MotoGp/ News, Ducati: Crutchlow e Dovizioso commentano la FP1 (Gran Premio del Qatar)

- La Redazione

Gran Premio Qatar 2014 MotoGp: parlano Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow. Le dichiarazioni dei piloti Ducati sulla prima giornata di prove libere sul circuito di Losail

ducati_jerez
(Infophoto)

Il lungo fine-settimana del Gran Premio del Qatar 2014 della MotoGp è cominciato ieri sera sul circuito di Losail con la prima sessione di prove libere () che ha esaltato soprattutto i piloti che già avevano girato pochi giorni fa su questa pista. Anche così si spiegano le difficoltà dei big più attesi, compresi i due piloti del team ufficiale Ducati, dai quali in effetti ci si attendeva di più dopo un inverno positivo. Invece per trovare Cal Crutchlow e Andrea Dovizioso dobbiamo scendere rispettivamente fino alla tredicesima e alla quattordicesima posizione. Il pilota forlivese ha approfondito l’importanza di quei giorni di test (che mancano ai piloti della Rossa) nelle dichiarazioni diramate da un comunicato stampa ufficiale della Ducati: “E’ stato un turno molto particolare, si vede che aver fatto i test su questo circuito ha fatto la differenza per molti piloti, soprattutto nel primo turno di prove libere. Infatti, tutti quelli che hanno girato qui nei test di inizio marzo sono avanti nella classifica nei tempi, e soprattutto hanno un passo costante e hanno subito trovato il giusto ritmo. Il circuito di Losail è un po’ particolare, è difficile prendere ritmo all’inizio e infatti noi abbiamo faticato un po’. Sinceramente speravo di cominciare un po’ meglio, ma avremo comunque modo di lavorare domani (oggi, ndR) per migliorare la moto e soprattutto per prendere un buon ritmo su questa pista per la gara di domenica”. Anche Crutchlow ribadisce gli stessi concetti, approfondendo anche però come sta lavorando la Casa di Borgo Panigale: “Oggi (ieri, ndR) è andata più o meno come ci aspettavamo, e abbiamo incontrato qualche difficoltà con le condizioni della pista. Ovviamente tanti altri piloti avevano già provato sul tracciato di Losail recentemente e questo ha fatto un po’ la differenza. Abbiamo individuato alcune aree sulla mia GP14 dove dobbiamo migliorare, ma tutto sommato sono soddisfatto di come hanno lavorato i ragazzi del mio team. Abbiamo affrontato il turno in modo metodico, stiamo soltanto facendo i primi passi con questa moto, e quindi non vedo l’ora che arrivi domani per scendere di nuovo in pista, con altre due sessioni di prove libere. E’ bello per me tornare in pista in Qatar, è un circuito che mi piace e sono sicuro che le cose miglioreranno nel corso di questo weekend”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori