MOTOGP/ Test Sepang, Marquez (Honda): tre giorni positivi, oggi un piccolo incidente ma senza conseguenze

- La Redazione

Marc Marquez ha sorpreso anche nell’ultimo giorno di test a Sepang: il pilota della Honda, esordiente nella classe regina, ha centrato il secondo tempo, incollato agli scarichi di Pedrosa.

Marquez_Honda
Immagine d'archivio

E’ il pilota più atteso all’inizio della stagione 2013 di MotoGp. D’accordo il duello Lorenzo-Pedrosa e va bene il ritorno di Valentino Rossi sulla Yamaha con cui ha vinto quattro titoli mondiali, ma gli occhi di tutti sono puntati soprattutto su Marc Marquez. Perchè ha 20 anni, ha dominato l’ultima stagione di Moto2 (dopo aver vinto il titolo 125 nel 2010), ha preso il posto di un campione come Casey Stoner sulla Honda HRC e soprattutto nei primi test ufficiali ha dimostrato di avere un passo sul giro in linea con i mostri sacri della categoria. Anche in questi tre giorni di test a Sepang lo spagnolo si è confermato: addirittura ha chiuso l’esperienza in Malesia con il secondo tempo assoluto, dietro al compagno di squadra Pedrosa con un distacco inferiore al decimo di secondo. “E’ stata complessivamente una buona giornata”, ha commentato a fine test. “Sul bagnato mi sentivo molto bene sulla moto anche se ho avuto un piccolo incidente”. Del quale spiega la dinamica: “Ho tagliato la linea bianca perdendo l’anteriore, ma non ho riportato conseguenze, nemmeno la Honda. Con la pista asciutta siamo tornati a lavorare sull’elettronica e sul setup, soprattutto con l’anteriore”. La sua ultima giornata in Malesia non è stata priva di inconvenienti: “Ho avuto un altro piccolo incidente, stavo forzando troppo e non mi sentivo a mio agio con l’anteriore, poi nell’ultima ora abbiamo rimesso il setup migliore e ho ottenuto un buon tempo. Ce ne andiamo da Sepang con sensazioni positive”. Forse Marquez non sarà in grado di lottare immediatamente per il titolo; c’è da giurare però che sarà lì a dare fastidio a tutti, come ha già fatto in questi giorni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori