Diretta/ MotoGp, Gran Premio di Francia Le Mans 2014. Tempi e ordine d’arrivo, classifica piloti: ha vinto Marquez (Oggi 18 maggio 2014)

- La Redazione

Diretta MotoGp, la gara e il warm-up del Gran Premio di Francia 2014 live dal circuito di Le Mans: segui le emozioni della corsa con Marquez, Rossi, Lorenzo, Pedrosa e la Ducati…

RossiYamaha_2014
Valentino Rossi (Infophoto)

Marc Marquez ha vinto il Gran Premio di Francia 2014 a Le Mans davanti a Valentino Rossi e Alvaro Bautista (clicca qui per i tempi e l’ordine d’arrivo), e si porta a quota 125 punti nel Mondiale davanti a Pedrosa (83) e Rossi (81) che recupera ancora terreno nei confronti del numero 26 della Honda HRC. Fanno cinque vittorie in cinque gare: era dal 2008 che nessun pilota si affermava in cinque gare in serie, ed era stato Valentino Rossi. Il regno di Marquez sembra desintato a non finire: nemmeno oggi ha vacillato, nemmeno quando è partito malissimo e si è ritrovato imbottigliato nel traffico, poi ha cercato il sorpasso su Yonni Hernandez ma ha commesso un errore di traiettoria che lo ha fatto finire largo e al decimo posto, mentre davanti Andrea Dovizioso tirava il gruppo portandosi dietro Pol Espargaro e Valentino Rossi. A quel punto è iniziato lo show del Dottore: due sorpassi e via in testa al Gran Premio. Ma è durata poco: mentre Dovizioso crollava (chiuderà ottavo), Marquez risaliva la corrente con un sorpasso dietro l’altro, anche ai due presunti rivali Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa che erano costretti a guardare da lontano la lotta per il podio (saranno sesto e quinto, con il maiorchino ancora una volta in crisi profonda). L’unico rammarico della gara è quello di non aver visto il duello vero e proprio: il campione del mondo in carica è infatti passato al comando sfruttando un piccolo errore di traiettoria di Rossi, che non ha potuto rispondere al sorpasso e poi è stato costretto a guardare da lontano l’avversario che se ne andava in fuga. Dietro di loro risaliva la corrente Alvaro Bautista che alla fine chiudeva con un podio festeggiato come una vittoria, mentre ottimo quarto era Aleix Espargaro. Ma il regno di Marquez è impressionante: cinque pole position e cinque vittorie in cinque gare, c’è davvero da chiedersi quando arriverà, in questa stagione, un pilota in grado di mettergli le ruote davanti al traguardo e non solo per qualche giro.

Cinque su cinque: Marc Marquez ha vinto il Gran Premio di Francia 2014 di MotoGp. Anche sul circuito di Le Mans niente da fare per gli altri: lo spagnolo si prende un’altra vittoria e sale a quota 125 punti in classifica. Secondo Valentino Rossi, terzo Alvaro Bautista: il Dottore si conferma principale antagonista di Marquez, mentre scivolano dietro Dani Pedrosa (quinto) e Jorge Lorenzo (sesto). 

E alla fine Marc Marquez passa e si porta in testa al Gran Premio di Francia 2014 di MotoGp. Lento ma inesorabile il campione del mondo si è portato alle spalle di Valentino Rossi, l’ha studiato per qualche giro lasciando intendere che avrebbe preferito rimanere dietro e infilarlo a piacimento più tardi; invece un errore del Dottore ha portato lo spagnolo a prendersi subito il comando della gara. I tempi sul giro non lasciano dubbi e speranze: senza qualche miracolo, sarà cinque su cinque. Valentino Rossi resiste al secondo posto con margine su Pol Espargaro che si trascina dietro un ottimo Alvaro Bautista, mentre Jorge Lorenzo dimostra di avere orgoglio e attributi, passa Stefan Bradl e si porta al quinto posto. Il tedesco tiene invece la sesta piazza su Dani Pedrosa, che però è incollato agli scarichi. 

Con Valentino Rossi che continua a tirare e guidare il Gran Premio di Francia 2014 di MotoGp, la rimonta di Marc Marquez è cominciata. Sorpasso a Jorge Lorenzo, sorpasso ad Andrea Dovizioso che è scivolato inesorabilmente dietro e adesso è settimo (alle spalle ha Dani Pedrosa) e quarta posizione dietro Stefan Bradl, che ha già il fiato del campione del mondo sul collo e manca poco prima che venga passato; alle spalle del Dottore continua a girare alla grandissima Pol Espargaro staccato di quasi un secondo. Mancano 20 giri alla conclusione e la speranza è che Rossi tenga, ma Marquez lì dietro adesso è seriamente minaccioso… 

Che partenza a Le Mans! Nel Gran Premio di Francia 2014 MotoGp Valentino Rossi straordinario si porta in prima posizione ma Andrea Dovizioso, scattato alla grande, risponde colpo su colpo e si rimette davanti. Di nuovo dentro il Dottore che però va largo e si fa ripassare: un duello stupendo, con Stefan Bradl appena infilato da Valentino che sta a guardare e prova ad approfittare. Jorge Lorenzo prova a risalire ma è sesto, Marc Marquez commette un piccolo errore e si ritrova decimo, ma naturalmente comincia a risalire fortissimo e in men che non si dica è già settimo a suon di giri veloci. Intanto fantastico terzo Pol Espargaro. 

Ci siamo: la gara del Gran Premio di Francia MotoGp sul circuito di Le Mans sta per prendere il via. Marc Marquez scatta come sempre dalla pole position, davanti al sorprendente Pol Espargaro e a un ritrovato Andrea Dovizioso. In seconda fila Valentino Rossi (quinto) e l’altro Yamaha ufficiale Jorge Lorenzo, mentre Dani Pedrosa si deve accontentare della nona posizione sulla griglia. Sarà un altro monologo del campione del mondo in carica oppure qualcuno riuscirà a spezzarne il dominio? State con noi, lo scopriremo insieme. 

Il warm up del Gran Premio di Francia 2014 di MotoGp è appena terminato e manco a farlo apposta è stato Marc Marquez a centrare il tempo migliore. Per il pilota spagnolo della Honda si va verso un altro dominio in pista, anche a Le Mans ci sono tutti i presupposti per una vittoria (sarebbe la quinta su cinque gare); 1’33”369 il suo crono, anche se dietro c’è un ottimo Andrea Iannone che è riuscito a contenere il distacco ad appena 0”161. Il pilota Pramac potrebbe rischiare le supersoft in gara; non si sa quanto possano tenere, ma l’azzardo alla fine potrebbe pagare. Terzo si è classificato Valentino Rossi (+0”328): il Dottore conferma il suo buon momento e il feeling con questo circuito, è candidato più che mai ad un posto sul podio oggi ma dovrà chiaramente fare i conti con il compagno di squadra Jorge Lorenzo che sembra aver ridotto un po’ del gap accusato in qualifica. Al quinto posto ancora un sorprendente Pol Espargaro che precede Dani Pedrosa; +0”566 il ritardo del numero 26 Honda HRC, che dunque deve ancora lavorare per limare decimi e portarsi in zona podio. Andrea Dovizioso non ha ripetuto la brillante qualifica e si è classificato decimo, accusando un ritardo di otto decimi da Marquez. Appena davanti a lui c’è Cal Crutchlow con l’altra Ducati ufficiale, mentre è in difficoltà Aleix Espargaro (undicesimo).

Ci siamo: sta per iniziare il warm up del Gran Premio di Francia 2014 di MotoGP. Sul circuito di Le Mans quinta pole position in cinque gare per un Marc Marquez sempre più dominatore, ma non sono mancate le sorprese con la seconda posizione di Pol Espargaro, l’ottima prima fila di Andrea Dovizioso e i big in crisi, visto che Jorge Lorenzo ha ottenuto soltanto la sesta posizione e Dani Pedrosa, che ama particolarmente questa pista, è appena nono. Valentino Rossi scatta quinto; “se voglio essere l’antagonista principale di Marquez lo devo dimostrare” ha detto il Dottore. Vedremo se ci riuscirà anche qui, confermando l’ottima prova di Jerez. 

Oggi torna in diretta la MotoGp. Si disputa infatti la gara del Gran Premio di Francia 2014 a Le mans, storica località per il motociclismo e per tutti gli sport del motore, anche a quattro ruote. Si tratta della quinta prova del Motomondiale 2014, e finora ha vinto solamente Marc Marquez, che si candida al ruolo di Cannibale: c’è addirittura chi teme che il pilota spagnolo con la sua Honda Hrc numero 93 possa vincere tutte le gare di questa stagione, che rischia di non avere storia e di chiudersi con ampio anticipo. Intanto, le qualifiche che si sono disputate ieri ci hanno detto che l’iridato in carica è ancora una volta il grandissimo favorito, vista la pole position ottenuta a tempo di record e il fatto che il migliore tra i suoi grandi rivali è Valentino Rossi, che però scatta dalla quinta posizione. Insomma, Marquez potrebbe andare subito in fuga, mentre il terzo posto di Andrea Dovizioso prefigura una Ducati che potrebbe essere grande protagonista e magari lottare per il podio (clicca qui per la griglia di partenza del Gran Premio di Le Mans). Cosa succederà in gara su questa pista transalpina, che a dire il vero Valentino Rossi non ha mai amato particolarmente, vincendoci solamente tre volte nel corso della sua lunga e gloriosa carriera in 500/MotoGp? Intanto, è da segnalare una notizia importante che riguarda proprio il Gran Premio di Francia: è stato esteso fino al 2021 il contratto che lega la Dorna e gli organizzatori, quindi la corsa francese si disputerà ancora per tanti anni sul circuito Bugatti di questa mitica località, celebre soprattutto per la 24 Ore automobilistica sul più lungo Circuit de la Sarthe. Saranno così ben ventidue le edizioni consecutive (a partire dal 2000) della gara francese che si disputeranno a Le Mans: una bella novità per una corsa che in precedenza era itinerante fra i principali circuiti francesi. In attesa del via alla gara, e ricordando che naturalmente la giornata avrà inizio già di primo mattino con i warm-up, andiamo a rileggere le dichiarazioni rilasciate da alcuni dei protagonisti ieri pomeriggio, al termine delle qualifiche. Giustamente, anche qui diamo la precedenza all’autore della pole position: “Sono molto contento della pole e della distanza che ho dato al secondo. Soddisfatto per il record della pista e della pole. Direi che mi sento bene per la gara, ma penso che la seconda fila sia la più forte e quella più temibile per il GP. Il passo delle Yamaha è molto forte e direi che il pericolo arriva da dietro! Il problema con Iannone? Non è un problema se mi segue, ma è andato dritto e poi è rientrato in pista troppo forte e vicino a me. Se fosse rientrato appena prima sarebbe stato pericoloso per entrambi… Ma credo che abbia capito e non lo rifarà”, sono state le parole di un Marc Marquez che appare prudente, ma che in realtà ieri ha inferto ancora una volta un colpo durissimo agli avversari, anche dal punto di vista psicologico: l’ennesimo record di questa stagione che rischia di avere un solo protagonista. Valentino Rossi è apparso soddisfatto del suo quinto posto sulla griglia di partenza: “Sono contento di come è andata, perché abbiamo migliorato molto. Un bel lavoro nel mio box, perché ieri ero in difficoltà ed ero molto indietro. Oggi invece sono stato sempre protagonista e ho un passo molto veloce, anche con gomme finite. Nel giro buono ho fatto un errore che mi ha precluso la prima fila, ma sono davanti a Lorenzo e Pedrosa. Certo, poi Marquez resta il più veloce… Nel giro buono ho aperto il gas troppo presto, perdendo quei 2 decimi che mi potevano far restare in prima fila. Così ho davanti piloti che hanno un passo peggiore del mio. Marquez però è pole e io quinto, nel mezzo ne ho altri quattro! Però oggi mi sono divertito e ho guidato bene. La nostra moto è a posto, ma sarà comunque una gara difficile. Proverò ad essere lì con i primi”. Così invece Jorge Lorenzo: “Peccato non essere davanti, perché in partenza hai meno problemi di traffico. Però sul passo siamo messi bene e questa è la miglior Yamaha che guido da inizio stagione. Sarà una gara impegnativa e Marquez è molto veloce, ma proveremo a prenderlo”. Non è comunque più il tempo delle parole, dei numeri e delle ipotesi, fra poco ruggiranno i motori. La linea allora deve andare al circuito Bugatti di Le Mans, dove la diretta della gara del Gran Premio di Francia 2014 della MotoGp sta per cominciare…

Pos. Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora Distanza1st/Prev.
1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 305.3 1’33.369  
2 29 Andrea IANNONE ITA Pramac Racing Ducati 308.3 1’33.530 0.161 / 0.161
3 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 304.7 1’33.697 0.328 / 0.167
4 99 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 307.5 1’33.721 0.352 / 0.024
5 44 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 307.2 1’33.916 0.547 / 0.195
6 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 307.2 1’33.935 0.566 / 0.019
7 19 Alvaro BAUTISTA SPA GO&FUN Honda Gresini Honda 307.4 1’33.991 0.622 / 0.056
8 6 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda 307.4 1’33.999 0.630 / 0.008
9 35 Cal CRUTCHLOW GBR Ducati Team Ducati 306.9 1’34.039 0.670 / 0.040
10 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 306.9 1’34.171 0.802 / 0.132
11 41 Aleix ESPARGARO SPA NGM Forward Racing Forward Yamaha 301.7 1’34.172 0.803 / 0.001
12 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 306.9 1’34.176 0.807 / 0.004
13 69 Nicky HAYDEN USA Drive M7 Aspar Honda 294.1 1’34.437 1.068 / 0.261
14 68 Yonny HERNANDEZ COL Energy T.I. Pramac Racing Ducati 303.8 1’34.898 1.529 / 0.461
15 45 Scott REDDING GBR GO&FUN Honda Gresini Honda 290.4 1’34.987 1.618 / 0.089
16 7 Hiroshi AOYAMA JPN Drive M7 Aspar Honda 296.2 1’34.993 1.624 / 0.006
17 5 Colin EDWARDS USA NGM Forward Racing Forward Yamaha 298.8 1’35.718 2.349 / 0.725
18 8 Hector BARBERA SPA Avintia Racing Avintia 292.9 1’36.254 2.885 / 0.536
19 17 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing Honda 295.0 1’36.256 2.887 / 0.002
20 23 Broc PARKES AUS Paul Bird Motorsport PBM 286.7 1’36.705 3.336 / 0.449
21 70 Michael LAVERTY GBR Paul Bird Motorsport PBM 293.2 1’36.764 3.395 / 0.059
22 63 Mike DI MEGLIO FRA Avintia Racing Avintia 290.4 1’37.331 3.962 / 0.567

Pos. Punti Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora/Distanza
1 25 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 159.5 44’03.925
2 20 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 159.4 +1.486
3 16 19 Alvaro BAUTISTA SPA GO&FUN Honda Gresini Honda 159.3 +3.144
4 13 44 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 159.3 +3.717
5 11 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 159.3 +4.077
6 10 99 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 159.1 +7.088
7 9 6 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda 158.8 +11.527
8 8 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 158.2 +22.103
9 7 41 Aleix ESPARGARO SPA NGM Forward Racing Forward Yamaha 158.1 +22.626
10 6 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 158.1 +23.108
11 5 35 Cal CRUTCHLOW GBR Ducati Team Ducati 158.0 +25.780
12 4 45 Scott REDDING GBR GO&FUN Honda Gresini Honda 157.2 +39.523
13 3 68 Yonny HERNANDEZ COL Energy T.I. Pramac Racing Ducati 157.0 +42.544
14 2 7 Hiroshi AOYAMA JPN Drive M7 Aspar Honda 157.0 +42.736
15 1 17 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing Honda 156.2 +56.644
16   70 Michael LAVERTY GBR Paul Bird Motorsport PBM 155.2 +1’14.123
17   5 Colin EDWARDS USA NGM Forward Racing Forward Yamaha 154.8 +1’19.723
18   23 Broc PARKES AUS Paul Bird Motorsport PBM 154.2 +1’30.934
19   63 Mike DI MEGLIO FRA Avintia Racing Avintia 154.0 +1’34.521
Non classificato
    29 Andrea IANNONE ITA Pramac Racing Ducati 148.9 27 Giri
    8 Hector BARBERA SPA Avintia Racing Avintia 141.8 27 Giri
Primo giro non terminato
    69 Nicky HAYDEN USA Drive M7 Aspar Honda   0 Giro
Pos. Pilota Moto Nazione Punti
1 Marc MARQUEZ Honda SPA 125
2 Dani PEDROSA Honda SPA 83
3 Valentino ROSSI Yamaha ITA 81
4 Andrea DOVIZIOSO Ducati ITA 53
5 Jorge LORENZO Yamaha SPA 45
6 Stefan BRADL Honda GER 39
7 Pol ESPARGARO Yamaha SPA 38
8 Aleix ESPARGARO Forward Yamaha SPA 37
9 Bradley SMITH Yamaha GBR 34
10 Alvaro BAUTISTA Honda SPA 26
11 Andrea IANNONE Ducati ITA 25
12 Nicky HAYDEN Honda USA 23
13 Hiroshi AOYAMA Honda JPN 21
14 Scott REDDING Honda GBR 18
15 Yonny HERNANDEZ Ducati COL 16
16 Cal CRUTCHLOW Ducati GBR 15
17 Karel ABRAHAM Honda CZE 9
18 Colin EDWARDS Forward Yamaha USA 7
19 Danilo PETRUCCI ART ITA 2
20 Hector BARBERA Avintia SPA 2
21 Broc PARKES PBM AUS 1


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori