Diretta / MotoGp, live le qualifiche (Q1 e Q2) del Gran Premio di Germania 2013 al Sachsenring. I risultati della FP4

La diretta delle qualifiche del Gran Premio di Germania della MotoGp sul circuito del Sachsenring: segui e commenta live in tempo reale la sessione di prove ufficiali. I risultati della FP4

13.07.2013 - La Redazione
rossi_yamaha_2013
Infophoto

Siamo ormai finalmente giunti alle qualifiche del Gran Premio di Germania 2013 della classe MotoGp sul circuito del Sachsenring, che ospita l’ottava gara del Motomondiale 2013. Tramite le due manche che si disputeranno dalle ore 14.10 alle 14.25 e poi dalle ore 14.35 alle 14.50 saranno definite tutte le posizioni sulla griglia di partenza della gara di domani e chi sarà a scattare dalla pole position. Purtroppo però a fare notizia sono quasi esclusivamente le cadute, che finora si sono succedute ad un ritmo impressionante e mietendo molte, troppe vittime. A dare ulteriore risalto a tutti questi episodi ha contribuito anche il fatto che a pagare il prezzo più alto sono stati proprio i due grandi rivali per la conquista del titolo mondiale, cioè gli spagnoli Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa. Per il campione del Mondo in carica la caduta di ieri è andata a incidere sulla clavicola fratturata due settimane fa, per cui il pilota della Yamaha ha deciso di far prevalere la saggezza sulla tradizionale “follia” dei piloti di motociclismo e di tornare a casa in anticipo, mettendo in dubbio anche la partecipazione al prossimo Gran Premio. Per l’attuale leader della classifica stamattina nella terza sessione di prove libere è arrivata una brutta caduta: Pedrosa è stato sbalzato dalla sua Honda ed è stato costretto a recarsi all’ospedale. Le conseguenze non sono altrettanto gravi, ma quanto basta per impedirgli di partecipare alle qualifiche e a costringerlo quindi ad una gara molto difficile domani, quando invece sulla sua pista preferita avrebbe voluto allungare con decisione il proprio margine di vantaggio sul connazionale grande rivale per il Mondiale 2013.
Sotto accusa c’è soprattutto il fatto che la curva 11, la più impegnativa del breve e tortuoso circuito tedesco, è una delle uniche tre curve verso destra dell’intera pista, per il resto caratterizzata da una netta maggioranza di curve verso sinistra. Così il lato destro delle gomme non è pronto a reggere alle sollecitazioni di quella curva: ieri ci sono state lunghe discussioni in Commissione Sicurezza, e c’è la sensazione che ci sarà molto da parlare anche oggi. La quarta sessione di prove libere (FP4) ha visto la caduta di Andrea Iannone, ennesima aggiunta ad un elenco che già vedeva fra i “protagonisti” i quattro piloti della Ducati, ma per fortuna anche alcuni interessanti spunti agonistici con Stefan Bradl, Marc Marquez e Valentino Rossi semplicemente scatenati. Il tedesco dimostra di trovarsi molto bene nella gara di casa e regala speranze di grandi risultati alla Honda del team di Lucio Cecchinello, mentre il giovane fenomeno spagnolo e il veterano italiano potrebbero approfittare dei guai dei due grandi rivali. Inutile dire che tutti i tifosi del Dottore sperano nel bis immediato del successo ottenuto due settimane fa ad Assen: la forma c’è, l’entusiasmo è tornato ad essere altissimo, la posizione sulla griglia potrà essere molto buona e naturalmente l’assenza dei due più temibili rivali – o almeno i problemi di entrambi, domani Pedrosa ci sarà – può aiutare molto la gara degli altri big. Alla fine in prima posizione si è issato proprio Valentino Rossi in 1’21″978, appunto davanti a Bradl e Marquez. Nella terza pagina di questo articolo troverete i risultati della FP4, ora però è doveroso restituire la linea al circuito del Sachsenring, perché le qualifiche del Gran Premio di Germania 2013 della classe MotoGp stanno per cominciare…

Pos. Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time Gap 1st/Prev.
1 46 Valentino ROSSI ITA Yamaha Factory Racing Yamaha 286.3 1’21.978  
2 6 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda 290.0 1’22.046 0.068 / 0.068
3 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 289.3 1’22.115 0.137 / 0.069
4 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 286.4 1’22.280 0.302 / 0.165
5 19 Alvaro BAUTISTA SPA GO&FUN Honda Gresini Honda 289.2 1’22.556 0.578 / 0.276
6 41 Aleix ESPARGARO SPA Power Electronics Aspar ART 276.4 1’22.775 0.797 / 0.219
7 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 286.0 1’22.855 0.877 / 0.080
8 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 285.5 1’22.980 1.002 / 0.125
9 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 286.2 1’23.115 1.137 / 0.135
10 7 Hiroshi AOYAMA JPN Avintia Blusens FTR 276.0 1’23.238 1.260 / 0.123
11 71 Claudio CORTI ITA NGM Mobile Forward Racing FTR Kawasaki 274.6 1’23.271 1.293 / 0.033
12 29 Andrea IANNONE ITA Energy T.I. Pramac Racing Ducati 286.9 1’23.313 1.335 / 0.042
13 51 Michele PIRRO ITA Ignite Pramac Racing Ducati 285.4 1’23.468 1.490 / 0.155
14 14 Randy DE PUNIET FRA Power Electronics Aspar ART 271.3 1’23.532 1.554 / 0.064
15 5 Colin EDWARDS USA NGM Mobile Forward Racing FTR Kawasaki 277.3 1’23.710 1.732 / 0.178
16 68 Yonny HERNANDEZ COL Paul Bird Motorsport ART 271.1 1’23.754 1.776 / 0.044
17 70 Michael LAVERTY GBR Paul Bird Motorsport PBM 275.9 1’24.055 2.077 / 0.301
18 9 Danilo PETRUCCI ITA Came IodaRacing Project Ioda-Suter 272.8 1’24.108 2.130 / 0.053
19 17 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing ART 273.5 1’24.454 2.476 / 0.346
20 8 Hector BARBERA SPA Avintia Blusens FTR 269.5 1’24.578 2.600 / 0.124
21 67 Bryan STARING AUS GO&FUN Honda Gresini FTR Honda 269.2 1’25.120 3.142 / 0.542
22 52 Lukas PESEK CZE Came IodaRacing Project Ioda-Suter 267.0 1’25.336 3.358 / 0.216
  26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori