MotoGp/ Video, Jorge Lorenzo colpisce un gabbiano (qualifiche Gran Premio d’Australia 2013, Phillip Island)

- La Redazione

MotoGp, video qualifiche Gran Premio d’Australia 2013 sul circuito di Phillip Island: Jorge Lorenzo colpisce uno sfortunato gabbiano, ma conquista comunque la pole position

lorenzo_misano
Jorge Lorenzo vittorioso a Misano (Infophoto)

Come ricordato dal giornalista Mediaset Nico Cereghini, intervistato proprio ai nostri microfoni i giorni scorsi (clicca qui per leggere), l’unico problema che la pista di Philip Island avrebbe potuto causare, sarebbe stato rappresentato dalla presenza di gabbiani sulla pista, vicinissima all’oceano. E così è stato… Il povero volatile, durante uno dei primi giri delle qualifiche, si è incastrato nella presa d’aria del radiatore di destra della Yamaha di Jorge Lorenzo salvo, poi, essere rimosso una volta fermo ai box. Ciò, però, non ha impedito allo spagnolo della Yamaha di riuscire a conquistare la terza pole stagionale (le prime due a Losail e Jerez), e domani condividera’ la prima fila con Valentino Rossi che ha chiuso con il terzo tempo, alle spalle di Marc Marquez.

La MotoGp torna in pista senza pause, stavolta con il Gran Premio d’Australia che costituisce il secondo atto di un trittico di gare consecutive in Estremo Oriente che quasi certamente deciderà le sorti del Motomondiale 2013. Siamo dunque sul circuito di Phillip Island, una delle piste più amate per le sue caratteristiche tecniche, la spettacolare ambientazione sull’oceano e la passione e l’affetto con cui i tifosi australiani seguono sempre il motociclismo, anche se quest’anno non potranno più esaltarsi per il loro idolo Casey Stoner, che sulla pista di casa ha vinto addirittura le ultime sei edizioni consecutive della gara ma che si è ritirato al termine della scorsa stagione. Ieri le prove libere hanno esaltato soprattutto il campione del Mondo in carica Jorge Lorenzo, che ha ottenuto il miglior tempo in entrambe le sessioni, ma i riflettori sono puntati su Marc Marquez, che in Australia ha la possibilità di conquistare matematicamente il titolo iridato alla prima stagione nella massima categoria: il weekend non è iniziato benissimo, con una brutta caduta nelle libere, ma di certo Marc sarà protagonista. Proveranno ad ostacolarlo, oltre allo stesso Lorenzo, anche Dani Pedrosa, autore domenica scorsa di una splendida vittoria sul circuito malese di Sepang. Gli appassionati potranno seguire oggi le qualifiche in diretta tv sia su Italia 1 sia su Italia 2, canale Mediaset del digitale terrestre gratuito che trasmette l’intero Gran Premio, con la telecronaca naturalmente affidata a Guido Meda. Gli orari naturalmente non sono dei più agevoli, visto che bisognerà fare i conti con le nove ore di fuso orario tra l’Italia e l’Australia: in piena notte si è già corsa la terza sessione di libere , mentre l’appuntamento con le prove ufficialisarà nella primissima mattina italiana, perché le due sessioni di qualifiche avranno inizio alle ore 6.10 italiane (le 15.10 in Australia) con la , seguita alle ore 6.35 dalla , che dunque attorno alle 6.50 decreterà chi scatterà dalla pole position. Se questa è l’offerta per seguire le prove ufficiali in televisione, sul web l’offerta è decisamente più ricca. Le prove di oggi, infatti, come ogni sessione di questa stagione saranno visibili anche in streaming video gratuitamente per tutti sul sito Internet di SportMediaset (www.sportmediaset.mediaset.it), mentre il sito ufficiale della MotoGp www.motogp.com, riservato ai soli abbonati, trasmetterà a pagamento. Due le modalità di visione, la prima, classica, con il videopass standard, la seconda con il Multiscreen Videopass che comprende la regia personalizzata e sei flussi video live e on demand per seguire ogni dettaglio delle qualifiche del nostro pilota preferito. Sarà inoltre possibile seguire tramite fotografie e notizie le due prove ufficiali sulla pagina Facebook ufficiale della competizione (www.facebook.com/MotoGP) e in streaming su iPad e tablet il live timing e il video on demand con i momenti salienti di questo secondo giorno di avvicinamento al Gran Premio d’Australia 2013.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori