MotoGp/ Classifica Mondiale Piloti dopo il Gran Premio San Marino 2015 a Misano, vinto da Marc Marquez. I calcoli (oggi domenica 13 settembre 2015)

- La Redazione

MotoGp, la classifica Mondiale Piloti aspettando il Gp San Marino 2015 a Misano: grande duello fra Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, la Yamaha ride (oggi domenica 13 settembre 2015)

valentino_tappi
Valentino Rossi (Infophoto)

Dopo il Gran Premio di San Marino 2015, Valentino Rossi guadagna ancora su Jorge Lorenzo nella classifica del Mondiale 2015 di MotoGp: come abbiamo già visto, il vantaggio sul maiorchino adesso è di 23 punti. Mancano cinque gare al termine: Aragona, Giappone, Australia, Malesia e Valencia. Un rapido calcolo ci dice che Lorenzo dovrebbe guadagnare una media di 4,6 punti a gara al Dottore: arrotondando, significa che qualora lo spagnolo dovesse vincere tutte le gare da qui al termine della stagione porterebbe a casa il Mondiale 2015 di MotoGp, a nulla servirebbe a Rossi ottenere il secondo posto in tutti i cinque Gran Premi restanti. Diverso il caso in cui Lorenzo dovesse arrivare sempre secondo: a quel punto a Rossi basterebbe essere sempre terzo per festeggiare (chiuderebbe a +3). Anche per questo motivo Marc Marquez è un prezioso alleato: lo spagnolo della Honda infatti ha 63 punti di ritardo da Rossi, dovrebbe recuperare 12,6 punti a gara al Dottore e quindi in caso di cinque vittorie a Rossi basterebbe arrivare almeno quarto per restargli davanti. Marquez può far perdere punti preziosi a Lorenzo, anche se a questo punto al Dottore basterà arrivare davanti al compagno di Yamaha e non deve più preoccuparsi che il campione MotoGp in carica si frapponga tra i due (mentre dovrebbe farlo se fosse Lorenzo il pilota davanti). 

Occasione persa o punti guadagnati? A guardarla bene, entrambe. Valentino Rossi è solo quinto nel Gran Premio di San Marino 2015 di MotoGp: a Misano il Dottore insegue, va al comando e scappa, ma poi la pioggia costringe al cambio della moto e nel bailamme dei box emergono protagonisti inaspettati. La classifica della MotoGp ci dice che Rossi guadagna: adesso ha 247 punti contro i 224 di Lorenzo, guadagno netto e secco di 11 punti che però avrebbero potuto essere di più. Mancano cinque gare: il +23 è sicuramente di conforto, anche considerando il fatto che il vincitore Marc Marquez sale a 184 e rimane comunque a -63, ancora lontano dalla leadership e forse davvero fuori dai giochi. Un Gran Premio di San Marino agrodolce insomma: anche per gli altri italiani Andrea Iannone e Andrea Dovizioso, mentre Danilo Petrucci con il sesto posto di oggi si porta ancora più vicino a Dani Pedrosa, che naufraga in nona posizione. Scatto in avanti di un fantastico Loris Baz (che ora ha 28 punti), di Scott Redding (63) e soprattutto di Bradley Smith, che sale a quota 140 e sorpassa Dovizioso al quinto posto della classifica 2015 di MotoGp. 

In attesa di vivere il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini 2015, tredicesimo atto del Mondiale 2015 di MotoGp che si disputerà sul circuito di Misano Adriatico, diamo uno sguardo alle classifiche del Mondiale Piloti della classe regina del Motomondiale. Dopo le prime dodici gare stagionali e in particolare dopo il risultato di due domeniche fa a Silverstone, è sempre più nel vivo il fantastico duello fra i due piloti ufficiali della Yamaha.

Valentino Rossi si presenta alla gara di casa in testa al Campionato con 236 punti: una notizia fantastica per tutti i suoi tifosi che affolleranno le tribune dell’autodromo intitolato alla memoria di Marco Simoncelli. La stagione 2015 sta andando ogni più rosea aspettativa per Rossi: sono già quattro i successi di Valentino, ma soprattutto per il Dottore c’è una striscia di dodici podi in altrettante gare, numeri davvero impressionanti alla sua età e dopo un ventennio sempre ai vertici, con il sogno di conquistare il decimo titolo iridato di una carriera leggendaria. Il rivale si chiama Jorge Lorenzo: tradito dalla pioggia in Inghilterra, lo spagnolo ha 224 punti e così adesso deve recuperare 12 lunghezze a Rossi. Con sei gare ancora da disputare è un margine che vuol dire poco, ma certo Jorge deve evitare di perdere altro terreno su un circuito amatissimo da Valentino, perché altrimenti la situazione potrebbe farsi critica, anche dal punto di vista psicologico che è uno dei punti forti del numero 46.

Il terzo incomodo doveva essere Marc Marquez, ma la caduta di Silverstone l’ha fatto uscire di scena per la lotta per quello che sarebbe stato per lui il terzo titolo in altrettanti anni nella classe regina. Ora il suo obiettivo sarà vincere quante più gare possibili, diventando magari ‘arbitro’ della lotta fra Rossi e Marquez. Ci piace poi ricordare che al quarto e quinto posto troviamo Andrea Iannone e Andrea Dovizioso, cioè i due piloti ufficiali della Ducati che proveranno ad essere grandi protagonisti nella gara di casa. Stesso discorso per Danilo Petrucci: il secondo posto inglese è un exploit difficile da replicare, ma l’ottavo posto dimostra che comunque la sua intera stagione è da considerare positiva. 

Pos. Pilota Moto Nazione Punti
1 Valentino ROSSI Yamaha ITA 247
2 Jorge LORENZO Yamaha SPA 224
3 Marc MARQUEZ Honda SPA 184
4 Andrea IANNONE Ducati ITA 159
5 Bradley SMITH Yamaha GBR 135
6 Andrea DOVIZIOSO Ducati ITA 128
7 Dani PEDROSA Honda SPA 109
8 Danilo PETRUCCI Ducati ITA 93
9 Pol ESPARGARO Yamaha SPA 81
10 Cal CRUTCHLOW Honda GBR 79
11 Maverick VIÑALES Suzuki SPA 69
12 Aleix ESPARGARO Suzuki SPA 66
13 Scott REDDING Honda GBR 63
14 Yonny HERNANDEZ Ducati COL 41
15 Loris BAZ Yamaha Forward FRA 28
16 Alvaro BAUTISTA Aprilia SPA 23
17 Hector BARBERA Ducati SPA 23
18 Jack MILLER Honda AUS 16
19 Nicky HAYDEN Honda USA 12
20 Stefan BRADL Aprilia GER 11
21 Michele PIRRO Ducati ITA 8
22 Eugene LAVERTY Honda IRL 7
23 Mike DI MEGLIO Ducati FRA 7
24 Hiroshi AOYAMA Honda JPN 5
25 Alex DE ANGELIS ART RSM 2


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori