MotoGp/ Video, Valentino Rossi gira con la bandiera del Sic (Gran Premio della Malesia 2013 a Sepang)

- La Redazione

Video MotoGp, Rossi omaggia Simoncelli nel GP della Malesia: il Dottore alla fine della corsa ha sfilato con una bandiera con il numero 58, quello storico che il Sic portava sulla moto.

marquez_arrivo
Immagine d'archivio

E’ stato proprio qui sul circuito di Sepang in Malesia che Marco Simoncelli perse la vita in un tragico incidente due anni fa. E così oggi l’amico fraterno Valentino Rossi ha voluto ricordarlo. Al termine della gara ha infatti preso una bandiera che portava il numero 58, quello di Simoncelli, e ha fatto un giro di pista sventolandola. Un modo per ricordare un lutto che è ancora nel cuore di tutti i piloti di moto e degli appassionati di questo sporto. Valentino ha poi detto che sono stati i meccanici del team Gresini a chiedergli se poteva fare qualcosa apre ricordare il pilota scomparso. “Speravo di salire sul podio e quindi avevo pensato ad una bandiera. Questo è il posto dove purtroppo è successo l’incidente ed evoca brutti ricordi… Purtroppo poi non sono salito sul podio, ma ho deciso di potare ugualmente la bandiera per il Sic” ha detto.

La MotoGp torna a far cantare i motori, stavolta in Estremo Oriente. Inizia infatti con il Gran Premio della Malesia un trittico di gare consecutive che quasi certamente deciderà le sorti del Motomondiale 2013. Siamo dunque sul circuito di Sepang, ormai una classica tra le gare extra-europee: circuito tecnico e divertente, anche se purtroppo verrà per sempre ricordato a causa dell’incidente mortale che spezzò due anni fa la vita di Marco Simoncelli. Il risultato delle qualifiche di ieri ci fa sperare che questa volta possa non essere l’ormai solito duello tutto spagnolo. Se come (quasi) sempre c’è in pole position il fenomenale Marc Marquez, ecco in seconda posizione Valentino Rossi. Forse la migliore qualifica dell’anno per il Dottore di Tavullia, che può forse pensare anche al colpo grosso e certamente può ambire ad una gara da protagonista e quanto meno ad un posto sul podio. Alle sue spalle ecco Cal Crutchlow, e poi soltanto in seconda fila gli altri due campioni spagnoli, Jorge Lorenzo quarto e Dani Pedrosa quinto. Gli appassionati potranno seguire oggi il Gran Premio della Malesia in tv sia su Italia 1 sia su Italia 2, canale Mediaset del digitale terrestre gratuito che trasmette per intero ogni sessione di questo evento. La telecronaca sarà affidata come di consueto alla storica voce del Motomondiale, Guido Meda. Gli orari naturalmente non sono dei più agevoli, visto che bisognerà fare i conti con le sei ore di fuso orario tra l’Italia e la Malesia: in piena notte si è già corso il warm-up, ed ecco questa mattina alle ore 10.00 italiane il via alla gara. L’orario in verita non è malvagio, ma per garantirlo si parte alle 16.00 locali, orario a rischio per i temporali classici di questa zona tropicale. Il rischio sarebbe minore partendo alle tradizionali 14.00. Sul web, comunque, l’offerta sarà ancora più ricca. Le gare di oggi, anche delle classi Moto3 e Moto2, infatti, come ogni sessione di questa stagione saranno visibili anche in streaming video gratuitamente per tutti sul sito Internet di SportMediaset (www.sportmediaset.mediaset.it), mentre il sito ufficiale della MotoGp www.motogp.com, riservato ai soli abbonati, trasmetterà a pagamento. Due le modalità di visione, la prima, classica, con il videopass standard, la seconda con il Multiscreen Videopass che comprende la regia personalizzata e sei flussi video live e on demand per seguire ogni dettaglio delle competizioni malesi, in moto con il nostro pilota preferito. Sarà inoltre possibile seguire tramite fotografie e notizie le sessioni sulla pagina facebook ufficiale della competizione (www.facebook.com/MotoGP) e in streaming su iPad e tablet il live timing e il video on demand con i momenti salienti di questo Gran Premio della Malesia 2013.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori