MotoGp/ Il pronostico di Pierfrancesco Chili (Gran Premio Malesia 2015 Sepang, esclusiva)

MotoGp, Gp Malesia 2015 Sepang: il pronostico di Pierfrancesco Chili sulla gara che vede Dani Pedrosa in pole position e il grande duello fra Valentino Rossi e Jorge Lorenzo per il titolo

Pedrosa_Rossi_Sepang
Dani Pedrosa e Valentino Rossi: protagonisti a Sepang (Infophoto)

Penultima prova del Mondiale di MotoGp a Sepang. Si arriva al Gran Premio della Malesia con Valentino Rossi che ha 296 punti contro i 285 di Jorge Lorenzo. I due piloti della Yamaha si stanno giocando il titolo iridato. La pole position però è andata a Dani Pedrosa su Honda che ha stabilito il miglior tempo davanti al suo compagno di squadra Marc Marquez. Terzo Valentino Rossi, quarto Jorge Lorenzo: sarà una grande sfida, con il Dottore che parte davanti al rivale come gli succede raramente. Sesto Andrea Iannone e settimo Andrea Dovizioso, così le due Ducati che proveranno comunque ad essere protagoniste. Per presentare il Gran Premio di Malesia abbiamo sentito Pierfrancesco Chili. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Valentino terzo, ottima la sua posizione sulla griglia di partenza? Certo ha fatto un bel tempo ma in gara tutto dipenderà dall’usura delle gomme. Le cose potrebbero cambiare. Non si potranno usare gomme hard, ma solo medie.

Che dire di Lorenzo, molto deludente la sua quarta posizione? Lorenzo ha trovato un grip inferiore al solito. E’ scivolato anche nell’ultima parte delle prove libere e questo gli ha tolto convinzione. Certo a suo vantaggio c’è l’ultima gara a Valencia, un circuito ostico per il Dottore. Però a Sepang non può perdere altro terreno.

Valentino sta vincendo la guerra dei nervi? Valentino dopo l’ultima gara si era scusato con Marquez, poi ha detto che il pilota spagnolo aiuta Lorenzo nella corsa verso il Mondiale. Questa mi sembra una contraddizione, ma Valentino è maestro in questo, l’ha fatto anche con altri piloti.

Pedrosa in grande forma, cosa potrà fare? Pedrosa è stato spesso discusso, ma si sta rivelando un grande pilota. Ad Aragon aveva vinto la battaglia con Valentino, ha vinto a Motegi e anche l’anno scorso aveva aiutato Marquez a mettere a posto la moto. E’ un grande pilota, forse un po’ condizionato dalla sua costituzione fisica, forse un po’ sfortunato per le sue troppe cadute.

Secondo Marquez, la Honda sembra più a suo agio in questo circuito… Sì, ha dimostrato ancora una volta di essere competitiva, di essere veramente in un grande momento.

Bravo Cal Crutchlow, cosa potrà fare? Non penso che potrà andare a podio. Credo che alla fine saranno le due Honda e le due Yamaha più Iannone i migliori a Sepang.

Cosa dire dunque delle due Ducati? Bravo Iannone che potrebbe fare bene anche perché galvanizzato dalla prova nel Gran Premio d’Australia. Potrebbe essere avvantaggiato anche dall’ultima parte del circuito con i due rettilinei.

Il suo pronostico? Penso che vincerà una delle due Honda. (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori