vittorie consecutive e ha dalla sua l’entusiasmo di chi sa di non avere nulla da perdere. Naturalmente Lorenzo nelle ultime gare ha amministrato: aveva un divario comunque buono, ha potuto accontentarsi dei piazzamenti senza rischiare inutili scivolate. Mancano però sei gare: ora, il catalano sa di non poter più fare troppi calcoli. Dietro, la grande occasione ce l’ha Dovizioso: quella di approfittare dell’assenza di Stoner e avvicinarsi al terzo posto della classifica generale (l’australiano ha 36 punti di vantaggio). Valentino Rossi vuole invece una bella prestazione a casa sua: inoltre, sono le sue ultime gare in Ducati prima del ritorno con la Yamaha, quindi proverà comunque a lasciare un bel ricordo e a togliersi qualche soddisfazione personale. Prima però bisogna passare attraverso le prove libere: la terza sessione sta per cominciare, segui e commenta in temporeale sul nostro sito.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori