MotoGp/ Ducati news: due litri in meno di benzina per Dovizioso e Iannone dopo i podi in Qatar (1 aprile 2015)

- La Redazione

MotoGp news: Ducati, via due litri di benzina a partitre da Austin dopo i podi di Dovizioso e Iannone in Qatar. Cade infatti la prima concessione Open alle moto Factory 2

Dovizioso_Rossi_Iannone_podio
Motogp (Infophoto)

La Fim ha ufficialmente annunciato che dalla prossima gara di MotoGp la Ducati perderà uno dei privilegi concessi alle moto Factory che corrono con licenza Open, le cosiddette Factory 2 (lo sono anche Aprilia e Suzuki). Dunque a partire dal Gp di Austin in programma domenica 12 aprile la Rossa di Borgo Panigale “perderà” due litri di benzina passando da 24 a 22, comunque più dei 20 che vengono concessi alle Factoty di Honda e Yamaha. Una rinuncia comunque piacevole, perché è dovuta al doppio podio di Andrea Dovizioso e Andrea Iannone domenica in Qatar. Il regolamento infatti prevede che in caso di tre podi in gare asciutte (il primo fu quello di Dovizioso l’anno scorso proprio ad Austin) venga esaurito il primo dei vantaggi delle Open. Il prossimo bonus a rischio è quello delle gomme soft, che però verranno tolte alla Ducati solo al raggiungimento di tre vittorie in gare asciutte, dunque a Borgo Panigale sarebbero ben contenti di rinunciarvi al più presto. Invece, in qualsiasi caso rimarranno 12 i motori a disposizione della Rossa nel corso della stagione. Comunque, per restare all’attualità, la domanda è: quanto ci perderà la Ducati potendo imbarcare due litri in meno di benzina? Secondo l’ingegner Gigi Dall’Igna, direttore generale di Ducati Corse, questa modifica non influirà sul rendimento della in pista, a dir poco eccellente nella fantastica gara di Losail nella quale i due piloti Ducati hanno accompagnato sul podio il vincitore Valentino Rossi. Infatti in fase di progettazione la Ducati 2015 è già stata realizzata con un serbatoio di 22 litri. La stessa penalizzazione riguarderà anche le moto del team Pramac di Yonny Hernandez e Danilo Petrucci, ma non le Open di Hector Barbera e Mike Di Meglio utilizzate dal team Avintia. Il prossimo “bonus” a saltare, l’eliminazione della gomma soft, arriverà in caso di tre vittorie asciutte. Dunque la rinuncia non sembra preoccupare la Ducati, che ha festeggiato la bella gara nel deserto del Qatar brinando nella fabbrica di Borgo Panigale con tutti i dipendenti del reparto corse.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori