MOTOGP/ Gran Premio di Spagna (Jerez): ha vinto Dani Pedrosa, solo quarto Valentino Rossi

- La Redazione

Dani Pedrosa è il vincitore del Gp di Spagna 2013 sul circuito di Jerez, terzo appuntamento del Motomondiale classe MotoGp. Seguono Marc Marquez e Jorge Lorenzo. Rossi quarto.

Pedrosa_Brno
Pedrosa Infophoto

Dani Pedrosa è il vincitore del Gp di Spagna 2013 sul circuito di Jerez, terzo appuntamento del Motomondiale classe MotoGp. Il pilota della Honda ufficiale sfreccia per primo sotto la bandiera a scacchi seguito dal compagno di squadra Marc Marquez e da Jorge Lorenzo sulla Yamaha ufficiale. Da sottolineare l’incredibile duello all’ultimo giro per il secondo posto, con Marquez che (in pieno stile Rossi su Gibernau nel 2005) scavalca Lorenzo dopo un lieve contatto. Ma andiamo con ordine e vediamo cos’è accaduto in questi 27 giri totali di gara: dopo aver conquistato la pole, Lorenzo parte benissimo e resiste agli attacchi di Pedrosa, mentre Rossi riesce nel tentativo di superare prima Crutchlow e poi Marquez. Dovizioso invece va lungo fin da subito. Al giro successivo Marquez reagisce e infila Rossi, ma il pesarese risponde immediatamente portandosi ancora avanti. La gioia però dura poco, perché al terzo giro lo spagnolo si riporta in terza posizione, mentre a 24 giri dalla conclusione cadono sia Iannone che Hernandez, seguiti poco dopo anche da Bradl. Marquez e Rossi continuano a lottare per il terzo posto, ma si avvicinano rapidamente al gruppetto di testa composto da Lorenzo e Pedrosa, con quest’ultimo che alla fine si porta davanti al compagno di squadra. A 18 giri dal termine Pedrosa stacca tutti e se ne va, mentre dietro combattono Lorenzo e Marquez, con Rossi e Crutchlow più staccati. Bautista alla fine spunta dal nulla, mette le proprie ruote davanti a Crutchlow e si avvia alla ricerca di Rossi. Al giro 21 è fuori anche Lukas Pesek dopo esser scivolato lungo, mentre Espargaro si porta in ottava posizione sorpassando Dovizioso. L’italiano però non ci sta e a quattro giri dalla conclusione si riporta davanti. Alla fine, giunti al giro finale, ecco il duello che vale tutta la gara: Marquez arriva a manetta e brucia Lorenzo, ma l’alta velocità lo costringe ad andare lungo e frenare. Lo spagnolo resta però incollato e all’ultima curva entra prepotentemente sul cordolo e lo sorpassa con tanto di sgomitate. Vince quindi Pedrosa, seguito da Marquez,  Lorenzo e Rossi.

Pos. Points Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time/Gap
1 25 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 158.1 45’17.632
2 20 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 158.0 +2.487
3 16 99 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing Yamaha 157.8 +5.089
4 13 46 Valentino ROSSI ITA Yamaha Factory Racing Yamaha 157.6 +8.914
5 11 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 157.4 +12.663
6 10 19 Alvaro BAUTISTA SPA GO&FUN Honda Gresini Honda 157.3 +15.094
7 9 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 156.7 +25.632
8 8 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 155.7 +41.881
9 7 41 Aleix ESPARGARO SPA Power Electronics Aspar ART 155.6 +43.812
10 6 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 155.6 +44.461
11 5 51 Michele PIRRO ITA Ducati Test Team Ducati 155.5 +45.974
12 4 8 Hector BARBERA SPA Avintia Blusens FTR 154.7 +59.859
13 3 70 Michael LAVERTY GBR Paul Bird Motorsport PBM 154.2 +1’09.743
14 2 9 Danilo PETRUCCI ITA Came IodaRacing Project Ioda-Suter 153.7 +1’17.813
15 1 5 Colin EDWARDS USA NGM Mobile Forward Racing FTR Kawasaki 153.7 +1’18.177
16   67 Bryan STARING AUS GO&FUN Honda Gresini FTR Honda 153.7 +1’18.928
17   71 Claudio CORTI ITA NGM Mobile Forward Racing FTR Kawasaki 153.7 +1’19.307
18   7 Hiroshi AOYAMA JPN Avintia Blusens FTR 153.7 +1’19.457
Not Classified
    6 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda 155.1 24 Laps
    29 Andrea IANNONE ITA Energy T.I. Pramac Racing Ducati 154.3 24 Laps
    52 Lukas PESEK CZE Came IodaRacing Project Ioda-Suter 150.8 24 Laps
    14 Randy DE PUNIET FRA Power Electronics Aspar ART 151.2 25 Laps
    68 Yonny HERNANDEZ COL Paul Bird Motorsport ART 148.9 25 Laps


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori