DIRETTA/ Presentazione Yamaha M1 2016 MotoGp, foto: la conferenza stampa con Rossi e Lorenzo (oggi 18 gennaio)

- La Redazione

Diretta presentazione Yamaha M1 2016 MotoGp: info streaming video e tv, la nuova moto di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo viene scoperta oggi a Barcellona (oggi lunedì 18 gennaio)

Yamaha_LorenzoRossi
Presentazione Yamaha M1

La lunga presentazione della nuova Yamaha M1 2016 di MotoGp si è chiusa con la conferenza stampa dei piloti Valentino Rossi e Jorge Lorenzo e dei vertici della Casa giapponese, a partire dai volti più noti, cioè Lin Jarvis e Massimo Meregalli. Si è comunque mantenuto un clima informale, come dimostra la foto che pubblichiamo qui sotto, tratta dal profilo Twitter ufficiale del team Movistar Yamaha (@YamahaMotoGP): la conferenza stampa infatti ha avuto luogo direttamente nella stessa sala della presentazione, con i protagonisti ‘umani’ comodamente seduti in poltrona e di fianco a loro le due bellezze che hanno attirato l’attenzione degli appassionati, cioè naturalmente le due nuove moto. Clima rilassato, anche se sappiamo benissimo che Rossi e Lorenzo saranno grandi rivali in pista e per la squadra potrebbe non essere facile mantenere l’armonia fra i due grandi rivali che nel 2015 si sono giocati il titolo iridato fino al drammatico epilogo di Valencia… 

La presentazione della nuova Yamaha M1 2016 di MotoGp segna l’inizio di una nuova stagione per il team di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, ma è stato inevitabile tornare a parlare anche dell’infuocato finale dell’anno scorso. In particolare, Rossi ha lanciato una frecciatina al compagno di squadra partendo dall’esplicito riferimento al ‘rispetto‘ fatto dal direttore Lin Jarvis: “Io Jorge l’ho sempre rispettato, lui secondo me nell’ultima gara no. Speriamo che il rispetto ci sia e sia reciproco”.

Frecciata ancora più pesante al ‘terzo incomodo’ delle ultime gare del 2015: “Dare la mano anche a Marquez? Non lo so, fortunatamente non è in squadra con me, posso anche non dargliela…”. Infine uno sguardo anche oltre il 2016, al futuro di Valentino: “Io vorrei continuare, ma dipenderà dalla voglia e soprattutto da quanto sarò competitivo e poi deciderò. Finirò la carriera in Yamaha, penso sia giusto così: se volessi continuare spero mi diano una moto”.

Al termine della presentazione della nuova Yamaha M1 2016 di MotoGp, hanno avuto luogo le conferenze stampa dei due piloti Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. Ecco cosa ha affermato il pilota spagnolo ai microfoni di Sky circa la M1 per il nuovo anno: “Abbiamo una moto molto buona, completa, con una grande base come motore. Adesso dobbiamo capire come influiranno i cambiamenti di elettronica e pneumatici nel rendimento di tutti i piloti e di tutte le moto”.

Questa dunque è la priorità, l’aspetto cui si lavorerà in modo speciale nei primi test, come spiega lo stesso Lorenzo: “Prima di tutto dobbiamo capire se questi pneumatici vanno bene per noi, per la Honda, per la Ducati e per la Suzuki. Perché sembra che, per esempio, la Suzuki sia stata molto competitiva a Valencia. Anche Pedrosa è andato molto bene. Teoricamente, per il mio stile di guida, dover lasciare il freno un po’ prima è un po’ meglio per me. Ma finché non andremo a Sepang, in Australia o in Qatar non lo sapremo”. Infine, inevitabile una battuta su cosa si aspetta dall’anno nuovo circa i rapporti all’interno del team con il compagno di squadra dopo il clamoroso epilogo del 2015: “La mia situazione è normale, come prima. La scorsa stagione mi sono impegnato nel dare il massimo, nell’andare veloce. Non ho nessun problema con nessuno, con Marquez, Pedrosa o Valentino. Ho dato il massimo con il gas, a volte con il freno, e ho voluto andare il più forte possibile. Alla fine è successo quello, ma come ho detto, per me non c’è nessun problema con nessuno e tengo la mano aperta per tutti”.

Svelata la nuova Yamaha M1 2016 di MotoGp, il momento topico della presentazione della moto di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo è stato quando i due piloti hanno appunto tolto i teli che coprivano le loro moto per il prossimo Mondiale. Quando Vale e Jorge sono saliti insieme sul palco (in precedenza avevano parlato uno alla volta) si sono stretti la mano, come d’altronde era inevitabile in una occasione istituzionale così importante. Quanto alle novità, ad un primo sguardo la nuova M1 è molto simile alla precedente, ed in effetti i cambiamenti principali del 2016 riguarderanno le nuove gomme Michelin e l’elettronica, aspetti che non si possono certo valutare ad occhio in sede di presentazione. Qui sotto potete vedere la prima foto ufficiale pubblicata dalla Yamaha sul proprio profilo Twitter con Rossi e Lorenzo in sella alle proprie moto 2016:

La presentazione della Yamaha M1 2016 di MotoGp prosegue con le parole dei due piloti Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. Il Dottore spera che il 2016 possa essere simile al 2015, dunque ancora in piena lotta per il titolo, che sarebbe il decimo della sua carriera: le motivazioni saranno certamente le stesse, ha garantito Vale. Poi è toccato allo spagnolo, che spera ancora in un duello con Rossi che garantirebbe alla Yamaha di essere ancora ai vertici ed indica nella velocità di trovare il feeling con le novità su gomme ed elettronica la prima esigenza in vista del prossimo Mondiale, nel quale punterà chiaramente a difendere il primato.

La presentazione della Yamaha M1 2016 di MotoGp è iniziata da pochi minuti, con un certo ritardo rispetto alle previste ore 11. La prima parte è dedicata ai ringraziamenti ai vari sponsor e alla celebrazione del trionfale 2015, anche se finito col durissimo duello (in pista e fuori) fra i due piloti Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. Primo a salire sul palco è stato il direttore Lin Jarvis, che ha scelto come momenti più belli del 2015 la vittoria di Vale in Qatar al debutto e quella di Lorenzo al Mugello, comprensibilmente una per ciascun pilota. Quanto al 2016, ha ricordato le novità su gomme ed elettronica che saranno le principali incognite del prossimo Mondiale. Significativo anche il riferimento al rispetto, che sembra un avvertimento ai due piloti…

Tra pochi minuti la presentazione della Yamaha M1 2016 di MotoGp avrà inizio a Barcellona. Scopriremo dunque come sarà la moto che Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, grandi rivali per il titolo nel corso della passata stagione, utilizzeranno in questo nuovo Mondiale della categoria regina del motociclismo. Si tratta di un momento sempre molto atteso da parte degli appassionati, ancora di più probabilmente quest’anno, perché il Dottore e il maiorchino hanno chiuso il 2015 nel modo che tutti ricordano e sarà interessante osservare il loro comportamento oggi. Sotto il profilo tecnico, ci sarà da capire se saranno visibili ad occhio nudo novità significative, senza dimenticare che i cambiamenti ad elettronica e gomme certamente porteranno novità rispetto al passato, anche se chiaramente non sarà la presentazione a darci riscontri in tal senso.

C’è tanta attesa per quanto riguarda la presentazione della nuova Yamaha M1, tra un’ora la presentazione ufficiale della nuova Moto di Rossi e Lorenzo. Oltre a scoprire la nuova bellezza della Yamaha ci sarà sicuramente da capire quali saranno i rapporti tra Rossi e Lorenzo dopo l’ultimo Mondiale che ha visto la vittoria dello spagnolo sul Dottore anche grazie all’aiuto del connazionale Marquez. L’ultimo incontro è stato due mesi fa e tra i due c’è stato grande gelo, chissà se i rapporti tra i piloti siano migliorati con il tempo. E’ chiaro ed evidente che Rossi è tremendamente deluso dopo l’ultimo Mondiale perso in malomodo. Quest’anno il Dottore vorrà assolutamente vincere il Mondiale dopo averlo perso all’ultima giornata dopo una rimonta pazzesca.

Oggi, lunedì 18 gennaio 2016, a partire dalle ore 11, è il giorno della presentazione della nuova Yamaha M1, cioè la moto con la quale Valentino Rossi e Jorge Lorenzo parteciperanno al Mondiale 2016 della classe MotoGp, che l’anno scorso hanno dominato regalandoci un indimenticabile duello per il titolo iridato, anche se l’epilogo polemico ha lasciato l’amaro in bocca agli appassionati. Dunque il primo motivo d’interesse dell’evento che si terrà oggi a Barcellona, sede del principale sponsor del Team Movistar Yamaha Factory Racing (la Movistar, appunto), sarà vedere come si comporteranno il Dottore di Tavullia e il campione del Mondo, il cui rapporto ha sicuramente subito un duro colpo nelle turbolente settimane fra Sepang e Valencia nello scorso autunno. Ricomporre un rapporto all’insegna quanto meno della correttezza professionale sarà fondamentale per l’armonia della squadra, che presumibilmente nel 2016 dovrà lottare più duramente con la Honda e soprattutto con Marc Marquez, che non vorrà fare più soltanto il terzo incomodo. Ricordiamo il gelo fra Vale e Jorge al Salone del Motociclo a Milano, ma è anche vero che in quella circostanza erano passati solamente pochi giorni dal drammatico (sportivamente parlando) Gran Premio di Valencia: vedremo oggi se il passare del tempo avrà dunque normalizzato i rapporti. 

Passando ad un’analisi più tecnica, il 2016 sarà caratterizzato soprattutto da rilevanti novità per quanto riguarda l’elettronica e il passaggio alla Michelin come fornitrice di pneumatici, anche se ovviamente questi sono due aspetti sui quali la presentazione della forma e della livrea della nuova moto può dire ben poco. L’attesa è stata alimentata anche dallo stesso Valentino Rossi, che nei giorni scorsi ha pubblicato sul proprio profilo Twitter una foto della nuova moto (ancora coperta da un telo) in occasione della giornata dedicata allo shooting fotografico. Rossi ha scritto: “La nuova M1 è molto bella, ve la faremo vedere lunedì prossimo a Barcellona”. Ricordiamo che nelle prossime settimane avranno luogo le prime sessioni di test che ci condurranno al Motomondiale 2016, che invece avrà inizio domenica 20 marzo a Losail, sede del Gran Premio del Qatar che l’anno scorso vide la vittoria proprio di Valentino Rossi in una indimenticabile tripletta italiana davanti alle Ducati di Andrea Dovizioso e Andrea Iannone. Non ci sarà una vera e propria diretta tv della presentazione della nuova Yamaha; su Sky Sport 24 verrà però dato ampio risalto all’evento, con collegamenti ad hoc nel corso della giornata. Guido Meda e Sandro Donato Grosso saranno gli inviati da Barcellona, e tutti gli abbonati alla pay tv satellitare potranno assistere all’evento anche in diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go. Una fonte importante sarà poi il sito ufficiale del team, all’indirizzo yamahamotogp.com, dove saranno messi a disposizione foto e video della M1 per il Mondiale che verrà.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori