MotoGp/ News, Ducati: Dovizioso e Crutchlow fiduciosi verso il GP del Texas

- La Redazione

MotoGp news, i due piloti della Ducati – Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow – parlano a pochi giorni dal Gran Premio del Texas, seconda gara del Mondiale 2014. In Qatar quinto e sesto

MotoGP2014_Dovizioso
Infophoto - immagine di repertorio

La Ducati riparte dal Gran Premio delle Americhe. Ad Austin, sul circuito del Texas, Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow cercano conferme dopo i buoni risultati ottenuti all’esordio della stagione MotoGp 2014, avvenuto in Qatar. Quinto posto per Dovizioso, sesto per Crutchlow: i test invernali avevano segnalato una rossa in buona forma e con qualche problema risolto, e a Losail la gara ha risposto. Adesso però bisogna ripetersi, consapevoli che la strada è lunga: anche per questo i due piloti hanno affrontato due giorni di test a Jerez de la Frontera, durante i quali hanno verificato il funzionamento dell’elettronica “full factory” che rappresenta una novità rispetto al primo Gran Premio della stagione. I commenti sono positivi: Andrea Dovizioso ha fatto sapere che “siamo soddisfatti, in Qatar abbiamo dimezzato il distacco dai primi e confermato i miglioramenti registrati nei test invernali. Abbiamo però tanto lavoro da fare: le prossime gare sono su piste nelle quali abbiamo più difficoltà, ma Austin mi piace molto come caratteristiche e ho voglia di scendere in pista nel fine settimana”. Gli fa eco Crutchlow: “Arriviamo fiduciosi in Texas, è una pista dove lo scorso anno ho ottenuto un buon risultato (quarto, ndr); spero di riuscire a essere competitivo anche con la GP14. I ragazzi del team hanno lavorato al massimo dopo le mie scivolate: il sesto posto finale è stato buono, considerato anche il problema elettronico che abbiamo avuto”. La Ducati si presenta dunque al Gran Premio delle Americhe: ad Austin si corre dallo scorso anno, il giro migliore è di Marc Marquez che nell’occasione si era anche preso la pole position e aveva poi vinto la gara. Naturalmente il campione del mondo in carica parte ancora favorito e ci sono poi piloti come Lorenzo, Valentino Rossi e Pedrosa che hanno una certa voce in capitolo, ma la Ducati vuole dimostrare di essere competitiva e giocarsi quantomeno un posto sul podio. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori