MotoGp/ Griglia di partenza del Gran Premio di Valencia 2013: Marquez in pole position, Valentino Rossi quarto

- La Redazione

Griglia di partenza MotoGP Gran Premio di Valencia 2013: Marc Marquez ha conquistato la pole position. Secondo Jorge Lorenzo seguito da Pedrosa. Deludente il quarto posto di Valentino Rossi.

lorenzo_marquez_podio
Jorge Lorenzo e Marc Marquez sul podio (Infophoto)

Qualifiche che hanno visto un Marquez stellare conquistare la testa della griglia di partenza mettendo a segno un giro impressionante nel finale della sessione (1’30.237) che gli vale la pole. Marquez mette tra se e gli inseguitori 3 decimi(clicca qui per la griglia di partenza del gran premio di Valencia). Lorenzo chiude secondo con 1’30.577, parte come sempre spingendo al massimo e al primo giro lanciato fa segnare 1:31 contro 1:32 di Rossi che in quel momento gli è dietro. Lo spagnolo della Yamaha si deve fermare subito ai box per problemi alla moto principale ed è costretto dopo un ulteriore giro di test a sostituirla a favore di quella di riserva. Brutto colpo per Lorenzo che deve cercare di tirare fuori il massimo da una moto con cui dimostra di non avere grande feeling forse anche per il motore di cui è dotata che si dimostra più brusco. Pedrosa chiude terzo in griglia di partenza (1’30.663) grazie ad un buon finale di sessione che gli permette si superare Valentino Rossi che si piazza quarto (1’30.920). Sessione anonima per il Dottore che dopo un buon avvio si perde verso la metà della sessione riuscendo poi a ‘salvare’ la giornata nel finale. Ottima prestazione di Crutchlow e Smith rispettivamente quinto e sesto che con le loro Yamaha clienti hanno conteso a Pedrosa e Rossi la terza e quarta posizione. Bautista settimo paga cara la scivolata a metà sessione che gli impedisce di tornare a lottare in modo incisivo in pista. In ottava posizione Bradl seguito dal duo Ducati ufficiale Dovizioso, Hayden a oltre 1.5 secondi dalla testa della griglia di partenza. I piloti italiani Petricci e Iannone che si erano qualificati dalla Q1 alla Q2 chiudono in undicesima e dodicesima posizione. Delundenti ancora una volta le Ducati, che come Valentino Rossi dovranno riscattarsi in gara.

Un incredibile Marc Marquez ha conquistato la pole position del Gran Premio della Comunità Valenciana di MotoGp e scatterà quindi domani dalla prima posizione sulla griglia di partenza. Incredibile perché ha stabilito lo stratosferico tempo di 1’30”237, con il quale ha staccato di 340 millesimi il grande rivale Jorge Lorenzo. Per il campione in carica dunque c’è la seconda posizione, che gli consentirà di scattare al fianco del grande rivale nella gara di domani, per dare vita ad un duello che sarà inevitabilmente anche psicologico. Dani Pedrosa ha conquistato la terza posizione, completando così il solito trittico iberico in prima fila ma accusando un ulteriore decimo di ritardo rispetto a Lorenzo. Buon quarto posto per Valentino Rossi, per l’ennesima volta “primo dei terrestri”: spetterà al Dottore cercare di scalfire il dominio spagnolo. Male le Ducati, con Andrea Dovizioso nono davanti a Nicky Hayden e Andrea Iannone. Poi Danilo Petrucci, dodicesimo, chiude la Q2, ma lui è già stato bravo a qualificarsi per l’atto finale.

Si è appena concluso il Q1 delle qualifiche del Gran Premio della Comunità Valenciana della classe MotoGp. I due migliori tempi sono stati ottenuti da Andrea Iannone (primo in 1’32”740) e Danilo Petrucci, secondo a soli 25 millesimi di ritardo, che di conseguenza hanno ottenuto la qualificazione per il Q2 che prenderà il via alle ore 14.35, cioè fra pochissimi minuti. Una bella soddisfazione per i due piloti azzurri, soprattutto per Petrucci che – guidando una Crt – non è certamente abituato a passare questo turno. Ci attendono dunque 15 minuti di grande intensità, che serviranno a stabilire chi conquisterà la pole position e la composizione definitiva della griglia di partenza: può cominciare il duello fra Jorge Lorenzo e Marc Marquez, sperando che il terzo incomodo possa essere un certo Valentino Rossi…

E’ appena finita la quarta e ultima sessione di prove libere sul circuito di Valencia, dove si disputa l’ultimo atto del Mondiale MotoGp 2013. Il miglior tempo della sessione è stato stabilito da Jorge Lorenzo, che facendo fermare i cronometri sul tempo di 1’31″313 è stavolta riuscito a precedere Marc Marquez, anche se di soli 20 millesimi. Questo ci dice che la lotta per la pole sarà incandescente, e la buona notizia in chiave italiana è che anche Valentino Rossi potrà dire la sua: il Dottore infatti si è piazzato terzo, ma a soli 26 millesimi da Lorenzo (e 6 da Marquez). Ora dunque è tempo di seguire con attenzione le qualifiche: fra pochissimi minuti via al Q1, seguito poi in rapida successione dal Q2 che sarà decisivo per determinare la griglia di partenza e la pole position della gara di domani.

Manca ormai pochissimo alle ore 13.30, quando sul circuito Ricardo Tormo scatterà la quarta sessione di prove libere (FP4) in vista del Gran Premio della Comunità Valenciana della classe MotoGp. Mezz’ora di prove per mettere a punto le moto in vista delle due manche delle qualifiche, che saranno disputate subito dopo e che stabiliranno la pole position e la griglia di partenza per la gara di domani. Entra sempre più nel vivo il duello fra Marc Marquez e Jorge Lorenzo, con il capo-classifica che finora ha ottenuto il primo posto in tutte le sessioni. I tifosi italiani sperano invece che Valentino Rossi possa confermare i progressi mostrati nella sessione di questa mattina, nella quale ha ottenuto il terzo miglior tempo. Ma ora accendete i motori, a Valencia si fa maledettamente sul serio…

Marc Marquez chiude al comando anche la terza sessione di prove libere a Valencia, facendo fermare i cronometri sul tempo di 1’30″803, il migliore in assoluto finora. Un chiaro messaggio al rivale Jorge Lorenzo, che comunque è secondo, staccato di 113 millesimi. La notizia più interessante del mattino è però il terzo posto di Valentino Rossi, che ieri non era mai stato meglio che quinto ed invece oggi si è decisamente migliorato, arrivando ad essere staccato di soli 230 millesimi dal nuovo fenomeno spagnolo. Rossi scavalca così Dani Pedrosa, quarto a mezzo secondo dal compagno di squadra in Honda, mentre le Ducati sono ancora una volta staccate di oltre un secondo. (Clicca qui per i risultati della FP3)

Tutto è pronto a Valencia per la disputa della terza sessione di prove libere, che segnerà l’inizio della seconda giornata del Gran Premio della Comunità Valenciana. Ieri due volte miglior tempo per Marc Marquez, che sembra così ancora più vicino alla conquista del titolo iridato. Come saprà replicare Jorge Lorenzo? E Valentino Rossi che risultati avrà? La pista darà i suoi verdetti…

Giornata molto importante, quella di oggi, per il Gran Premio della Comunità Valenciana della MotoGp e di conseguenza per l’intero Motomondiale, visto che il titolo iridato sarà consegnato solo al termine di questo diciottesimo e ultimo atto stagionale, il quarto in terra di Spagna, che vedrà il duello decisivo fra i due centauri che sono rimasti in lotta per la conquista di questo Mondiale. Stiamo parlando naturalmente di Marc Marquez e Jorge Lorenzo, che divideranno il pubblico spagnolo nel tifo tra i due idoli locali. Honda contro Yamaha, il nuovo che avanza contro il campione in carica, una rivalità già molto forte: gli ingredienti per una sfida da non perdere ci sono tutti, e oggi nelle prove ufficiali si consumerà una prima parte molto importante del loro duello. Il programma del sabato sarà quello consueto: al mattino via alle ore 9.55 con la terza sessione delle prove libere, poi ecco a partire dalle ore 13.30 in rapida successione la quarta sessione di prove libere e poi le due manche delle qualifiche, secondo il format che è stato introdotto in questa stagione. Saranno circa le 14.50 quando sapremo chi avrà ottenuto la pole position e come sarà composta la griglia di partenza per la gara da disputarsi domani (sulla distanza di 30 giri) sul circuito intitolato alla memoria dell’ex pilota Ricardo Tormo, una sorta di “stadio” del motociclismo visto che da ogni punto della pista gli spettatori possono osservare l’intero svolgimento della corsa. Anche questo favorirà l’affollarsi del pubblico, sempre caldo e competente in Spagna. Inutile dire che la composizione della griglia potrà essere importante per l’andamento della corsa, in cui Lorenzo dovrà inventarsi qualcosa visto che sulla carta appare piuttosto difficile pensare di recuperare ben 13 punti al leader della classifica.

In effetti l’esito delle due sessioni di prove libere di ieri non dovrebbero indurre l’inseguitore all’ottimismo: Marquez ha ottenuto il miglior tempo in entrambe. Anzi, nella sessione del pomeriggio, quella più significativa perché disputata con la pista più gommata e alla stessa ora in cui oggi ci saranno le qualifiche e domani la gara, Lorenzo è stato preceduto anche da Dani Pedrosa, il “terzo incomodo” nel terzetto dei dominatori spagnoli, che al mattino si era fermato in terza posizione. Ad essere onesti, i margini di distacco sono stati ridottissimi fra tutti e tre, ma il problema di Lorenzo è che il pilota Yamaha sarà di fatto costretto a vincere, sperando allo stesso tempo che Marquez non vada oltre il quinto posto. Ma è difficile pensare che così tanti piloti si possano inserire fra i due: di fatto, se la gara avrà un andamento “normale”, questo scenario sarà quasi impossibile. In tutto questo, quale potrà essere invece il ruolo di Valentino Rossi? Il Dottore si è piazzato al quinto posto in entrambe le sessioni, e nonostante un bel miglioramento (mezzo secondo) fra la FP1 e la FP2 sembra difficile per lui pronosticare una gara al livello dei tre spagnoli. Ancora una volta, l’obiettivo massimo sembra essere il podio, e a patto che i tre spagnoli mostrino qualche segno di cedimento (almeno uno di loro). Inoltre, sarà una gara interessante pure per altri motivi: ci saranno gli addii di Nicky Hayden alla Ducati e di Cal Crutchlow alla Yamaha, e soprattutto l’ultimo atto di una coppia che sembrava inossidabile, quella formata da Rossi e dal suo capotecnico Jeremy Burgess. Allora è giunto il tempo di accendere i motori: le prove libere 3 e poi la FP4 e le qualifiche del Gran Premio d’ella Comunità Valenciana 2013 della classe MotoGp sul circuito Ricardo Tormo di Valencia stanno per cominciare…

 

Pos. Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time Gap 1st/Prev.
1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 322.7 1’30.803  
2 99 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing Yamaha 322.4 1’30.916 0.113 / 0.113
3 46 Valentino ROSSI ITA Yamaha Factory Racing Yamaha 320.2 1’31.033 0.230 / 0.117
4 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 323.1 1’31.309 0.506 / 0.276
5 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 318.8 1’31.817 1.014 / 0.508
6 19 Alvaro BAUTISTA SPA GO&FUN Honda Gresini Honda 321.7 1’31.854 1.051 / 0.037
7 6 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda 324.9 1’31.891 1.088 / 0.037
8 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 316.6 1’32.008 1.205 / 0.117
9 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 319.5 1’32.186 1.383 / 0.178
10 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 317.7 1’32.326 1.523 / 0.140
11 41 Aleix ESPARGARO SPA Power Electronics Aspar ART 308.7 1’32.638 1.835 / 0.312
12 29 Andrea IANNONE ITA Energy T.I. Pramac Racing Ducati 316.0 1’32.755 1.952 / 0.117
13 9 Danilo PETRUCCI ITA Came IodaRacing Project Ioda-Suter 303.0 1’32.877 2.074 / 0.122
14 8 Hector BARBERA SPA Avintia Blusens FTR 305.7 1’33.030 2.227 / 0.153
15 51 Michele PIRRO ITA Ducati Test Team Ducati 315.9 1’33.102 2.299 / 0.072
16 71 Claudio CORTI ITA NGM Mobile Forward Racing FTR Kawasaki 305.7 1’33.438 2.635 / 0.336
17 14 Randy DE PUNIET FRA Power Electronics Aspar ART 304.6 1’33.457 2.654 / 0.019
18 5 Colin EDWARDS USA NGM Mobile Forward Racing FTR Kawasaki 308.2 1’33.517 2.714 / 0.060
19 68 Yonny HERNANDEZ COL Ignite Pramac Racing Ducati 317.1 1’33.630 2.827 / 0.113
20 7 Hiroshi AOYAMA JPN Avintia Blusens FTR 308.8 1’33.673 2.870 / 0.043
21 23 Luca SCASSA ITA Cardion AB Motoracing ART 300.3 1’34.532 3.729 / 0.859
22 70 Michael LAVERTY GBR Paul Bird Motorsport ART 302.9 1’34.737 3.934 / 0.205
23 52 Lukas PESEK CZE Came IodaRacing Project Ioda-Suter 298.6 1’35.259 4.456 / 0.522
24 67 Bryan STARING AUS GO&FUN Honda Gresini FTR Honda 300.8 1’35.455 4.652 / 0.196
25 45 Martin BAUER AUT Remus Racing Team S&B Suter 297.6 1’36.176 5.373 / 0.721
26 50 Damian CUDLIN AUS Paul Bird Motorsport PBM 302.7 1’36.183 5.380 / 0.007
GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP, GRAN PREMIO DI VALENCIA 2013

93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team 1’30.237
99 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing 1’30.577
26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team 1’30.663
46 Valentino ROSSI ITA Yamaha Factory Racing 1’30.920
35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 1’31.113
38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 1’31.201
19 Alvaro BAUTISTA SPA GO&FUN Honda Gresini 1’31.594
6 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP 1’31.638
4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team 1’31.718
69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team 1’31.870
29 Andrea IANNONE ITA Energy T.I. Pramac Racing 1’31.963
9 Danilo PETRUCCI ITA Came IodaRacing Project 1’33.116
29 Andrea IANNONE ITA Energy T.I. Pramac Racing 1’32.740
9 Danilo PETRUCCI ITA Came IodaRacing Project 1’32.765
8 Hector BARBERA SPA Avintia Blusens 1’32.773
41 Aleix ESPARGARO SPA Power Electronics Aspar 1’32.807
71 Claudio CORTI ITA NGM Mobile Forward Racing 1’32.961
68 Yonny HERNANDEZ COL Ignite Pramac Racing 1’32.966
51 Michele PIRRO ITA Ducati Test Team 1’32.966
5 Colin EDWARDS USA NGM Mobile Forward Racing 1’33.203
7 Hiroshi AOYAMA JPN Avintia Blusens 1’33.328
14 Randy DE PUNIET FRA Power Electronics Aspar 1’33.869
70 Michael LAVERTY GBR Paul Bird Motorsport 1’34.018
23 Luca SCASSA ITA Cardion AB Motoracing 1’34.113
67 Bryan STARING AUS GO&FUN Honda Gresini 1’34.805
50 Damian CUDLIN AUS Paul Bird Motorsport 1’34.903
52 Lukas PESEK CZE Came IodaRacing Project 1’34.993
45 Martin BAUER AUT Remus Racing Team 1’35.277


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori