MotoGp/ Test Sepang 2015, classifica tempi primo giorno: Rossi primo, cambio seamless ok (lunedì 23 febbraio 2015)

- La Redazione

MotoGp test Sepang 2015, info streaming primo giorno, tempi live e cronaca delle prove con Rossi, Marquez, la Ducati e tutti i big in Malesia (oggi lunedì 23 febbraio 2015)

indianapolis_motogp
MotoGP Infophoto

La prima giornata ha sorriso a Valentino Rossi, autore del miglior tempo, che ha girato anche sotto il temporale che ne pomeriggio malese si è abbattuto su Sepang: “Sono contento di aver finito al primo posto, non era una gara, ma è sempre bello stare là davanti. Ho fatto parecchi giri anche sul bagnato perché in passato abbiamo sofferto molto in queste condizioni, fortuna che nel 2014 non è piovuto tanto. Non è andata benissimo neanche oggi, sul viscido abbiamo ancora molto da lavorare”. Sotto i riflettori c’era però soprattutto il nuovo cambio seamless della sua Yamaha: “Mi è piaciuto molto, la cambiata adesso è diversa, la moto si guida meglio ed è anche più divertente. In frenata la Honda aveva un doppio vantaggio, penso che almeno in un aspetto ci siamo avvicinati, per l’altro stiamo ancora lavorando. Non basta il cambio, serviranno altre cose… Nel test precedente gli ingegneri Yamaha mi avevano promesso due decimi di miglioramento, mi sembrava una previsione molto ottimistica. Ma forse non hanno tutti i torti, ci possiamo arrivare. Per sfruttarlo al meglio serve tempo per lavorare sui settaggi elettronici: le MotoGP moderne rallentano molto con la ruota posteriore, questione di freno motore, ciclistica e assetti. Per raggiungere la Honda stiamo esplorando questa direzione”. 

Come Andrea Dovizioso (potete leggere le sue parole nel paragrafo sotto), anche Andrea Iannone è apparso soddisfatto della sua nuova Ducati, anche se nella classifica dei tempi della prima giornata di test in Malesia è stato soltanto quindicesimo: “Abbiamo anticipato il programma per un problema alla GP14.3 al mattino. Ho capito subito che la GP15 è migliore della vecchia, nei cambi di direzione adesso riesco ad essere più veloce e fare meno fatica. Nei prossimi giorni sistemeremo i piccoli problemi di gioventù, l’inizio non poteva essere più confortante”, ha dichiarato il pilota abruzzese ex Pramac.

La prima giornata dei test in Malesia non ha regalato grandi prestazioni alla Ducati, eppure nel team di Borgo Panigale si dichiarano soddisfatti per il debutto della nuova . Ecco infatti quali sono state le parole di Andrea Dovizioso, pur solo decimo nella classifica dei tempi: “”Nel giro d’uscita dai box ho capito subito che la GP15 è un grande passo avanti. La moto adesso punta al punto di curva in maniera ottimale, chiude bene la traiettoria. Con la precedente versione questo era il nostro limite principale, l’ho detto per due anni ma era in problema strutturale irrisolvibile. Il primo passo, molto grande l’abbiamo fatto. Adesso la Ducati curva in maniera normale, richiede meno sforzo fisico. Con la GP14 sono sempre stato più veloce in prova che in gara, il contrario di quello che ho sempre fatto in carriera. Il problema da risolvere è la frenata, questione di bilanciamento che proveremo a risolvere nei prossimi giorni”.

Al termine della giornata malese, confermiamo il primo posto di Valentino Rossi nella classifica dei tempi di questa prima giornata di prove a Sepang. Tutte le prestazioni più significative sono state ottenute nella mattina malese: nulla è cambiato fra i migliori nel corso del pomeriggio. Dunque, come avevamo già detto, il Dottore della Yamaha ha preceduto Dani Pedrosa e i due fratelli Espargaro, con Pol terzo davanti ad Aleix. Distacchi piuttosto importanti perché, a parte Pedrosa che è a 129 millesimi da Rossi, tutti hanno subito oltre quattro decimi da Valentino. In particolare, Jorge Lorenzo e Marc Marquez sono entrambi a oltre sette decimi dal nove volte campione del Mondo. Molto bene la rientrante Suzuki che piazza Maverick Vinales al nono posto, mentre per la Ducati non ci sono riscontri esaltanti. Infatti la Rossa di Borgo Panigale non è andata oltre la decima posizione con Andrea Dovizioso. In casa Aprilia buoni segnali da parte di Alvaro Bautista, continua invece ad essere in grande difficoltà Marco Melandri.

Quando manca un’ora e mezza al termine della prima giornata di prove, troviamo Valentino Rossi al comando della classifica dei tempi con , poco più di un decimo meglio di Dani Pedrosa che occupa la seconda posizione. Piccola sorpresa al terzo posto, dove troviamo Pol Espargaro davanti al fratello Aleix, quarto. Bisogna dunque scendere ad oltre sette decimi per trovare Jorge Lorenzo e Marc Marquez, rispettivamente quinto e sesto, fra loro separati di pochi millesimi. Molto bene la rientrante Suzuki che piazza Maverick Vinales al nono posto, mentre la migliore Ducati è solo decima con Andrea Dovizioso.

Prendono il via oggi, lunedì 23 febbraio 2015, i test ufficiali della MotoGp a Sepang, che già era stata sede delle precedente sessione di prove ad inizio mese. Saranno tre giorni di test da oggi a mercoledì, sulla pista malese che ormai da anni è sede privilegiata per le prove invernali: le temperature non daranno certamente problemi, anzi caso mai bisognerà combattere contro il caldo umido e gli immancabili temporali tropicali per riuscire a far segnare tempi interessanti e per inanellare il massimo numero possibile di giri sul tracciato che sorge nella periferia della capitale malese Kuala Lumpur. Vi diciamo subito che non ci sarà purtroppo modo di seguire questi test ufficiali: non è prevista una diretta tv e dunque nemmeno una diretta streaming video. Per essere aggiornati sui tempi dei piloti in pista potrete però avvalervi dei canali ufficiali della MotoGp; li trovate innanzitutto sul sito ufficiale www.motogp.com, che garantirà il live timing, ma anche sui social network, in particolare su Facebook e Twitter, alle pagine facebook.com/MotoGP e @MotoGP. Anche le varie case motociclistiche hanno i loro account; segnaliamo in particolare i Twitter @YamahaMotoGP, @HRC_MotoGP e @DucatiMotor, che sono quelli che ci interessano maggiormente. Si accennava alle giornate di prove già vissute ad inizio mese: dopo un lungo equilibrio, nel quale anzi spesso le Yamaha di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo erano state davanti a tutti, l’ultimo giorno era stato un dominio delle Honda di Marc Marquez e Dani Pedrosa. Dunque c’è grande curiosità per vedere se e come si modificheranno i rapporti di forza fra i due colossi giapponesi, ma anche se la Ducati saprà inserirsi con il suo team tutto italiano formato da Andrea Dovizioso e Andrea Iannone che – sia pure a sprazzi – erano sembrati in grado di lottare con i soliti ‘Fantastici quattro’. L’inizio del Motomondiale 2015 inizia ad avvicinarsi, perché l’appuntamento sarà in Qatar domenica 29 marzo: ogni giorno di prova a questo punto è sempre più importante.

Pos   Rider Team Fastest lap Lead. Gap Prev. Gap Laps Last lap
1   ROSSI, Valentino Movistar Yamaha MotoGP 2:00.414     25 / 54 1:57.500
2   PEDROSA, Dani Repsol Honda Team 2:00.543 0.129 0.129 20 / 52 1:10.968
3   ESPARGARO, Pol Monster Yamaha Tech 3 2:00.876 0.462 0.333 17 / 45 1:11.848
4   ESPARGARO, Aleix Team Suzuki MotoGP 2:01.055 0.641 0.179 17 / 39 1:21.142
5   LORENZO, Jorge Movistar Yamaha MotoGP 2:01.162 0.748 0.107 37 / 51 1:18.030
6   MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 2:01.190 0.776 0.028 24 / 43 1:29.618
7   CRUTCHLOW, Cal CWM LCR Honda 2:01.222 0.808 0.032 13 / 40 2:17.407
8   SMITH, Bradley Monster Yamaha Tech 3 2:01.241 0.827 0.019 22 / 51 1:20.573
9   VIÑALES, Maverick Team Suzuki MotoGP 2:01.317 0.903 0.076 22 / 50 2:18.623
10   DOVIZIOSO, Andrea Ducati Team 2:01.355 0.941 0.038 5 / 23 1:11.519
11   REDDING, Scott Estrella Galicia 0.0 Marc VDS 2:01.592 1.178 0.237 31 / 52 2:18.354
12   BAUTISTA, Alvaro Aprilia Racing Team Gresini 2:01.740 1.326 0.148 29 / 51 1:14.594
13   BARBERA, Hector Avintia Racing 2:01.926 1.512 0.186 6 / 39 1:04.076
14   HAYDEN, Nicky Drive M7 Aspar 2:02.062 1.648 0.136 26 / 41 1:17.425
15   IANNONE, Andrea Ducati Team 2:02.142 1.728 0.080 16 / 30 1:25.692
16   PETRUCCI, Danilo Pramac Racing 2:02.225 1.811 0.083 9 / 35 2:17.914
17   ABRAHAM, Karel AB Motoracing 2:02.394 1.980 0.169 26 / 28 1:08.650
18   BRADL, Stefan Forward Racing Team 2:02.410 1.996 0.016 19 / 42 1:17.775
19   HERNANDEZ, Yonny Pramac Racing 2:02.606 2.192 0.196 24 / 29 1:07.232
20   LAVERTY, Eugene Drive M7 Aspar 2:02.730 2.316 0.124 28 / 45 1:21.485
21   DI MEGLIO, Mike Avintia Racing 2:02.941 2.527 0.211 23 / 33 2:14.138
22   MILLER, Jack CWM LCR Honda 2:03.006 2.592 0.065 23 / 35 1:54.060
23   PIRRO, Michele Ducati Test Team 2:03.105 2.691 0.099 33 / 35 2:20.402
24   BAZ, Loris Forward Racing Team 2:03.316 2.902 0.211 28 / 37 1:11.415
25   NAKASUGA, Katsuyuki Yamaha Factory Test Team 2:03.337 2.923 0.021 24 / 43 1:18.507
26   DE ANGELIS, Alex Octo Ioda Racing Team 2:03.966 3.552 0.629 8 / 45 1:23.488
27   MELANDRI, Marco Aprilia Racing Team Gresini 2:04.000 3.586 0.034 29 / 42 2:48.076


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori