MotoGp / Gran Premio Catalogna 2013 al Montmelò: caratteristiche e dati del circuito, orari di gara e prove

- La Redazione

Tutte le informazioni utili sul Gran Premio di Catalogna della MotoGp che si correrà sul circuito di Montmelò, vicino a Barcellona: caratteristiche, dati, record, orari di prove e gare

lorenzo1_r400
Jorge Lorenzo (Infophoto)

La MotoGp torna in pista per il sesto appuntamento del Mondiale 2013. Domenica dunque è in programma il Gran Premio di Catalogna. Si corre sul circuito del Montmelò, che sorge a poca distanza da Barcellona. Questo è il secondo dei quattro appuntamenti che il calendario prevede in terra di Spagna, che come tutti sanno sta letteralmente dominando questo campionato grazie ai veterani Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa ma anche al debuttante di successo Marc Marquez. Il tracciato è ben noto a tutti, sia perché qui si corre dal 1992 (nei primi quattro anni con la denominazione Gran Premio d’Europa, poi con il titolo attuale) sia perché Montmelò ospita spesso anche sessioni di test invernali. E’ da notare che (insieme ad Austin, Silverstone e Sepang) è una delle quattro pista che ospitano sia il Motomondiale sia la Formula 1. Nell’albo d’oro della classe regina spiccano le sei vittorie di Valentino Rossi, l’ultima delle quali nel 2009, quando il Dottore si rese protagonista di un sorpasso all’ultima curva su Jorge Lorenzo che è passato alla storia. Comunque è ottimo anche il feeling del maiorchino con questa pista, dal momento che in MotoGp ci ha vinto per ben tre volte negli ultimi cinque anni, mentre Pedrosa ha vinto solo una volta nel 2008. Ampliando il discorso a tutte le classi, Rossi a Barcellona ha vinto ben 9 volte, contro le 4 di Lorenzo e le 3 di Pedrosa, mentre Marquez ha vinto in 125 nel 2010. I record della pista sono abbastanza datati, dal momento che risalgono al 2008 sia per la miglior pole position (di Casey Stoner) sia per il miglior giro in gara, che fu fatto segnare da Pedrosa. Tecnicamente parlando, caratteristica peculiare del circuito è il lunghissimo rettilineo del traguardo, mentre la parte centrale è un misto di curve di vario tipo con un solo rettilineo di una certa rilevanza. Nella prossima pagina troverete tutte le indicazioni utili per vivere nel migliore dei modi questo GP: i dati e i record della pista, gli orari di tutte le prove e le gare delle tre classi, le dirette tv.

 

Lunghezza: 4727 m

Numero di giri della gara: MotoGp 25, Moto2 23, Moto3 22

Distanza della gara: MotoGp 118,175 km, Moto2 108,721 km, Moto3 103,994 km

Numero di curve: 13 (8 a destra e 5 a sinistra)

Record sul giro in prova: 1’41”186 (Stoner 2008)

Record sul giro in gara: 1’42”358 (Pedrosa 2008)

 

 

Venerdì 14 giugno

 

Prove libere 1

Moto3: ore 9.00-9.40

MotoGp: ore 9.55-10.40

Moto2: ore 10.55-11.40

Prove libere 2

Moto3: ore 13.10-13.50

MotoGp: ore 14.05-14.50

Moto2: ore 15.05-15.50

 

Sabato 15 giugno

 

Prove libere 3

Moto3: ore 9.00-9.40

MotoGp: ore 9.55-10.40

Moto2: ore 10.55-11.40

Qualifiche Moto3: ore 12.35-13.15

MotoGp

Prove libere 4: ore 13.30-14.00

Qualifiche 1: 14.10-14.25

Qualifiche 2: 14.35-14.50

Qualifiche Moto2: ore 15.05-15.50

 

Domenica 16 giugno

 

Warm-up

Moto3: ore 8.40-9.00

Moto2: ore 9.10-9.30

MotoGp: ore 9.40-10.00

Gara

Moto3: ore 11.00

Moto2: ore 12.20

MotoGp: ore 14.00

 

Tutto in diretta su Italia 2, qualifiche (comprese le prove libere 4 della MotoGp) e gare anche Italia 1

 

(Mauro Mantegazza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori