MotoGp / Valentino Rossi: Yamaha fino al 2016, poi quattro ruote e famiglia

Valentino Rossi ha rilasciato un’intervista ad un sito tedesco, in cui ha parlato del suo futuro prossimo e più lontano: il Dottore resta concentrato sulla Yamaha ma tra qualche anno…

02.08.2013 - La Redazione
valentino_sachsenring
Foto Infophoto

Ha rilasciato un’intervista al sito tedesco speedweek.com. Nella quale ha parlato del suo futuro: “Voglio correre in MotoGp con la Yamaha fino al 2016. Poi, magari, passo alle 4 ruote e metto su famiglia. Dopo la stagione 2014 voglio firmare con la Yamaha un altro contratto biennale fino alla fine del 2016, se la Yamaha è d’accordo, e nel team ufficiale“. Progetti a breve e a lungo termine per il Dottore, che dopo nove gran premi occupa la quarta posizione del motomondiale 2013, con 117 punti (46 in meno del capolista Marc Marquez della Honda). Rossi ha pensato alle sue possibilità dopo la MotoGp: “Nel 2016 magari arriverà il momento di passare alle 4 ruote. Sarei felice se funzionasse, ma non si tratterebbe di competere allo stesso livello del motomondiale, lo farei solo per divertimento: magari il Gran Turismo, il DTM o il Rally Rally, anche se preferisco correre in pista. Voglio prendermi il mio tempo. Finché corro in MotoGp, voglio concentrami al 200% sul mio lavoro. Se non faccio così, non ha senso. Vorrei avere dei figli, certo, ma devo trovare la donna giusta“. Nel frattempo Valentino può puntare al record di vittorie nella classe regina, che appartiene ad un’altra legenda come Giacomo Agostini a quota 122 (Rossi ha vinto 106 gare): “È molto difficile raggiungerlo. Ho bisogno di almeno un altro paio di vittorie per mettergli paura“. Il Dottore ha provato anche ad immaginarsi manager, scegliendo il su team ideale: “Vorrei cominciare con piloti giovani, quindi prenderei Fenati e Antonelli dalla Moto3. Se avessi un team in MotoGp? Marquez e Redding (Scott Redding, inglese classe 1993, attuale leader della Moto2, ndr)”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori