MotoGp test Sepang/ Agostini: Marquez superlativo. Rossi, messa a punto ok (esclusiva)

- int. Giacomo Agostini

MotoGp, test Sepang: il commento di GIACOMO AGOSTINI sui tre giorni di prove sul circuito malese. Marc Marquez scatenato, ma convince anche Valentino Rossi. Sorpresa Espargaro, la Ducati…

marquez_rossi
Valentino Rossi con Marc Marquez ad Assen 2013 (Infophoto)

Ancora una volta è lui il re della MotoGp: Marc Marquez, il pilota spagnolo campione del mondo, ha fatto registrare i tempi migliori sul circuito di Sepang, in Malesia, in tutti e tre i giorni di questa importante sessione di test in vista del Motomondiale 2014. La sua Honda sembra essere già messa a punto per la stagione che inizierà domenica 23 marzo con il primo Gran Premio. Molto bene anche Valentino Rossi, che è sempre stato il miglior pilota della Yamaha e che nella giornata di oggi è arrivato a soli due decimi dal nuovo record della pista fatto segnare da Marquez. Discrete le prestazioni offerte da Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa, che però sono apparsi meno convincenti rispetto ai loro compagni di team. Quarto a sorpresa Aleix Espargaro, superlativo oggi ma molto positivo anche nelle due precedenti giornate: è lui la rivelazione di queste prove, in sella ad una sorprendente FTR Yamaha Open. Le Ducati invece dovranno fare ancora tanta strada per competere con i migliori, anche se oggi Andrea Dovizioso è riuscito a migliorare in modo sensibile. Per parlare dei test di Sepang abbiamo sentito il quindici volte campione del Mondo Giacomo Agostini. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Come giudica questi test di Sepang, pensa che siano attendibili? Direi di sì, non credo infatti che la situazione potrà essere differente durante la stagione. Questi test hanno confermato la superiorità di un Marquez veramente superlativo. In questi tre giorni è sempre stato il migliore…

Valentino Rossi però ha fatto molto bene, potrà essere il suo principale rivale? Valentino in effetti ha girato bene a Sepang, un po’ perché questa pista gli è piaciuta sempre molto, un po’ perché forse è riuscito a lavorare bene sulla moto di quest’anno, mettendola a punto al modo giusto.

Jorge Lorenzo invece è apparso un po’ imballato e si è piazzato sempre dietro a Rossi… Ci sta che lo spagnolo possa avere fatto un tempo non così buono come quello di Valentino. Credo però che sarà protagonista ancora durante il Mondiale.

Anche Pedrosa dietro, cosa ne pensa? Vale per lui un po’ la stessa cosa di Lorenzo, penso che saranno questi quattro piloti ufficiali di Honda e Yamaha i migliori della prossima stagione.

Aleix Espargaro è stato la sorpresa di questi test, potrà confermarsi durante l’anno? Prima di tutto, complimenti a questo pilota, nessuno si aspettava che scendesse sotto la barriera dei due minuti. Forse è stato anche grazie alla configurazione della sua moto, la FTR Yamaha Open. In questo modo Espargaro ha potuto fare dei grandi tempi qui a Sepang.

Le Ducati secondo lei sono sulla buona strada?

Sicuramente dai tempi mi sembra che siano migliorate, credo però che il lavoro che dovranno fare sarà ancora lungo per poter competere con i migliori, anche vedendo Dovizioso. (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori