MotoGP/ Test Qatar 2014: diretta terzo giorno. Espargaro in testa, fase finale! Cronaca, tempi e classifica (aggiornamenti in temporeale)

- La Redazione

MotoGp test Qatar 2014: aggiornamenti in diretta sulla terza giornata della sessione di prove sul circuito di Losail. Assenti Rossi e gli altri big, riflettori su privati e Open

motogp_test
Infophoto - immagine di repertorio

Quando mancano ormai solamente tre quarti d’ora al termine della terza e ultima giornata di test della MotoGp in Qatar, sul circuito di Losail, e con essa a tutti i giorni di prove invernali in vista del Motomondiale 2014, le posizioni sembrano essersi ormai cristallizzate,. Staremo dunque a vedere se nella parte finale della giornata ci saranno novità o se Aleix Espargaro resterà al comando davanti al fratello Pol Espargaro. Nell’ultima parte della sessione, più o meno all’ora in cui si correrà fra due settimane, infatti, i team si stanno concentrando soprattutto su serie di giri più lunghe, quindi curando meno le prestazione cronometrica sul giro singolo.

Non si segnalano particolari novità negli ultimi 45 minuti trascorsi a Losail, dove è in corso l’ultima giornata dei test della MotoGp, a sole due settimane dall’inizio del Motomondiale 2014 che avverrà proprio in Qatar domenica 23 marzo. Nelle prime sei posizioni nulla è cambiato, con Aleix Espargaro a guidare la classifica davanti al fratello Pol e Bradley Smith che occupa la terza posizione.

Dominio della famiglia Espargaro in questa fase della giornata di test della MotoGp in Qatar, sul circuito di Losail. Ormai è scesa la notte, e sotto i riflettori restano quindi i due fratelli spagnoli. Al primo posto troviamo infatti Aleix Espargaro, che con la sua Ftr-Yamaha Open precede di soli 33 millesimi la Yamaha Tech 3 di Pol Espargaro: 1’54″874 contro 1’54″907. Scende in terza posizione Bradley Smith, davanti a Stefan Bradl, mentre il migliore italiano è sempre Andrea Iannone, che continua ad occupare la sesta posizione.

Finalmente si è animata la giornata dei test della MotoGp a Losail, in Qatar, ultima prima del via del Motomondiale 2014. Dopo circa tre ore e mezza dall’inizio del turno troviamo in prima posizione Bradley Smith con la Yamaha privata del team Tech 3. Per il britannico il miglior tempo finora è stato di , che è pure il migliore di tutti e tre i giorni di questa sessione di test in Medio Oriente. Nelle prime posizioni sono arrivati tutti quelli che possiamo definire i ‘big’ delle squadre non ufficiali. Infatti in seconda posizione troviamo lo spagnolo Aleix Espargaro in sella alla propria Ftr-Yamaha Open, mentre terzo è Stefan Bradl con la Honda del team gestito da Lucio Cecchinello. Per loro distacchi rispettivamente di 133 e 160 millesimi da Smith, mentre Andrea Iannone è scivolato al sesto posto, preceduto anche da Alvaro Bautista e Pol Espargaro.

Le prime due ore della terza e ultima giornata dei test della MotoGp a Losail, in Qatar, sulla pista che fra esattamente due settimane segnerà l’inizio del Motomondiale 2014, continuano a non regalare quasi nessuno spunto di rilievo. Infatti, sono scesi in pista solamente tre piloti finora. Andrea Iannone ha scavalcato al primo posto Danilo Petrucci facendo segnare il tempo di in sella alla propria Ducati del team Pramac, mentre Petrucci si è comunque migliorato fino a . In pista si è visto anche Michael Laverty, che però non ha fatto registrare nessun tempo cronometrato, come sta facendo proprio in questi momenti anche Hector Barbera.

La prima parte della terza e ultima giornata di test della MotoGp a Losail, in Qatar, sulla pista che fra esattamente due settimane segnerà l’inizio del Motomondiale 2014, non sta certamente regalando molti spunti d’interesse. Infatti l’italiano Danilo Petrucci è stato l’unico pilota a far segnare tempi cronometrati, spingendo la sua IodaRacing fino a . Da parte di tutti gli altri centauri ancora nulla da segnalare.

Aperta la pit lane, è ufficialmente iniziata la terza e ultima giornata di test della MotoGp a Losail, in Qatar, sulla pista che fra esattamente due settimane segnerà l’inizio del Motomondiale 2014. Dopo i primi 15 minuti, però, non c’è ancora nessun tempo da registrare: la sessione sarà lunga ben sette ore, nessuno dunque si affanna fin da subito anche perché sarà più interessante girare in notturna, nelle stesse condizioni in cui si disputeranno qualifiche e gara. I primi due giorni hanno visto spiccare Aleix Espargaro e Alvaro Bautista: si completerà un trittico spagnolo o vedremo qualche novità?

La MotoGp scalda i motori in vista del mondiale 2014. Oggi (domenica 9 marzo) si tiene la terza ed ultima giornata della sessione di test ufficiali in Qatar, sul circuito di Losail. Si tratta dell’ultima serie di prove prima del via (il primo gran premio è in programma il 23 marzo sullo stesso circuito). I test odierni si tengono dalla ore 14:00 alle ore 21:00 italiane (16:00-23:00 locali): in pista tutti i piloti che non si erano cimentati nelle precedenti sessioni australiane sulla pista di Phillip Island. Non ci sono i big di Honda, Yamaha e Ducati, quindi niente Valentino Rossi nè Marc Marquez, rispettivamente campione nei cuori di tantissimi italiani e campione del mondo in carica. Ci saranno invece Bradley Smith e Pol Espargaro con le Yamaha del Team Tech3, Alvaro Bautista e Stefan Bradl con le Honda di Fausto Gresini e Lucio Cecchinello, le Ducati Pramac di Andrea Iannone e Yonny Hernandez, passati come il team ufficiale alla configurazione Open che caratterizza anche tutti i piloti delle scuderie minori. Nella prima giornata di prove a Losail il più veloce di tutti era stato lo spagnolo Aleix Espargaro, che aveva fatto registrare un primato di 1’55”386. Ieri però, nella seconda giornata di test, qualcuno è riuscito a fare di meglio stabilendo un nuovo record per la sessione qatariota: firma sempre spagnola ma mano diversa, quella di Alvaro Bautista che ha scritto un giro veloce in . Oggi parte la caccia all’1’54”: chi ci riuscirà?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori