MotoGp/ La classifica piloti dopo il Gran Premio del Giappone 2013

- La Redazione

MotoGp, classifica piloti dopo il GP del Giappone. Jorge Lorenzo prolunga il Mondiale vincendo la seconda gara consecutiva, ma Marquez a Valencia potrà arrivare quarto per festeggiare

marquez_motoGp
Marc Marquez - Infophoto

Il Mondiale MotoGp non è ancora chiuso. Jorge Lorenzo non ci sta, e strappa un’altra vittoria sulla pista di Motegi, recuperando punti a Marc Marquez. Sono 30 nelle ultime due gare: quella che sembrava una pratica chiusa, per l’esordiente catalano si è trasformata in un discorso che ora potrebbe aprire a qualunque scenario. Volendo essere realistici, non sarà così: Marquez è giunto secondo (clicca qui per la cronaca con i tempi e l’ordine d’arrivo) e questo significa che i punti persi oggi sono appena 5. Di fatto, lo spagnolo della Honda ha limitato i danni, riuscendo a garantirsi una posizione privilegiata per l’ultima gara di Valencia: ora gli basterà centrare un quarto posto per laurearsi campione, indipendentemente da cosa farà Lorenzo. Certo però il maiorchino merita un grandissimo applauso per come è riuscito a riaprire un Mondiale che solo fino a qualche settimana fa era andato e che, chissà, forse con meno sfortuna dal punto di vista degli infortuni avrebbe potuto prendere un’altra direzione. Dani Pedrosa (280 punti) è certo del terzo posto, così come Valentino Rossi (224) lo è del quarto, tutto sommato un bel risultato. Quinto ufficialmente Cal Crutchlow che non è riuscito a rimanere sui livelli che aveva mostrato lo scorso anno ed è andato progressivamente in calo, Alvaro Bautista difficilmente sarà sorpassato da Stefan Bradl nella lotta tra outsider che ormai sono una solida realtà della classe regina ma non hanno i mezzi per fare il salto di qualità e rimanere con i migliori (salvo qualche temporanea escursione a podio, vedi Stefan Bradl a Laguna Seca quando fu secondo), mentre per Andrea Dovizioso la posizione di chiusura sarà l’ottava: i suoi 133 punti sono fondamentalmente quanto ci si aspettava da una Ducati che non ha mai dato l’impressione di poter essere competitiva ai massimi livelli (quantomeno dovrebbe riuscire a stare davanti al suo compagno Nicky Hayden, a meno che questi non arrivi primo o secondo). Sfuma intanto per Marquez il record di punti: fatale la caduta in Australia della settimana scorsa. Se metterà le mani sul titolo, sarà certo una cosa che non gli interesserà più di tanto. 

Pos. Rider Bike Nation Points
1 Marc MARQUEZ Honda SPA 318
2 Jorge LORENZO Yamaha SPA 305
3 Dani PEDROSA Honda SPA 280
4 Valentino ROSSI Yamaha ITA 224
5 Cal CRUTCHLOW Yamaha GBR 188
6 Alvaro BAUTISTA Honda SPA 160
7 Stefan BRADL Honda GER 146
8 Andrea DOVIZIOSO Ducati ITA 133
9 Nicky HAYDEN Ducati USA 118
10 Bradley SMITH Yamaha GBR 107
11 Aleix ESPARGARO ART SPA 88
12 Andrea IANNONE Ducati ITA 57
13 Michele PIRRO Ducati ITA 50
14 Colin EDWARDS FTR Kawasaki USA 40
15 Randy DE PUNIET ART FRA 36
16 Hector BARBERA FTR SPA 31
17 Danilo PETRUCCI Ioda-Suter ITA 24
18 Yonny HERNANDEZ Ducati COL 21
19 Hiroshi AOYAMA FTR JPN 13
20 Claudio CORTI FTR Kawasaki ITA 11
21 Ben SPIES Ducati USA 9
22 Katsuyuki NAKASUGA Yamaha JPN 5
23 Alex DE ANGELIS Ducati RSM 5
24 Karel ABRAHAM ART CZE 5
25 Michael LAVERTY PBM GBR 3
26 Bryan STARING FTR Honda AUS 2
27 Javier DEL AMOR FTR SPA 1


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori