MotoGp/ Gran Premio della Gran Bretagna 2015 a Silverstone: il pronostico di Pier Paolo Bianchi (esclusiva)

- int. Pier Paolo Bianchi

MotoGp, Gran Premio della Gran Bretagna 2015 a Silverstone: in esclusiva per ilsussidiario.net il pronostico dell’ex pilota Pier Paolo Bianchi. La gara si terrà domenica 30 agosto, ore 14:00

silverstone_lorenzo
(INFOPHOTO)

Ritorna la MotoGp con il Gran Premio della Gran Bretagna in programma sul circuito di Silvesrstone: venerdì 28 agosto 2015, alle ore 10:55 italiane, cominceranno le prove libere mentre domenica 30 la gara con semaforo verde alle 14:00. Dopo 12 gran premi la classifica del motomondiale vede in testa le due Yamaha di Jorge Lorenzo e Valentino Rossi, appaiati a quota 211; segue Marc Marquez con 159 punti, poi la Ducati di Andrea Iannone a 142. L’iridato Marquez punta ancora alla rimonta, Lorenzo e Rossi proseguiranno il duello in casa per la vittoria finale, tutti gli altri appaiono lontani. Queste le premesse: per un pronostico sul Gran Premio di Silverstone 2015 ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva l’ex pilota Pier Paolo Bianchi.

Ricomincia il duello tra Lorenzo e Valentino Rossi, cosa potrà essere decisivo nella lotta per il titolo mondiale? Valentino ha fatto molto bene finora ma ciononostante si ritrova ancora appiccicato a Lorenzo, dovrà quindi dare molto di più per vincere il suo decimo titolo. Lorenzo ha il vantaggio di essere più giovane, in un certo senso rispetto ad un mostro sacro come Rossi rappresenta il nuovo che avanza affamato; io comunque credo che Marquez possa ancora inserirsi, anche se dovrà fare in fretta perché ormai stiamo superando il giro di boa.

Yamaha favorita sul circuito di Silverstone? Secondo me in questo momento Yahama e Honda sono più o meno allo stesso livello e potranno giocarsi le loro chances di successo nello stesso modo.

Cosa potrà combinare Marquez per superare le due Yamaha? Ha tanta voglia di riscatto e il suo solito talento, con cui potrebbe anche decidere il duello tra Lorenzo e Valentino per il titolo. Sarà un vero e proprio terzo incomodo in ogni caso.

Si aspetta un Pedrosa competitivo? In senso generale quindi per il titolo no, io ho sempre avuto grande stima per Dani ma sono un pò deluso dalle sue prestazioni, per quanto influenzate dall’infortunio all’avambraccio. Finora non ha mantenuto le promesse d’inizio carriera.

Cosa potremo aspettarci dalla Ducati? E’ francamente difficile da prevedere, la scuderia di Borgo Panigale aveva iniziato molto bene poi è ricaduta in problemi più o meno continui. Attualmente attraversa un periodo delicato, un pò difficile.

Quindi solo Yamaha e Honda per la vittoria a Silverstone? Direi di sì, tutte le altre moto vengono dopo.

Quanto potrebbero incidere le condizioni atmosferiche? A Silverstone spesso piove, le condizioni possono variare di ora in ora, di momento in momento, questo potrebbe contare molto nello sviluppo del gran premio.

Quali sono le caratteristiche tecniche del circuito britannico? E’ una pista cambiata nel corso degli anni: in passato era più piatta, ora è più tecnica. Rimane uno dei circuiti più belli del mondiale come Brno o anche Imola che meriterebbe di ospitare una gara. C’è anche Assen che però è cambiato molto, è stato stravolto perdendo un pò la sua bellezza originaria.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori