MotoGp/ Calendario Mondiale 2014: esce Laguna Seca, ci sono Argentina e Brasile

- La Redazione

Il calendario provvisorio del Mondiale 2014 della MotoGp è stato reso noto oggi: esce Laguna Seca, entrano Argentina e Brasile (da confermare). Confermate Mugello e Misano

laguna_seca
Il Cavatappi di Laguna Seca: nel 2014 non lo vedremo (Infophoto)

La Fim e la Dorna (società organizzatrice) hanno reso noto oggi il calendario provvisorio del Motomondiale 2014. Come era nell’aria già da qualche giorno, la notizia principale è l’uscita di scena di Laguna Seca. La leggendaria pista californiana si trova a combattere contro gravi problemi economici che affliggono l’ente no profit che gestisce il circuito e deve alzare bandiera bianca, anche perché sono comunque presenti le gare di Austin e Indianapolis che garantiscono ben due eventi negli Stati Uniti, per la gioia delle Case costruttrici. Il prossimo Mondiale tuttavia non sarà più corto, ed anzi acquisterà ancora più importanza proprio il continente americano, e in particolare il Sudamerica che da qualche stagione era uscito di scena: il 27 aprile si gareggerà in Argentina (che mancava dal 1999) sul nuovo circuito di Termas de Rio Hondo, mentre a settembre si dovrebbe andare in Brasile – dove non si gareggia dal 2004 – su una nuova pista costruita nei pressi di Brasilia, che però attende ancora l’omologazione, e dunque dovrà ancora essere confermato. Per la MotoGp il numero di gare dunque aumenterà di una unità oppure rimarrà uguale (dipende dal Brasile), mentre uno sforzo maggiore attenderà Moto2 e Moto3, visto che le due gare sudamericane vedranno entrambe la partecipazione di tutte le classi. Per il resto non ci saranno altre novità: il via sarà dal Qatar (23 marzo) e la chiusura a Valencia (9 novembre); le gare in Spagna restano quattro; ad Assen come sempre si correrà di sabato (28 giugno) e sono stati confermati anche i due appuntamenti italiani. Il 1° giugno tutti al Mugello per il Gran Premio d’Italia, mentre il 14 settembre ecco il Gran Premio di San Marino sul circuito di Misano. Lascia qualche dubbio la presenza di ben due “triplette” di gare tra la metà di settembre e la fine di ottobre, prima con Misano, Aragona e – se ci sarà – Brasile, seguite dopo una sola settimana di pausa dalle tre gare consecutive in Estremo Oriente, cioè in Malesia, Giappone e Australia.

 

23 marzo, Gp Qatar (Losail)

13 aprile, Gp Americhe (Austin)

27 aprile, Gp Argentina (Termas de Rio Hondo)

4 maggio, Gp Spagna (Jerez)

18 maggio, Gp Francia (Le Mans)

1 giugno, Gp Italia (Mugello)

15 giugno, Gp Catalogna (Barcellona)

28 giugno, Gp Olanda (Assen)

13 luglio, Gp Germania (Sachsenring)

10 agosto, Gp Indianapolis

17 agosto, Gp Repubblica Ceca (Brno)

31 agosto, Gp Gran Bretagna (Silverstone)

14 settembre, Gp San Marino (Misano)

21 settembre, Gp Aragona

28 settembre, Gp Brasile (Brasilia)*

12 ottobre, Gp Malesia (Sepang)

19 ottobre, Gp Giappone (Motegi)

26 ottobre, Gp Australia (Phillip Island)

9 novembre, Gp Valencia

 

* Da confermare

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori