MotoGp/ Gran Premio d’Italia Mugello 2015, il pronostico di Giacomo Agostini (esclusiva)

- int. Giacomo Agostini

MotoGp, Gran Premio d’Italia 2015 al Mugello: il pronostico di GIACOMO AGOSTINI. Pole position di Iannone, Ducati scatenata, ottimo Lorenzo, lontano Rossi, Marquez in crisi

dovizioso_rossi_iannone
Dovizioso Infophoto

Gran Premio d’Italia al Mugello che ha visto la Ducati offrire grandi prestazioni nelle qualifiche. Primo Andrea Iannone che dunque partirà dalla pole position, terzo Andrea Dovizioso, sesto Michele Pirro. Su questa pista la casa italiana svolge i suoi test e si sono visti i risultati. Secondo Jorge Lorenzo su Yamaha, solo ottavo invece Valentino Rossi, sperando che in gara possa fare una delle sue solite rimonte. La notizia del giorno però è che il campione del mondo Marc Marquez partirà dalla tredicesima posizione a conferma di questo suo momento negativo che sta continuando anche al Mugello. Ce la farà a recuperare? Per presentare il Gran Premio d’Italia abbiamo sentito Giacomo Agostini. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Iannone straordinario, una grande prestazione la sua… Bravo Iannone. Ha fatto benissimo, ha stabilito la pole position, ha dimostrato tutto il suo valore e le sue qualità. Temo però che in gara non potrà vincere a causa del problema alla spalla di cui soffre.

Una grande prova di forza della Ducati: terzo Dovizioso, sesto Michele Pirro… Complimenti alla Ducati che sul circuito di casa, dove svolge i suoi test, fa sempre ottimi risultati. Ha fatto benissimo, è una moto in costante miglioramento e di certo al Mugello ha anche un vantaggio nella conoscenza della pista.

Cosa dire del tredicesimo posto di Marquez? Marc ha avuto dei problemi, è anche scivolato. E’ vero che partirà dalla tredicesima posizione, ma è vero anche che farà di tutto per recuperare posizioni e disputare una gara importante.

Cosa pensa invece del secondo posto di Lorenzo? Lorenzo ha stabilito tempi strepitosi. Una bellissima prestazione per lui, in questo momento è in grandissima forma.

Ottavo Valentino Rossi, nelle prove delude sempre… E’ vero, ma per due volte è partito da questa posizione e poi ha vinto la gara. Speriamo che si ripeta, potremmo dire ‘non c’è due senza tre’.

Pedrosa settimo, buona posizione la sua? Pedrosa qui ha fatto sempre delle gare importanti, non credo però che potrà vincere, è tornato da poco a correre.

Crutchlow ed Espargaro quarto e quinto, se l’aspettava? Buoni i loro tempi, ma credo che in gara non potranno confermare queste posizioni.

Il suo pronostico sul Gran Premio d’Italia? Credo che saranno in cinque a giocarsi il successo. (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori