MotoGp/ Video, gli highlights delle qualifiche del Gran Premio della Malesia 2013 a Sepang

- La Redazione

MotoGp, il video con gli highlights delle qualifiche del Gran Premio della Malesia a Sepang: Marc Marquez è in pole position davanti a Valentino Rossi, brutta caduta per Stefan Bradl

Pedrosa_FP1
Daniel Pedrosa, 30 anni, spagnolo (INFOPHOTO)

A tre minuti dal termini delle prove ufficiali che avrebbero stabilito la griglia di partenza della gara del Gp di Malesia, la situazione vedeva l’inglese Crutchlow in pole, seguito da Pedrosa, Rossi e Marquez. È proprio quest’ultimo a cercare – sotto la pressione dei secondi che se ne vanno – di migliorare il proprio tempo e conquistare la prima fila, ma arriva lungo a una staccata, tira un traverso d’altri tempi andando lungo e rendendo così inutile la cavalcata di quel giro. “Sembrava Sebastian Loeb!” l’ironico commento alla manovra del telecronista Guido Meda, che paragona il giovane pilota al campione di rally. Marc ha sicuramente esagerato in quel frangente ed è stato così costretto “a rialzarsi” e a ritentare il colpaccio in un altro giro; colpaccio che gli è riusciti visto che in extremis ha acciuffato la pole. Nel corso delle FP4 del Gp di Sepang si è registrato il brutto incidente per Stefan Bradl, il pilota tedesco del Team Honda di Lucio Cecchinello si è infortunato alla caviglia destra. Ai microfoni di Italia 1 lo stesso team managaer ragguaglia i giornalisti e intervistato da Anna Capella fa sapere come si muoveranno: “Abbiamo due opzioni per l’operazione: o torniamo in Europa o cerchiamo una soluzione in Australia e Giappone. Stiamo facendo gli ultimi consulti”. La giornalista gli riporta poi il tweet del campione Troy Bayliss che scrive: “In Australia perché non metti un australiano sulla moto”, è chiaro il riferimento a Casey Stoner. Cecchinello sorride e dice: “Non dipende da noi. Stoner è sotto contratto Honda e io onestamente in questo istante non ho ancora avuto modo di pensarci”. Bradl punta a tornare già a Motegi per il Gp di Giappone, spiegando come la frattura abbia interessato la parte terminale del malleolo destro; una frattura piccola, che fa male ed è dolorosa in quanto c’è il carico della tibia che spinge: ma l’intervento non sarà invasivo e con due viti verrà risolto il problema.

La MotoGp torna a far cantare i motori, stavolta in Estremo Oriente. Inizia infatti con il Gran Premio della Malesia un trittico di gare consecutive che quasi certamente deciderà le sorti del Motomondiale 2013. Siamo dunque sul circuito di Sepang, ormai una classica tra le gare extra-europee: circuito tecnico e divertente, anche se purtroppo verrà per sempre ricordato a causa dell’incidente mortale che spezzò due anni fa la vita di Marco Simoncelli. Probabilmente si tratterà dell’ennesima tappa di un duello tutto spagnolo, con il campione in carica Jorge Lorenzo che cercherà in ogni modo di contrastare la cavalcata di Marc Marquez alla conquista del titolo iridato già al primo anno nella classe regina. A dire il vero, però, le prove di ieri hanno esaltato soprattutto il terzo iberico, cioè Dani Pedrosa, che proverà a riscattare lo sfortunatissimo incidente di Aragon. In chiave italiana invece i tifosi sperano che Valentino Rossi possa bissare il podio ottenuto due settimane fa sul circuito spagnolo. Gli appassionati potranno seguire oggi le prove libere 4 e le qualifiche in diretta tv sia su Italia 1 sia su Italia 2, canale Mediaset del digitale terrestre gratuito che trasmette per intero ogni sessione di questo evento. Gli orari naturalmente non sono dei più agevoli, visto che bisognerà fare i conti con le sei ore di fuso orario tra l’Italia e la Malesia: in piena notte si è già corsa la terza sessione di libere , mentre decisamente più accettabile è l’orario della , sessione che avrà inizio alle ore 7.30 italiane (le 13.30 in Malesia), seguita dalle due manche che vanno a formare le prove ufficiali: alle ore 8.10 prenderà il via la , alle ore 8.35 via alla che definirà del tutto la griglia di partenza e stabilirà chi scatterà dalla pole position. Sul web l’offerta sarà ancora più ricca. Le prove di oggi, infatti, come ogni sessione di questa stagione saranno visibili anche in streaming video gratuitamente per tutti sul sito Internet di SportMediaset (www.sportmediaset.mediaset.it), mentre il sito ufficiale della MotoGp www.motogp.com, riservato ai soli abbonati, trasmetterà a pagamento. Due le modalità di visione, la prima, classica, con il videopass standard, la seconda con il Multiscreen Videopass che comprende la regia personalizzata e sei flussi video live e on demand per seguire ogni dettaglio delle prime due sessioni di prove libere del nostro pilota preferito. Sarà inoltre possibile seguire tramite fotografie e notizie le sessioni di prove libere e ufficiali sulla pagina facebook ufficiale della competizione (www.facebook.com/MotoGP) e in streaming su iPad e tablet il live timing e il video on demand con i momenti salienti di questo secondo giorno di avvicinamento al Gran Premio della Malesia 2013.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori