Test MotoGp 2016 / Phillip Island: tempi e classifica 2^ giornata. Parla Crutchlow (oggi 18 febbraio)

- La Redazione

Test MotoGp 2016 Phillip Island info streaming video e diretta tv: i tempi e la classifica della seconda giornata con Valentino Rossi e gli altri big (oggi giovedì 18 febbraio)

stoner_phillip_island
Infophoto

Il secondo giorno di test MotoGp 2016 a Phillip Island ha fornito delle indicazioni preziose in vista della prossima stagione, ma c’è chi come Cal Crutchlow non è soddisfatto della prova odierna nonostante il quinto tempo complessivo ottenuto. Queste le parole del pilota appartenente alla scuderia satellite della Honda riportate da “MotoGp.com“:”È stata una giornata un po’ difficile ma la scuderia ha fatto un bel lavoro. Abbiamo provato percorrenze ‘medie’ per testare alcune cose e altri giri un po’ più veloci; è stato un bene perché non abbiamo mai spinto così tanto fino ad ora. Ma c’è ancora molto da fare e necessitiamo di maggior impegno. Anche domani dovremo lavorare duramente perché poi ci sarà il Qatar e dopo inizieranno le competizioni. Abbiamo bisogno di analizzare le cose da vicino perché con l’elettronica facciamo ancora fatica e la moto manca ancora del giusto equilibrio. Oggi abbiamo usato il motore del 2015, a Losail forse useremo la versione aggiornata

Il secondo giorno dei test MotoGp 2016 a Phillip Island ha esaltato Maverick Vinales, primo nella classifica dei tempi davanti a tutti i big. Comprensibile la soddisfazione del pilota spagnolo della Suzuki, che ha reso noto il proprio giudizio sulla giornata tramite alcune dichiarazioni riportate da un comunicato ufficiale della scuderia giapponese: “Oggi mi sono sentito molto bene con la mia GSX-RR, confermando le sensazioni positive già avute ieri. Abbiamo lavorato bene sia sul giro secco sia sullo sviluppo complessivo, migliorando in ogni sessione di giri. Ho un ottimo feeling sul passo, oltre ad avere realizzato il giro più veloce. Certo, la pista aiuta perché a Phillip Island mi sono sempre trovato bene, mi piace la pista e posso esprimermi come voglio, ma sono contento che la moto mi aiuti nel godere al meglio di questa pista, premettendomi di essere competitivo. Sto imparando a trasmettere le mie sensazioni al team e loro stanno facendo un ottimo lavoro dandomi quello che chiedo”.

Diamo uno sguardo a Twitter per vedere se ci sono degli aggiornamenti in merito ai test di quest’oggi sul circuito di Phillip Island in Australia. L’account ufficiale della Yamaha ha postato una foto sulla moto utilizzata quest’oggi in pista, con la didascalia: “E’ ora di dire buonanotte per le ragazze! Torneremo domani in pista per l’ultimo giorno di test agli #AusTest” si legge su Monster Yamaha Tech. Ultimo giorno domani, nel test odierno la prima posizione in classifica è stata ricoperta da Vinales mentre Valentino Rossi è arrivato in quarta posizione e Jorge Lorenzo in terza posizione in classifica.  

Il secondo giorno di test sul circuito di Phillip Island è stato prolifico per Marc Marquez, arrivato alle spalle di Vinales nella classifica generale con settantanove giri totali. Il pilota dopo le prove di oggi ha predicato calma, inutile entusiasmarsi troppo prima dell’inizio della stagione. “Oggi siamo stati in grado di girare per tutta la giornata, possiamo trarre delle buone informazioni da questi test perchè sembra abbiamo trovato un setup di base per la moto che può lavorare bene. Vediamo se nella giornata di domani riusciremo a migliorarci visto che penso che dobbiamo progredire ancora tanto con il bilanciamento della moto, non mi sento ancora in piena sintonia. Questo è un circuito molto particolare, a Phillip Island ho sempre sofferto un po’” conclude Marquez. 

Dodicesimo posto in classifica per Andrea Dovizioso nella seconda giornata di test a Phillip Island, in Australia. Il pilota della Ducati è stato molto soddisfatto della sua prova di oggi, come svela ai microfoni dopo i suoi giri in pista. “Oggi è stata una giornata positiva, perché siamo stati in grado di fare un sacco di giri, era questo l’essenziale per noi. Io sono in grado di essere costantemente veloce, ma non sono andato per un tempo di giro molto veloce” commenta il pilota Ducati al termine della seconda giornata di Test in Australia. L’account della Ducati ha postato su Twitter le parole del proprio pilota e le foto della corsa di oggi.

Ha completato settantuno giri nella giornata odierna sul circuito di Phillip Island arrivando quarto nella classifica generale con il tempo di 1:29.404, solo 273 millesimi da Vinales arrivato primo. Il Dottore ha parlato al termine dei test sulla sua prestazione: “Sinceramente, sono molto soddisfatto della giornata perché sin dalla mattina e fino alla fine sono sempre stato veloce e competitivo, restando nelle prime posizioni. Ho un buon feeling con la moto, ho migliorato molto sia i tempi che i passi. L’unica cosa per cui non abbiamo avuto tempo è stato il confronto tra le due moto: lo faremo domani, sperando che il tempo sia bello come oggi” conclude Valentino Rossi, abbastanza soddisfatto di quanto fatto quest’oggi in Australia.  

Terzo posto odierno per Jorge Lorenzo che quest’oggi sul circuito di Phillip Island ha migliorato notevolmente la prestazione rispetto alla giornata di ieri. Il pilota Campione del Mondo con la Yamaha ha twittato sul suo account ufficiale per commentare la prestazione odierna.”Già oggi siamo stati in grado di trarre ulteriori conclusioni! / Oggi siamo stati in grado di trarre ulteriori conclusioni! #austest” con l’hashtag ufficiale dei test in Australia che si ripeteranno domani per l’ultimo giorno sul circuito di Phillip Island. Nel tweet di Lorenzo anche una foto che lo ritrae quest’oggi in pista.

Si è conclusa la seconda giornata di test sul circuito di Phillip Island che ha visto Vinales al primo posto con il miglior tempo di 1’29.131. Questo è già migliore di quello fatto segnare da Marc Marquez lo scorso anno, sintomo che la Michelin sta lavorando molto bene. Terzo tempo per Jorge Lorenzo che in una giornata di sole ha potuto fare sicuramente meglio rispetto ai test di ieri, quarta posizione invece per Valentino Rossi con il suo +0.226. Su Twitter l’account della Moto Gp ha monitorato costantemente la situazione per dar modo a tutti gli europei di seguire i test in Australia attraverso l’hashtag #AusTest. Il report completo della giornata, infatti, si trova proprio sul famoso social network.

Ha chiuso al primo posto della classifica dei tempi la seconda giornata di test MotoGp 2016 a Phillip Island, in Australia. Una bella soddisfazione per il pilota spagnolo e per la Suzuki, anche perché stavolta si è girato in condizioni normali, come testimoniano i tempi (1’29″131 il migliore) e la classifica stessa, che alle spalle di Vinales mostra tutti i big più attesi. Al secondo posto infatti ecco Marc Marquez, staccato di 0″161 dal connazionale, poi la coppia della Yamaha con Jorge Lorenzo in terza posizione e Valentino Rossi quarto, staccati rispettivamente di 226 e 273 millesimi da Vinales. Distacchi ridotti quindi, per una giornata vissuta sul filo dell’equilibrio. Dobbiamo scendere un po’ per trovare invece i piloti ufficiali della Ducati, con Andrea Iannone settimo e Andrea Dovizioso solo dodicesimo, ma anche Dani Pedrosa che si è classificato ottavo. Dopo la gloria del primo posto di mercoledì su pista umida, Danilo Petrucci si è dovuto accontentare stavolta del quattordicesimo posto.

Il test MotoGp 2016 a Phillip Island ha dato delle risposte anche a Valentino Rossi e alla Yamaha. Il pilota italiano ha parlato così: “Dobbiamo lavorare sulla nostra moto, in queste condizioni però è frustrante e non possibile. Speriamo che nei prossimi giorni migliori il meteo. E’ molto importante però essere qui in Australia. Abbiamo diverse cose importanti e nuove da provare. Sapevamo che è un tracciato molto complicato per le gomme. E’ sempre difficile trovare le condizioni di una gomma intermedia. Quest’anno potremo utilizzare i cambi di clima in maniera più efficace che in passato. In Australia è sempre diverso e il feeling tra le gomme e la moto è cambiato rispetto al 2015. Ricordiamo però che ogni pista può essere diversa dalla scorsa stagione”.

I test MotoGp 2016 in programma a Phillip Island prevedono la seconda giornata di prove tra le 10 e le 18 locali di giovedì 18 febbraio, quando in Italia saremo tra la mezzanotte e le otto della mattina, considerato che la località australiana è dieci ore avanti a noi per quanto riguarda il fuso orario. Si torna dunque in pista dopo che ieri il vero vincitore della prima giornata di test sullo splendido e impegnativo circuito di Phillip Island è stato il maltempo, dal momento che per l’intera durata della sessione l’asfalto è risultato bagnato, con una classifica finale a dir poco anomala, con Danilo Petrucci in prima posizione e tutti i big decisamente lontani, a partire da Valentino Rossi che si è comunque tolto la soddisfazione di precedere tutti i suoi tradizionali rivali, su tutti Marc Marquez e Jorge Lorenzo.

Dunque l’auspicio di tutti è che la giornata di oggi possa rivelarsi più utile per sviluppare le moto e lavorare sulle varie componenti, in particolare le gomme Michelin e l’elettronica, che sono le grandi novità del Motomondiale che avrà inizio in Qatar domenica 20 marzo, preceduta dall’ultima sessione di test che si svolgerà proprio a Losail ad inizio marzo. In questa fase è infatti fondamentale accumulare quanti più giri possibile ed ovviamente ciò si può fare solo in condizioni favorevoli. A Sepang la prima sessione stagionale aveva mostrato una Yamaha nettamente superiore sia alla Honda sia alla Ducati, con un Lorenzo a dir poco scatenato e Rossi – che l’altro ieri ha festeggiato il compleanno numero 37 ma resta sempre il personaggio di riferimento per il mondo della MotoGp – nei panni dell’unica credibile alternativa. Per scoprire se sarà così anche a Phillip Island, speriamo che oggi si possa girare liberamente.

Non sarà disponibile una diretta tv per assistere ai test MotoGp 2016 di Phillip Island; tuttavia gli appassionati potranno sintonizzarsi anche questa sera, alle ore 19.00, su Sky Sport MotoGp (canale numero 208 della pay tv satellitare) per seguire Race Anatomy, un programma di approfondimento all’interno del quale si analizzeranno i risultati australiani. Gli abbonati avranno anche la possibilità di attivare la diretta streaming video su PC, tablet o smartphone, tramite l’applicazione Sky Go che non comporta costi aggiuntivi. Per seguire però la giornata (australiana) di prove in tempo reale sarà fondamentale affidarsi al sito ufficiale motogp.com che fornirà il live timing, inoltre i profili delle varie scuderie sui social network forniranno aggiornamenti, foto e notizie.

Pos   Rider Team Fastest lap Lead. Gap Prev. Gap Laps
1   VIÑALES, Maverick Team SUZUKI ECSTAR 1:29.131     63 / 64  
2   MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 1:29.292 0.161 0.161 78 / 79  
3   LORENZO, Jorge Movistar Yamaha MotoGP 1:29.357 0.226 0.065 65 / 80  
4   ROSSI, Valentino Movistar Yamaha MotoGP 1:29.404 0.273 0.047 52 / 71  
5   CRUTCHLOW, Cal LCR Honda 1:29.671 0.540 0.267 57 / 61  
6   BARBERA, Hector Avintia Racing 1:29.854 0.723 0.183 35 / 54  
7   IANNONE, Andrea Ducati Team 1:29.857 0.726 0.003 69 / 76  
8   PEDROSA, Dani Repsol Honda Team 1:29.917 0.786 0.060 38 / 55  
9   REDDING, Scott Octo Pramac Yakhnich 1:29.941 0.810 0.024 59 / 60  
10   SMITH, Bradley Monster Yamaha Tech 3 1:29.992 0.861 0.051 75 / 75  
11   BAZ, Loris Avintia Racing 1:30.134 1.003 0.142 53 / 54  
12   DOVIZIOSO, Andrea Ducati Team 1:30.142 1.011 0.008 73 / 88  
13   ESPARGARO, Pol Monster Yamaha Tech 3 1:30.154 1.023 0.012 63 / 65  
14   PETRUCCI, Danilo Octo Pramac Yakhnich 1:30.156 1.025 0.002 61 / 63  
15   ESPARGARO, Aleix Team SUZUKI ECSTAR 1:30.385 1.254 0.229 39 / 53  
16   HERNANDEZ, Yonny Aspar MotoGP Team 1:30.509 1.378 0.124 41 / 56  
17   MILLER, Jack EG 0.0 Marc VDS 1:30.514 1.383 0.005 57 / 58  
18   LAVERTY, Eugene Aspar MotoGP Team 1:30.617 1.486 0.103 46 / 52  
19   RABAT, Tito EG 0.0 Marc VDS 1:30.650 1.519 0.033 81 / 81  
20   TSUDA, Takuya Suzuki Test Team 1:32.599 3.468 1.949 45 / 48


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori