Morto Doriano Romboni/ Video, l’incidente fatale al Sic Day di Latina

- La Redazione

Video incidente Doriano Romboni funesta il Sic Day in memoria di Marco Simoncelli: morto l’ex pilota del Motomondiale, vano il ricovero e l’intervento alla testa

pasini_incidente1_r400
Infophoto - immagine di repertorio

Riportiamo il video, filmato da un telefonino di uno spettatore presenta a Latina, il video dell’incidente costato purtroppo la vita a Doriano Romboni, nel corso del Sic Day. Il giorno seguente i piloti hanno deciso di sfilare in suo onore, poi di fermarsi davanti al pubblico spegnendo i motori e rendendosi disponibili per qualche autografo e foto con i presenti.

Ora è il tempo del dolore, Doriano Romboni è morto in un incidente in pista, per ironia della sorte proprio nel corso del Sic Day in memoria di Marco Simoncelli. Grande amico del pilota era Loris Capirossi, che con Romboni ha condiviso alcuni anni nel Motomondiale: “Non posso crederci, Doriano Romboni un mio Amico, rivale di mille battaglie, un combattente con tanto cuore. Che tristezza, ti voglio bene”. Altrettanto colpito Marco Melandri, di qualche anno più giovane, ma che comunque conosceva molto bene: “R.I.P. Doriano Romboni. Grande uomo che pilotava la moto come pochi altri. Hai saputo farmi capire come si doveva correre con cuore”. In pista era Guido Meda, lo storico telecronista Mediaset della MotoGp, che stavolta era nelle vesti di pilota, sia pure amatoriale, e al quale è toccato essere uno dei primi ad avvicinare Romboni esanime in pista: “Non ho capito subito chi era caduto. Quando mi sono avvicinato ho visto che si trattava di Romboni, privo di sensi. È stato choccante. I soccorsi sono stati immediati, gli hanno praticato il massaggio cardiaco per 11 minuti, in pista”.

Non ce l’ha fatta Doriano Romboni. Il pilota ligure, che avrebbe compiuto 45 anni fra una settimana, è morto all’ospedale Santa Maria Goretti di Roma, dove era stato trasportato a seguito dell’incidente subito poche ore fa al Sic Day di Latina. Vano ogni tentativo di salvarlo, resta ora la tragica beffa del destino di un incidente molto simile nella dinamica a quello di Marco Simoncelli, a cui la giornata di oggi era dedicata sul circuito laziale. Manca ancora l’ufficialità da parte degli organizzatori dell’evento, ma la notizia è purtroppo ormai da considerare certa.

Finisce nel peggiore dei modi il Sic Day di Latina, evento organizzato in memoria di Marco Simoncelli sulla pista Sagittario: Doriano Romboni, ex pilota del Motomondiale e una delle tante stelle in pista per ricordare Marco, è stato travolto in unincidente dalla dinamica tragicamente molto simile a quello di Sepang che il 23 ottobre 2011 mise fine alla vita del pilota della MotoGp, ed ora le sue condizioni sono gravi. A quanto si apprende dalle prime ricostruzioni, Romboni è stato protagonista di un highside alla curva 12, ha attraversato la via di fuga e poi è rientrato in pista in prossimità della curva sette, dove è stato travolto dall’accorrente Gianluca Viziello. “Non l’ho praticamente visto, ho sentito solo un colpo fortissimo”, ha raccontato l’incolpevole co-protagonista dello sfortunato incidente. In pista c’era anche un campione come Max Biaggi, che ha raccontato: “Mi sono fermato immediatamente quando l’ho visto a terra, ma lui non si muoveva, non respirava. Doveva avere una gamba rotta, perché era in una posizione innaturale, ma questo è il meno. Prego che si risolva”. I soccorritori hanno praticato a Romboni 11 minuti di massaggio cardiaco, quindi è stato intubato e assistito nella respirazione. L’elisoccorso è arrivato in pochi minuti ed è subito decollato per l’ospedale Santa Maria Goretti di Roma. Le condizioni dell’ex pilota sono apparse subito critiche, anche se cuore e respirazione sono autonomi. L’organizzatore del SicDay di Latina, Federico Capogna, ha spiegato che in ospedale è stata subito fatta una Tac, ed è ora n corso un intervento chirurgico per tentare di rimuovere un grosso ematoma dalla testa. Doriano Romboni, nato a Lerici l’8 dicembre 1968, ha corso nel Motomondiale dal 1989 al 1998 in tutte e tre le classi, collezionando in totale sei vittorie, di cui due in 125 e quattro in 250, mentre in 500 vanta al massimo il terzo posto di Assen nel 1997. Il miglior piazzamento nel Mondiale è stato invece il quarto posto in 125 nel 1990, in sella ad una Honda. Tutti gli eventi del Sic Day sono stati sospesi fino a quando non si avranno nuove notizie sulle condizioni di Romboni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori