MotoGP/ Il pronostico di Pierfrancesco Chili (Gran Premio Valencia 2015, esclusiva)

MotoGp, il pronostico di Chili sul Gp Valencia 2015: la gara decisiva per il Mondiale vede Lorenzo in pole position, mentre Valentino Rossi deve partire ultimo (oggi 8 novembre 2015)

yamaha_rinnovo
Infophoto

Ultimo Gran Premio della stagione di MotoGp a Valencia, il Gran Premio che deciderà il titolo mondiale. Sette punti di vantaggio di Valentino Rossi rispetto al suo compagno di squadra Jorge Lorenzo, 312 contro 305. Lorenzo però ha un grande vantaggio perché partirà dalla pole position davanti a Marc Marquez e Dani Pedrosa e ha pure ottenuto il record della pista, mentre Valentino è caduto nelle qualifiche, ma soprattutto partirà per ultimo a causa della nota penalità di Sepang. Il Dottore è pronto a tentare una grande rimonta, ma non sarà per niente facile. Per il pronostico di questo Gran Premio che deciderà la stagione 2015 abbiamo sentito Pierfrancesco Chili. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Lorenzo miglior tempo, se l’aspettava? Sì, sinceramente non sono sorpreso. Non ha subito la pressione psicologica, sa di dover arrivare primo o secondo in questa gara e finora ha fatto bene.

Ha fatto anche il record della pista… E’ una conseguenza della sua grande performance, in più ha dimostrato di avere anche un grande passo gara.

Valentino è caduto, come mai secondo lei? Ha dato il massimo, un errorino ci può stare, ha avuto problemi all’anteriore, ma mi sembra che abbia corso come doveva.

Lo vede caricato al punto giusto per fare l’impresa? L’impresa, se così si vuole chiamare, avverrà solo se Lorenzo e i due piloti della Honda non rispetteranno il pronostico. Mi sembra una cosa difficile adesso.

Un giudizio sul secondo posto di Marquez? Ha provato a girare al massimo, ma non c’è stato niente da fare con un Lorenzo così scatenato.

E Pedrosa? Anche lui ha corso secondo le sue possibilità, ha fatto quello che doveva fare.

Male le Ducati, settimo Iannone, nono Dovizioso: un problema in più per Valentino? Non sono andate bene. Iannone aveva detto che era pronto ad aiutare Valentino, ma mi sembrava più che altro una mossa pubblicitaria.

Cosa pensa di tutte queste polemiche e cosa si aspetta dalla gara di Valencia? Purtroppo i vari protagonisti hanno sbagliato tutti, magari si poteva dare una penalità a Valentino in Malesia in modo che partisse alla pari qui a Valencia. Quello che mi dispiace è che tanta gente ha cavalcato quello che è successo in modo sbagliato. La Spagna ha i suoi campioni, Valentino dal canto suo ha disputato un’ottima stagione e sta tirando su giovani molto bravi che avranno un futuro molto importante nel motociclismo mondiale.

Un suo pronostico sulla gara e sul prossimo campione del mondo? Dico Lorenzo per la gara e anche campione del mondo, a meno che succedano cose impreviste. Può sempre accadere nel motociclismo, non c’è mai niente di scritto… (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori