MotoGp test Valencia/ Pirro: la Ducati andrà meglio nel 2014. Con Dall’Igna… (esclusiva)

- int. Michele Pirro

MICHELE PIRRO commenta per noi i test della MotoGp che sono appena terminati sulla pista di Valencia. Marquez al comando, Lorenzo ancora meglio di Rossi, e per la Ducati…

ducati_jerez
(Infophoto)

Si sono conclusi i tre giorni di test della MotoGp a Valencia. Dopo la fine del Mondiale 2013 vinto da Marc Marquez sulla Honda, è già cominciata la stagione 2014. Marquez in questi tre giorni di test si è dimostrato ancora il più forte, quasi a voler dimostrare la sua superiorità su tutti e mandare già un chiaro messaggio a tutti i rivali. Bene Jorge Lorenzo, che ancora una volta è andato meglio di Valentino Rossi, abbastanza deludenti le Ducati che stanno cercando di risalire la china, di ritornare a essere competitive per lottare con i primi. Non sarà però un lavoro facile o breve, e solo con il passare del tempo potremo valutare quale sarà l’impatto dell’arrivo a Borgo Panigale del nuovo direttore generale Gigi Dall’Igna e del pilota britannico Cal Crutchlow. Per avere un giudizio più chiaro su questi test, abbiamo sentito direttamente dalla Spagna Michele Pirro, collaudatore e pilota della Ducati. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Ci può dare un giudizio complessivo su questi test? Non hanno fatto altro che confermare l’andamento di questa stagione. In fondo l’ultimo Gran Premio della MotoGp si è disputato solo qualche giorno fa.
Marquez sempre eccezionale, quali le ragioni? Un grande pilota e una moto vincente, per un binomio eccezionale che ha caratterizzato tutta la stagione.

Lorenzo ancora una volta meglio di Valentino Rossi, cosa ne pensa? Lorenzo per tutto l’anno ha dimostrato di essere superiore e questi test non hanno fatto altro che confermare la sua superiorità rispetto a Valentino.
Come giudica i test della Ducati? Abbiamo cercato di lavorare molto per migliorare la situazione. Sono stati test utili e sono convinto che potremo migliorare molto nel 2014.

Com’è stato l’impatto di Dall’Igna in questi giorni? Ha preso visione della moto, ha cominciato a rendersi conto della situazione che c’è in Ducati, e tutto ciò molto positivo.

Come giudica invece i primi di Crutchlow? Anche Cal dovrà aspettare i miglioramenti della Ducati, per ora sta cominciando a prendere confidenza con la moto.

Sono test attendibili? Diciamo che sia per noi che per le altre scuderie sono un inizio, poi bisognerà lavorare molto durante la stagione.

Cosa cambierà nel 2014? I tre piloti spagnoli sono superiori al momento, Valentino dovrà cercare di migliorarsi molto. Non vedremo più una Ducati messa così male, saremo certamente in grado di essere più competitivi. (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori