MOTOGP/ Valentino Rossi: Le Mans buona pista per me e Yamaha, punto al massimo

- La Redazione

Valentino Rossi si dichiara fiducioso in vista del Gran Premio di Francia della MotoGp a Le Mans, gara in cui ha ottenuto due podi anche nel difficile biennio in Ducati. Intanto Lorenzo…

Rossi_migliore
Valentino Rossi (Infophoto)

Domenica la MotoGp tornerà a gareggiare a Le Mans, dove è in programma il Gran Premio di Francia. Il circuito francese ispira buoni ricordi a Valentino Rossi, soprattutto negli anni recenti. Può infatti sembrare strano, ma se nei suoi anni d’oro Le Mans non era tra i tracciati più amati dal Dottore, in compenso due dei tre podi centrati da Rossi nell’infelice biennio alla Ducati sono arrivati proprio nella corsa transalpina. Ora Vale ci arriva con l’obiettivo di riscattare il quarto posto di Jerez e la speranza di ottenere altre soddisfazioni: “Le Mans è una buona pista per me, anche perché negli ultimi due anni sono stato in grado di salire sul podio, sia sull’asciutto, sia sul bagnato. Speriamo di fare lo stesso e anche meglio con la Yamaha perché questo è un buon tracciato per la . A Le Mans il tempo sarà molto importante, perché di solito è abbastanza brutto. Può fare freddo e piovere, quindi bisognerà aspettare e vedere. Dovremo lavorare bene e provare a interpretare meglio il tempo e le condizioni del tracciato. Proveremo a fare il massimo come sempre”, ha dichiarato il pesarese. Il compagno di squadra Jorge Lorenzo è altrettanto ottimista: “Andiamo in Francia, a Le Mans, su una pista molto diversa da quella di Jerez. Vi arrivo con molta motivazione dopo il risultato in Spagna. Forse ci aspettavamo di più, ma abbiamo faticato molto più del previsto a causa del gran caldo. Per fortuna abbiamo lavorato molto nella giornata di test per risolvere alcuni piccoli problemi. Quelle prove ci hanno permesso di capire i problemi principali avuti in gara. A Le Mans ho sempre fatto belle gare e ho buoni ricordi come la vittoria dello scorso anno sotto la pioggia con un grande distacco sugli altri. Ho fatto una grande corsa, senza un solo errore in condizioni terribili. Ho vinto molte volte in Francia e penso che sia una buona pista per me e per la Yamaha”. Le moto di Lorenzo e di Rossi avranno un logo speciale in omaggio a Jean Claude Olivier, il manager francese scomparso tragicamente all’inizio di quest’anno in un incidente stradale e massima gloria della Yamaha in Francia con i suoi successi nei rally raid.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori