DIRETTA / MotoGp prove libere FP2 live cronaca e tempi. Lorenzo primo! Rossi ok sul passo, il tifo è per lui (GP Malesia 2015 Sepang, oggi 23 ottobre)

- La Redazione

Diretta MotoGp, prove libere FP1 e FP2 del Gp Malesia 2015 a Sepang: la cronaca e i tempi delle due sessioni in programma oggi con Rossi e Lorenzo protagonisti (venerdì 23 ottobre 2015)

Yamaha_LorenzoRossi
Presentazione Yamaha M1

A Sepang abbiamo già vissuto le prove libere del venerdì della MotoGp, primo atto del Gran Premio della Malesia 2015. Come spesso succede, Jorge Lorenzo è stato più veloce di Valentino Rossi a cui contende il titolo mondiale. Il Dottore però ha lasciato una buona impressione per quanto riguarda il passo gara e dunque le prospettive sono di un nuovo grande duello. Una cosa è certa: Valentino avrà dalla sua parte la quasi totalità dei tifosi e degli appassionati. In ogni parte del mondo Rossi è un’icona del motociclismo e il fatto che a 36 anni sia ancora in testa alla classifica non ha fatto altro che ravvivare la passione. Lo si nota da tante piccole cose, ad esempio dai commenti alle foto che la MotoGp pubblica sul proprio profilo Instagram ufficiale: in ogni lingua del mondo arrivano incoraggiamenti per il numero 46. Una situazione non facile per Jorge Lorenzo, che si ritrova a dover indossare i panni del “nemico” dell’eroe di tutti. Per fare un paragone con un’altra leggenda dello sprt mondiale, è come giocare a tennis contro Roger Federer. A Lorenzo non resta che sperare di essere come Novak Djokovic, che in classifica è ormai saldamente il numero 1… 

Awesome fans at the #MalaysianGP!

Una foto pubblicata da MotoGP (@motogp) in data: 23 Ott 2015 alle ore 02:49 PDT

Valentino Rossi contro Jorge Lorenzo: il finale della stagione MotoGp vive di questo duello che infiamma anche Sepang (dove per fortuna invece la nube tossica sembra fare meno paura rispetto ai giorni scorsi). Il venerdì del Gran Premio della Malesia ancora una volta sorride allo spagnolo, come quasi sempre succede nella prima giornata di prove libere. Primo posto per Jorge mentre Valentino è solo ottavo ma ha dato buone indicazioni sul passo gara, dunque ci sono tutti i presupposti per un’altra bellissima battaglia in stile Phillip Island. Anche gli organizzatori cavalcano l’onda (anche se è un duello in casa Yamaha…) e sull’account ufficiale Instagram della MotoGp ecco una foto che accosta Valentino e Jorge, invitando tutti gli appassionati a scendere metaforicamente in pista con i loro eroi, utilizzando due appositi hashtag, #VamosJorge e #ForzaVale. Ci attende un weekend davvero entusiasmante…

Come on board for the battle between #VamosJorge and #ForzaVale! #MalaysianGP #MotoGP

Una foto pubblicata da MotoGP (@motogp) in data: 23 Ott 2015 alle ore 01:11 PDT

Si chude la FP2 della Motogp del Gran Premio della Malesia 2015 a Sepang. Finale incredibile con gli ultimi otto minuti in cui tutti i piloti hanno puntato alla realizzazione del giro veloce e a parità di gomme si sono affrontati in una battaglia all’ultimo decimo curva dopo curva. Dopo aver passato un’intera sessione al comando Pedrosa cede il passo a Lorenzo e chiude secondo a soli 47 millesimi di distacco. Vanno forte anche Marquez e Iannone rispettivamente in terza e quarta posizione, incredibile vedere quattro piloti racchiudi in poco più di 2 decimi. Da sottolineare la prestazione del pilota Ducati che dopo un avvio difficile condizionato da una caduta, torna in pista più determinato che mai e riesce a girare sui tempi dei migliori piloti. Discorso a parte per Valentino Rossi che lavora molto per la gara come Lorenzo per 3/4 della sessione ma quando c’è da provare i giri veloci al primo passaggio qualcosa non lo convince nella moto, è costretto a tornare ai box senza la possibilità di confrontarsi con Marquez, Lorenzo, Pedrosa e Iannone. L’ottavo posto rimediato dal Dottore in questa FP2 non è molto indicativo mentre dai suoi box si dicono soddisftatti del passo gara… bicchiere mezzo pieno per Valentino che ora nel FP3 deve dimostrare di poter essere competitivo nelle qualifiche se non vuole perdere punti fondamentali in chiave campionato. Settimo Dovizioso, continua il suo finale di stagione calante.

La Motogp torna ora con la diretta della sessione FP2 della prove libere del Gp Malesia 2015 del circuito di Sepang. Per Valentino e Lorenzo la lotta per il titolo mondiale si complica ulteriormente, Marquez e Pedrosa non vogliono fare da spettatori in questi ultimi circuiti e lo hanno dimostrato subito fin dalla FP1. Pedrosa è in un momento di grazia manda un messaggio chiaro ai suoi rivali mettendo a segno il giro veloce seguito a 2 decimi da un ottimo Lorenzo. Valentino per ora in quarta posizione dietro a Marquez deve cambiare passo, accusare mezzo secondo di distacco da Pedrosa è un lusso che non si può permettere e ora nella FP2 deve dimostrare di avare un passo diverso. Oltre a Marquez anche Pedrosa potrebbe trasformarsi in un ottimo alleato involontario di Lorenzo. Settima e decima posizione per le Ducati rispettivamente con Iannone e Dovizioso.

Si avvicina la sessione di prove libere FP2 Motogp del Gran Premio della Malesa 2015 a Sepang dove Valentino Rossi è l’uomo più atteso. Il Dottore ha parlato così nella classica conferenza stampa: “È una stagione molto lunga, ce la giochiamo punto a punto ed è difficile anche la pressione da gestire. Siamo arrivati qui a due gare dalla fine dopo tanti momenti di lotta, è una bella battaglia da seguire. Qui le condizioni meteo sono molto estreme e devi dare il massimo con il fisico, soprattutto negli ultimi giri quando sei davvero spossato e devi invece essere molto lucido. Qui c’è la prima chance per me e questo metterà forse più pressione su Jorge, ma l’approccio è lo stesso: essere sempre pronto. Cosa cambia rispetto al 2009? Non me lo ricordo… No, fu una lotta con Lorenzo, ma con più alti e bassi, mentre stavolta siamo più costanti”. Per quanto riguarda i possibili ‘terzi incomodi’, Valentino se la prende con Marquez (“Jorge ha un nuovo fan, Marquez, che mi ha rallentato e lo ha spinto a sfuggire e aiutato a portarmi via punti”) e assolve invece Iannone dall’accusa di averlo penalizzato togliendogli il terzo posto: “Chi lo critica è stupido, ha fatto di tutto per fare la sua gara e vincere, ha avuto l’occasione di sorpassarmi e lo ha fatto”.

Jorge Lorenzo a Sepang continuerà l’inseguimento al titolo della MotoGp. Con le prove libere comincia il Gran Premio della Malesia, penultima occasione per sorpassare Valentino Rossi al vertice della classifica: “Per me non c’è alcuna pressione – ha detto alla vigilia delle prove –, a Misano ho fatto un errore e mi sono quasi giocato il campionato, ma ora penso di poterlo vincere. In Australia ho perso la possibilità di essere padrone di me stesso vincendo sempre, ma siamo cresciuti, stiamo facendo del nostro meglio e vediamo che cosa succede. La concentrazione è il mio punto forte e se comincio bene è più facile avere un passo costante. Questa non è forse una delle mie piste preferite, ma nemmeno delle peggiori: sono allenato, in ottime condizioni fisiche e pronto”. Lorenzo respinge anche l’accusa di Rossi di avere Marc Marquez come alleato: “Si è visto all’ultimo giro in Australia…”.

Uno dei grandi protagonisti del Gran Premio della Malesia di MotoGp a Sepang, che oggi propone le prime due sessioni di prove libere, sarà certamente Marc Marquez. Lo spagnolo della Honda ha vinto domenica scorsa a Phillip Island e certamente proverà a concedere il bis: “In Australia il livello è stato altissimo grazie pure a Jorge, Valentino e Andrea con cui c’è stata grande battaglia, qui il livello cambia, ma dobbiamo cercare di fare il meglio anche qui”, ha detto nella conferenza stampa della vigilia. Naturale pensare a lui come ‘arbitro’ della lotta per il titolo fra Rossi e Lorenzo, sul tema Marquez si è espresso così: “Vorrei essere anche io in mezzo alla loro battaglia, ma quello che possiamo fare è di goderci lo spettacolo e vedere come Valentino e Jorge gestiranno la situazione. Nell’ultimo giro ho fatto la mia gara, non ho preso rischi nell’ultimo giro, non so perché Rossi abbia detto che ho spinto Jorge: io posso solo aiutare un mio compagno di squadra”.

A Sepang è arrivata la MotoGp. Oggi le prove libere aprono il Gran Premio della Malesia, penultima tappa di un Motomondiale esaltante, di cui è stato grande protagonista anche Andrea Iannone, che si è espresso così sulla sua splendida prestazione di domenica scorsa a Phillip Island: “È stata una della gare più belle della classe regina, in tanti avranno trovato interessante ed emozionante la battaglia. La Ducati sta attraversando un grande momento, e qui ci sono dei bei rettilinei. Ho un buon feeling, credo di avere buone chance di lottare per il podio. Non so che gara ci sarà, spero per la gente che sia divertente come a Phillip Island, ma con queste temperature non sarà facile ripeterla”. L’abruzzese risponde anche alle critiche per il sorpasso che ha tolto il podio a Valentino Rossi: “Non so, sui miei profili social ho avuto il 90% di commenti positivi, ma ognuno ha la propria opinione, ho ricevuto tanto sostegno dai miei fans e non mi preoccupo”.

La MotoGp torna in diretta con le prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio della Malesia 2015 sul circuito di Sepang, uno dei più apprezzati dai piloti: la gara malese costituisce il diciassettesimo e penultimo appuntamento con il Motomondiale 2015, l’ultimo del trittico in Oriente che sta caratterizzando questo mese di ottobre e che risulterà molto importante per l’assegnazione del titolo nell’appassionante duello fra Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. Per prima cosa ecco gli orari delle due sessioni in programma oggi, venerdì 23 ottobre. Sono naturalmente orari pesantemente condizionati dalle sei ore di fuso orario che separano l’Italia dalla Malesia: dunque la avrà inizio alle ore 3.55 della notte italiana fra giovedì e venerdì, quando invece a Sepang saranno già le 9.55 della mattina; si girerà come di consueto per 45 minuti, per poi tornare in pista alle ore 8.05 italiane (le 14.05 malesi) per la , la sessione più significativa perché si disputerà quasi alla stessa ora della gara di domenica – in realtà stavolta ci sarà un’ora di differenza.Come detto, siamo ormai alla penultima gara della stagione: il circuito che sorge a poco distanza dalla capitale Kuala Lumpur, un tracciato tecnicamente molto apprezzato da tutti i piloti anche se con la tristezza del ricordo del tragico incidente che costò la vita a Marco Simoncelli, dirà quindi una parola molto importante nel duello per il titolo iridato. Sepang potrebbe anzi essere già decisiva, anche se per fare ciò Valentino Rossi dovrebbe guadagnare ben 15 punti su Jorge Lorenzo: difficile che accada, almeno con una gara in condizioni normali. Di certo tutti si attendono grande spettacolo dopo la meravigliosa gara cui abbiamo assistito soltanto cinque giorni fa a Phillip Island: Lorenzo ha recuperato 7 punti al Dottore ma ha anche buttato via all’ultimo giro una gara che sembrava già vinta, Rossi è arrivato ad un passo da Marquez e dallo stesso Lorenzo che fino al sabato sembravano inarrivabili, ma ha dovuto cedere il passo anche all’amico Andrea Iannone. Un bilancio in chiaroscuro del Gp australiano per entrambi, insomma, ma non c’è tempo per pensare a quello che è stato: il trittico orientale, senza un attimo di riposo, costringe sempre a pensare a quello che sarà, per prepararsi fin dalla prima sessione odierna nel migliore dei modi alla gara di domenica. Grande attesa naturalmente anche per i già citati Marquez e Iannone ma pure per Dani Pedrosa che invece aveva vinto a Motegi: sono tre possibili ‘arbitri’ nella lotta per la conquista del Mondiale. L’attesa per quanto succederà in questo weekend è dunque molto grande, quindi adesso mettiamoci comodi: la diretta delle prove libere FP2 del Gran Premio della Malesia 2015 della MotoGp a Sepang sta per cominciare… (Mauro Mantegazza)

1
J. LORENZO
2:00.246
2
D. PEDROSA
+0.047
3
M. MARQUEZ
+0.226
4
A. IANNONE
+0.240
5
C. CRUTCHLOW
+0.793
6
A. ESPARGARO
+0.812
7
A. DOVIZIOSO
+0.881
8
V. ROSSI
+1.059
9
D. PETRUCCI
+1.352
10
S. REDDING
+1.361
11
M. VIÑALES
+1.550
12
H. BARBERA
+1.550
13
P. ESPARGARO
+1.604
14
B. SMITH
+1.855
15
S. BRADL
+1.872
16
E. LAVERTY
+2.180
17
N. HAYDEN
+2.181
18
Y. HERNANDEZ
+2.308
19
A. BAUTISTA
+2.380
20
M. DI MEGLIO
+3.234
21
J. MILLER
+3.239
22
T. ELIAS
+3.464
23
L. BAZ
+3.485
24
A. WEST
+4.646
25
D. CUDLIN
+6.716



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori