MOTOGP/ Presentazione Honda Hrc, Pedrosa e Marquez fiduciosi per il Mondiale 2013

- La Redazione

Questa mattina a Madrid conferenza stampa di presentazione della Honda Hrc 2013 con i due piloti Daniel Pedrosa e Marc Marquez: ecco le loro parole. La moto sarà più bianca

Pedrosa_Brno
Pedrosa Infophoto

La MotoGp ha vissuto oggi un momento molto importante del suo inverno. Tutte le Case stanno lavorando per prepararsi al meglio al Motomondiale 2013, e questa mattina a Madrid la Honda Hrc ha presentato la sua nuova squadra. Il luogo della conferenza stampa di presentazione era quasi inevitabile, dal momento che il team interno ufficiale della Honda si affida quest’anno a due piloti spagnoli, Daniel Pedrosa e Marc Marquez. C’è grande attesa per quello che entrambi saranno capaci di fare: Pedrosa è reduce dalla sua migliore stagione in MotoGp, con una seconda metà a dir poco eccellente, e dunque sarà il grande avversario della coppia Yamaha formata da Jorge Lorenzo e Valentino Rossi, mentre il debuttante Marquez è la novità più attesa del campionato, dopo avere fatto meraviglie nelle classi minori, anche se per lui è prevedibile un periodo di ambientamento. La novità che ha subito attirato l’attenzione è la grafica, notevolmente rinnovata con una presenza molto più abbondante del bianco, fermo restando che la colorazione resta arancio-rossa in onore dello sponsor Repsol. La squadra è stata dunque presentata a Madrid: insieme ai due piloti spagnoli c’erano anche il vice presidente esecutivo Hrc, il giapponese Shuhei Nakamoto, e il nuovo team principal, l’italiano Livio Suppo. Sarà una stagione particolare per la Honda, che non può più contare su Casey Stoner, ma che certamente resta ai vertici del motociclismo mondiale.

Ecco dunque le prime parole ufficiali di Marc Marquez da pilota ufficiale Honda in MotoGp. Il campione in carica della Moto2 non ha nascosto la sua emozione: “Per me essere qui è un sogno. Adesso sono un pilota MotoGP e quando a Valencia ho provato la moto mi sono stupito per la potenza e l’accelerazione in uscita di curva. In Malesia mi sono abituato di più alle reazioni della moto, ho imparato tante cose e molte altre me ne restano. Ho cambiato anche la mia preparazione fisica, visto i maggiori peso e potenza in gioco. Fra pochi giorni a Sepang saprò a che punto sono”.

Dani Pedrosa invece va al sodo di una stagione in cui tutti lo attendono al varco: “Non vedo l’ora di andare in Malesia, mettere alla prova la moto e vedere quali parti usare per la prima gara della stagione. La nuova grafica mi piace molto e ci voleva dopo tanti anni in cui era stata sempre molto simile”.

La presentazione delle caratteristiche della nuova moto è invece affidata a Nakamoto: “Honda ha continuato lo sviluppo della moto dello scorso anno. Utilizzeremo la moto che già Dani e Casey hanno usato a partire da Laguna con un motore più potente ed evoluto. Il regolamento è cambiato, la moto pesa di più, ma c’è stato il tempo per lavorarci anche a livello di carburante per avere le migliori prestazioni e in più Dani era soddisfatto dopo i test di Valencia. Pedrosa avrà sicuramente la chance di vincere il campionato se dimostrerà la continuità del finale della scorsa stagione. Márquez avrà bisogno di un po’ di tempo per adattarsi alle gomme, soprattutto al termine delle gare. Non avrà pressioni ma sono sicuro che lotterà per il podio”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori