MotoGP Test 2014/ Sepang, Poggiali: Rossi potrà lottare per il mondiale, sorpresa Ducati (esclusiva)

MotoGp test Sepang, il commento di MANUEL POGGIALI al termine delle tre giornate di prove in Malesia: Valentino Rossi e la Ducati molto bene, sorpresa Espargaro mentre Lorenzo…

28.02.2014 - int. Manuel Poggiali
valentino_occhiali
Valentino Rossi (Infophoto)

Si sono ufficialmente chiusi sul circuito di Sepang, in Malesia, i test della MotoGp. Unico assente di rilievo il campione del mondo Marc Marquez. Nell’ultima giornata di prove miglior tempo alla pari per Valentino Rossi e Dani Pedrosa, premessa di un possibile grande duello tra i big di Yamaha e Honda nel corso della stagione. Attenzione però: troviamo in terza posizione la Ducati di Andrea Dovizioso, una delle sorprese di queste prove. Finalmente la Rossa sembra essere tornata positiva. L’altra sorpresa è costituita da Aleix Espargaro, piazzatosi quarto oggi e sempre tra i primi con la sua Ftr Yamaha, magari avvantaggiato dal fatto di utilizzare una moto Open, categoria che sembra già essere competitiva a livelli molto buoni. Solo settimo invece Jorge Lorenzo, la vera sorpresa in negativo di questi test. In ogni caso sembra che ci potrà essere con i nuovi regolamenti molto più equilibrio in questa stagione delle MotoGp. Per fare un bilancio sui test a Sepang abbiamo sentito il due volte campione del Mondo Manuel Poggiali. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Si può già capire come andrà la prossima stagione? Direi di sì, visto che questi test stanno ricalcando più o meno ciò che è successo la scorsa stagione. Credo quindi che tutto sarà confermato, con Marquez che partirà come favorito per vincere un nuovo titolo mondiale.

Valentino Rossi sta facendo molto bene, potrà lottare per il Mondiale? L’anno scorso aveva ottenuto solo un successo con la Yamaha, era stato un anno direi di ambientamento con la sua nuova moto. In questa stagione penso proprio che Rossi lotterà per vincere il titolo mondiale.

Anche Pedrosa sembra in splendida forma… Mi sembra caricato e concentrato al punto giusto per disputare una grande stagione!

Andrea Dovizioso sta mostrando una Ducati molto buona, se lo aspettava? No, questa è stata una grande sorpresa, almeno a livelli così alti. Del resto la Ducati ha lavorato molto, come lo stesso Dovizioso, ed ecco che i risultati sono arrivati.

Ci sono poi i buoni tempi di Aleix Espargaro, Bradl e Bautista, come giudica i tre outsider? Espargaro aveva fatto buone cose anche l’anno scorso senza avere una moto eccezionale, spesso aveva tenuto testa ai migliori piloti. Bradl e Bautista hanno confermato le ottime prestazioni della scorsa stagione. Li vedremo tutti e tre lottare per le posizioni di vertice.

Come giudica le prove di Lorenzo, in un certo senso deludenti?

Non mi aspettavo un Lorenzo così in difficoltà, non so cosa non abbia funzionato e dunque perché non abbia girato nel migliore dei modi a Sepang.

Le moto Open potranno davvero avere un vantaggio in questo Mondiale? No, non credo che questo conti molto, perché alla fine tutto si bilancia nel corso di una stagione, quindi anche il vantaggio che dovrebbero avere le moto Open. Piuttosto penso che la cosa principale sia lavorare in termini di sicurezza per il Motomondiale. Avere gomme molto dure potrebbe essere rischioso, e purtroppo negli ultimi anni abbiamo avuto troppi incidenti molto gravi. (Franco Vittadini)

I commenti dei lettori